Want to make creations as awesome as this one?

Transcript

START

Lavoro di Sail Amira e D'Andrea Chiara

Lavoro in nero

Indice

Sanzioni

03

Tasso di lavoro in nero

02

Definizione

01

Il fenomeno del lavoro nero, definito anche “sommerso” o “irregolare”, consiste nella pratica di impiegare lavoratori subordinati, ovvero coloro che, svolgono una qualsiasi prestazione senza aver prima firmato un regolare contratto di lavoro e senza aver comunicato l'assunzione al Centro per l'Impiego. Di conseguenza non riceve una busta paga e secondo le autorità risulta inoccupato. Non rientrano in questa previsione coloro che svolgono un servizio di volontariato o uno stage.

01

Definizione

In Italia il lavoro sommerso riguarda quasi 3 milioni di persone, pari a un tasso di irregolarità del 12%, di cui un quarto attive nel lavoro domestico. Un fenomeno che il Piano nazionale per la lotta al lavoro sommerso, pubblicato dal ministero del Lavoro, si prefigge di contrastare nel prossimo triennio Secondo il Piano, che riporta dati Istat, nel lavoro domestico l'indice di irregolarità supera il 50% e in questo settore si contano un quarto degli addetti non in regola. Complessivamente nei servizi si contano 2,3 milioni di occupati irregolari, perché oltre all'ambito domestico si deve aggiungere il commercio, ristorazione e alloggi, attività professionali. Agricoltura e attività artistiche hanno incidenza percentuale limitata sul totale, ma sono secondi per tasso di irregolarità .

02

Tasso di lavoro in nero

Il Dlgs n.151/2015 ha portato rilevanti modifiche all'apparato sanzionatorio applicabile in caso di lavoro irregolare. Si applicano le seguenti sanzioni: • lavoro nero fino a 30 giorni: sanzione da 1.500 a 9.000 euro; • lavoro nero da 31 a 60 giorni: sanzione da 3.000 a 18.000 euro: • lavoro nero oltre 60 giorni: sanzione da 6.000 a 36.000 euro.

03

Sanzioni