Want to make creations as awesome as this one?

Transcript

SCIENZE

Gli Stati della MATERIA e i suoi passaggi di Stato: Attività di presentazione, consolidamento dell'argomento

ED. MOTORIA

OFFBALL: Regole del gioco

GIOCO FINALE

GEOGRAFIA

I RILIEVI: Pianure - Colline - Montagne Vulcani Video di approfondimento ATTIVITA' LABORATORIALE: Creazione di un modellino, Realizzazione della cartina dell'Italia con il sughero

GLI STATI DELLA MATERIAE I SUOI PASSAGGI DI STATO

MATERIA: sostanza di cui sono fatte tutte le cose

GLI STATI DELLA MATERIA

SOLIDO

LIQUIDO

GASSOSO

STATO SOLIDOLa materia ha volume e forma costante

PARTICELLE

  • Ordinate
  • Vicine

STATO LIQUIDOLa materia si adatta al recipiente che lo contiene e il suo volume è sempre lo stesso

PARTICELLE

  • Separate
  • In movimento

STATO GASSOSOLa materia può cambiare forma e volume, occupando tutto lo spazio del recipiente che lo contiene

PARTICELLE

  • Molto separate
  • Si muovono liberamente

PASSAGGI DI STATO DELLA MATERIA

CONDENSAZIONE > > >

SOLIDIFICAZIONE > > >

VAPORIZZAZIONE > > >

FUSIONE > > >

ALLA PROSSIMA SCOPERTA!

menu

Realizziamo insieme un cartellone con i diversi stati della MATERIA e la disposizione delle particelle

MATERIALE UTILE: cartellone colorato, fogli bianchi, matita, gomma, temperino, righello, colori, colla, pasta, forbice, glitter . . . .. . . e tanta creatività

menu

SCOPO DEL GIOCO Scopo del gioco è quello di ELIMINARE tutti i giocatori che si trovano all’interno della metà campo avversaria attraverso due diverse azioni di attacco: ATTACCO A RETE e ATTACCO OFF. Vince la squadra che per prima riesce ad eliminare tutti gli avversari. Non esiste punteggio. Saper LANCIARE E AFFERRARE la palla, riuscire a colpire gli avversari e quindi SCHIVARE tiri mirati costituiscono le principali azioni motorie di gioco.

OFFBALL

IMPORTANTE: il gioco inizia e ricomincia dopo il fischio dell'arbitro.

menu

A n d i a m o i n p a l e s t r a e m e t t i a m o i n a t t o q u a n t o a p p r e s o

COLLINE MORENICHEaccumulo di detriti lasciati da ghiacciai

LAGO DI GARDA

COLLINE DI ORIGINE TETTONICAformate dallo scontro e dal conseguente sollevamento di due placche terrestri

LE MURGE, PUGLIA

COLLINE DEL MONFERRATO, PIEMONTE

COLLINE VULCANICHEvulcani spenti ricoperti da vegetazione

COLLINE STRUTTURALIantiche montagne levigate e arrotondate

UMBRIA

TOSCANA

COLLI EUGANEI, VENETO

I VULCANI sono delle SPACCARTURE della crosta terrestre dalle quali esce il MAGMA

CREIAMO INSIEME- costruzione di un modellino vulcanico: L'ETNA- realizzazione della cartina dell'Italia con il sughero

MATERIALE UTILE: cartellone colorato, fogli bianchi, matita, gomma, temperino, righello, colori a tempera, colla, forbice . . . . . . la vostra partecipazione!

board game

go

Lancia la Moneta Se troverai 1 potrai tirare il dado e conquistare altri territori.

Prova a vincere 2 CASE Rispondi correttamente a tutte le domande

Rispondi correttamente alle domande e vinci 2 case

Rispondi correttamente alle domande e vinci 2 CASE

SFIDA LA SORTE Prova a vincere 1 CASA

R E G O L E D E L G I O C O INDICAZIONI PRINCIPALI: Nel tavolo da gioco sono presenti 30 caselle con domande, imprevisti e premi. VINCE chi conquista più CASE.La classe verrà divisa dai PROFESSORI in due gruppi con i rispettivi capigruppo.Fondamentale sarà il confronto tra di voi per rispondere in modo corretto alle domande. Ogni gruppo avrà la propria pedina e proverà pian pianino a conquistare le diverse caselle mettendo le casette. Riflettete bene, il gioco non sarà a tempo. ATTENZIONE alle diverse indicazioni saranno molto utili per raggiungere il prima possibile l'obiettivo. B U O N D I V E R T I M E N T O ! ! !

A I U T O Sei in prigioneSarai fermo un turno

PROVA A VINCERE UN NUOVO LANCIO DI DADORISPONDI CORRETTAMENTE A TUTTE LE DOMANDE

Abbina tutte le carte e vinci 2 CASE AVRAI SOLTANTO DUE POSSIBILITA'

PROVA A VINCERE 2 CASERISPONDI CORRETTAMENTE A TUTTE LE DOMANDE!!!

SFIDA LA SORTELancia la monetina, se troverai TESTA avrai la possibilità di ritirare il dado e conquistare altri territori.