Want to make creations as awesome as this one?

Transcript

Bracone AntonyCaggianello AndreaCroce FrancescoOnesto Mario PioVarraso GiulianoSoldano Carlo

Umanesimo, Rinascimento e Storia delle Americhe

L'Umanesimo fu un movimento culturale, ispirato da Petrarca e Boccaccio, volto alla riscoperta dei classici latini e greci nella loro storicità e non più nella loro interpretazione allegorica, tramite i quali poter avviare una "rinascita" della cultura europea dopo i cosiddetti "secoli bui" del Medioevo.Ciò portò alla ricerca e allo studio dei testi antichi nei monasteri.Il Rinascimento fu un periodo storico che si sviluppò in Italia, nelle corti dei principi e dei grandi signori dell'epoca, tra la fine del Medioevo e l'inizio dell'Età Moderna in un arco di tempo che va dalla metà del quindicesimo secolo, fino alla fine del sedicesimo secolo. Vissuto dalla maggior parte dei suoi protagonisti come un'età di cambiamento, maturò un nuovo modo di concepire il mondo e se stessi, sviluppando le idee dell'Umanesimo.

Umanesimo e Rinascimento

Johannes Gutenberg

Nello stesso periodo venne inventato un nuovo modo per far circolare idee, opinioni e notizie tramite la stampa a caratteri mobili abbinata alla diffusione della carta, permettendo di stampare libri a basso costo e velocemente. Il primo libro ufficialente stampato fu la Bibbia di Gutenberg, inventore della stampa, e di conseguenza si cominciò ad abbandonare la cultura religiosa per quella laica, considerata più umanistica perchè si occupava più dell' uomo, dei suoi piaceri e dei suoi interessi.

La Stampa

La Cupola di Santa Maria Novella- Brunelleschi
Il David - Michelangelo
La Gioconda - Da Vinci

I mecenati erano nobili che proteggevano gli artisti e gli intellettuali (pittori, scultori, ingegneri ecc...), invitandoli anche nelle corti per aumentare il loro prestigio. Molti di questi, interessati allo studio dell'anatomia umana, dissezionavano cadaveri, azione proibita durante il Medioevo.I principali artisti di quest'epoca sono:-Leonardo Da Vinci;-Michelangelo Buonarroti;-Filippo Brunelleschi.

Artisti e Mecenati

Teoria Eliocentrica dei Pianeti

Niccolò Copernico

Nel Medioevo si studiava la teoria geocentrica, in cui nel nostro sistema solare fosse la terra al centro, però con l'avvento dell'Umanesimo un astronomo, Niccolò Copernico, idealizzò ed elaborò la teoria eliocentrica, in cui è il sole ad essere al centro del sistema solare, e tutti gli altri pianeti gli ruotano attorno. Questa nuova teoria andava in contrasto, però, con le sacre scritture e quindi si affermò con fatica; questa nuova scoperta portò anche al cambiamento del calendario, inventando così il calendario Gregoriano da papa Gregorio nel 1582. Vennero inventati così anche gli orologi meccanici, installati su campanili e su palazzi delle città rinascimentali.

Astronomia

Elisabetta d'Este - Collezionista d'arte Italiana

Le donne rimangono sottoposte all'autorità maschile anche nel rinascimento, poichè venivano educate solo ai lavori domestici davvero poche di loro avevano la possibilità di studiare e ancora più difficilmente potevano divenire mecenate (esempio: Isabella d'Este). Generalmente le figlie femmine venivano meno dei figli maschi poichè dovevano portare dei beni al marito al momento del matrimonio.Proprio in questo periodo si intensifica la caccia alle streghe, di cui le donne sono protagoniste poichè accusate di fare patti con il diavolo uccidendno bambini e animali, e quando interrogate, venivano costrette a confessare anche colpe non commesse.

Ruolo Femminile

Astrolabio
Galeone
Caravella

Ci furono diversi progressi nelle tecniche di navigazione come:-La bussola;-L'astrolabio: un modello bidimensionale della mappa celeste;-Le carte nautiche;-Nuovi modelli di navi: La caravella, piccola nave a due vele e il galeone, un imponente e resistente tipo di nave.

Nello stesso periodo dell'Umanesimo, l'economia era in espansione e con essa anche la crescita demografica e lo sviluppo dei commerci. Nel 1453 però cade l'Impero Romano D'Oriente e la capitale, Costantinopoli, viene conquistata dai Turchi Ottomani, impedendo così i commerci nel Mediterraneo Orientale. Quindi divenne necessario trovare nuove vie di comunicazione con l'oriente, così la spagna e il portogallo ebbero un ruolo molto importante poichè affacciate sull'Atlantico.

Scoperta dell'America

Isabella di Castiglia - Regina di Castiglia
Cristoforo Colombo

I Sovrani spagnoli diedero fiducia a Cristoforo Colombo, un navigatore italiano situato in spagna, che credeva di poter raggiungere le Indie verso Occidente, seguendo così le Idee di Toscanelli. Così, nel 1492, Isabella di Castiglia concede a Colombo 3 Caravelle e il 3 Agosto parte dal porto di Palos.

