Want to make creations as awesome as this one?

Transcript

vittime della mafia

Accarino Gabriella, Adinolfi Mariarita, Lodato Alfonso, Perrino Luna, Siani Martina, Siniscalchi Mattia
Grazie a lui e al suo compagno Paolo Borsellino venne fondato il cosidetto "Pool antimafia", una squadra di magistrati contro la criminalità organizzata. Il Pool nasce anche dall esigenza di unire i giudici che combattevano la mafia individualmente: nel Pool si agisce insieme.
Nato a Palermo nel 1939 muore nella medesima città il 23 maggio del 1992 a causa di un complotto organizzato dalla mafia "Cosa Nostra"

giovanni falcone

Giovanni Falcone è stato un magistrato italiano che ha dedicato la sua vita alla lotta contro la mafia

Il 21 giugno del 1989 la Mafia cerca di uccidere Falcone piazzando un borsone con tritolo a pochi metri dalla villa affittata dal giudice. L attentato però viene sventato. Il 23 maggio 1992 mentre Giovanni Falcone stava tornando da Roma a Palermo, viene ucciso in un attentato mafioso. Delle cariche di tritolo vengono posizionate sull autostrada, e Giovanni Brusca azionando un telecomando inniesca l esplosione. La strage venne chiamata " Strage di Capaci" e più avanti il mandante viene identifiato in Totò Riina.

Paolo borsellino

Paolo Borsellino nasce nel 1940 a Palermo anche egli si batte per tutta la vbita contro le associazioni mafiose e insieme a Giovanni Falcone fonda il pool antimafia. Borsellino nel 1991 viene avvisato da un pentito di Cosa Nostra che erano pronti i piani della sua uccisione. Per questa ragione il giudice scegli di rinunciare a una protezone eccessiva per timore che la mafia scegliesse di rivolgere la sua attenzione verso un membro della sua famiglia.

Il 19 luglio 1992 dopo aver pranzato con la moglie Agnese e i figli, il giudice insieme alla sua scorta va in via D Amelio, 100kg di esplosivo vengono posizionati in un auto che nell esplosione uccide Borsellino e 5 agenti della scorta. Proprio il giorno prima gli era stato comunicato che sarebbe stato il nuovo superprocuratore al posto di Falcone.
Padre Giuseppe Puglisi nasce il 15 settembre 1937. La sua vita spirituale inizia a 16 anni e nel 1960 diventa prete. Nel 1970 viene nominato parroco a Godrano, un paesino coinvolto in una lotta tra due famiglie mafiose. Grazie all opera di Padre Puglisi torna lapace nelle due famiglie. Nel 1990 viene nominato parroco S.Gaetano ma è controllato dalla criminalità organizzata attraverso i fratelli Gaviano. Da questo momento inizia la sua lotta antimafia.

Don giuseppe puglisi

Grazie ai suoi metodi riuscì ad allontanarei giovani dalla criminalità. Ciò non piacque ai boss che consideravano il parroco come un ostacolo. Decisero di ucciderlo e lo preavvisarono con delle minacce di morte anche se Don Pino non ne parlò mai con nessuno. Il 15 settembre del 1993 nel giorno del suo 56esimo compleanno, appena uscito dalla sua macchina sentendosi chiamato da qualcuno, si voltò e un uomo lo colpì con uno o più colpi alla nuca davanti al portone di casa sua.