In Portogallo, Re Enrico il Navigatore cerca di arrivare nelle Indie circumnavigando l'Africa, nel 1471 i portoghesi arrivano fino all'Equatore, nel 1487 Bartolomeo Diaz raggiunge il Capo di Buona Speranza e nel 1497 Vasco da Gama parte da Lisbona e raggiunge Calcutta. Sempre i portoghesi riescono a creare degli scali commerciali lungo la costa dell'Africa, monopolizzando così i commerci con l'Oriente.

Verso le Indie

Vasco Nunez de Balboa
Caboto
Magellano
Amerigo Vespucci

Nel frattempo nel 1497 Caboto raggiunge le coste del Canada e Amerigo Vespucci raggiunge Argentina e Brasile e fu ufficialmente il primo a rendersi conto di essere sbarcato su un effettivo nuovo continente, e grazie a questo questo nuovo mondo viene chiamato America. Nel 1513 Vasco Nunez de Balboa attraversò le foreste Dell'Istmo di Panama e raggiunge l'Oceano Pacifico, essendo così il primo europeo a raggiungere il Pacifico. 3 anni dopo Magellano trovò un passaggio a Sud-Ovest, attraversando le Filippine e raggiungendo il Pacifico, il cui nome diventerà lo Stretto di Magellano, dove però morì ucciso dalle popolazioni Locali.

Il 12 Ottobre 1492 Colombo sbarca a San Salvador nelle Bahamas, credendo però di essere arrivato in Cina o in Giappone, e dopo aver toccato le coste di Cuba e Haiti, torna in Spagna senza aver trovato l'Oro e le civiltà Orientali di cui parlava Marco Polo nel Milione. I Sovrani Spagnoli non persero fiducia in Colombo e gli finanzarono altri 3 viaggi dal 1493 al 1502, trovando così l'Oro citato tra il terzo e il quarto viaggio però la difficile organizzazione delle prime colonie a lui affidate e i pessimi rapporti tra europei e popolazione locale lo misero in cattiva luce presso la corte Spagnola. Tornato in Spagna due anni dopo, muore di povertà e solitudine senza la consapevolezza di aver scoperto un nuovo continente.

Circumnavigando l'Africa

Il popolamento delle americhe avvenne fra i 20000 e gli 11000 anni fa, dove i popoli nativi asiatici migrarono in Alaska grazie alla Beringia, un ponte naturale che collega la Siberia e l'Alaska passando per lo stretto di Bering, da cui appunto viene il nome.Questo è stato possibile grazie alle glaciazioni di cui esistono le prove concrete indicanti l'innalzamento e l'abbassamento degli oceani

Popoli nativi asiatici diventano nativi americani

Sfondo: Tempio Azteco

Nell'America centrale si erano stanziati gli Aztechi con capitale Tenochtitlan, una tra le città più grandi del mondo con 300.000 abitanti. Iniziarono la loro ascesa nel Messico e in Guatemala, in cui l'impero era suddiviso in distretti controllati da un unico potere centrale, ovvero l'Imperatore, affiancato da un Consiglio Supremo dal potere giudiziario e amministrativo. Le cariche civili erano riservate alla nobiltà, sotto c'erano contadini, artigiani e mercanti e alla base della piramide sociale vi erano servi e schiavi. Era solito praticare Sacrifici Umani per scongiurare Catastrofi Naturali provocate dal Dio Sole e la vita era decisa dal Destino di cui chi non si adeguava ad essa era destinato all'Inferno. Non conoscevano la ruota o gli utensili in metallo, d'altra parte erano ricchi di Oro e Rame. La loro Arte era molto sviluppata praticando Sculture, Danze e Musiche ma soprattutto la loro Architettura di spicco, particolarmente raffinata elegante e ordinata.

Aztechi

Nell'America del Nord la popolazione era rada, la comunità era divisa in tribù e l'economia era basata sulla caccia, l'allevamento e sull'agricoltura semplice;Invece l'America Centro-Meridionale era nettamente superiore avente una civiltà molto più grande, con una popolazione più avanzata ma soprattutto maggiore demograficamente, e le tribù principali erano i Maya, gli Aztechi e gli Incas.

Civiltà precolombiane

La civiltà Maya, una delle più antiche delle Americhe, era organizzata in Città-Stato Indipendenti ed erano dominati dal potere centrale Teocratico rappresentato dal Sommo Sacerdote, figura Politica e Giudiziaria ed egli era affiancato da un Ceto Nobiliare che possedeva le proprietà private dei terreni. La popolazione era costretta a lavorare duramente Nei Campi e nell'Architettura, avevano una scrittura molto ricca e complicata però detenevano una visione pessimistica della storia; veneravano la Divinità Solare e avevano un Calendario da 365 giorni.

Scritture Maya

Maya

Gli Inca erano stanziati nel Perù e grazie alla loro espansione dominarono anche Ecuador, Bolivia e Cile. Avevano un Esercito Agguerrito e un efficente rete stradale che collegava ogni parte dell'Impero. Anche l'Amministrazione era molto efficiente, infatti, il territorio era suddiviso in Circoscrizioni rette da Governatori: il corpo di Ispettori imperiali che effettuavano controlli minuziosi e il Capo Supremo, ovvero l'Imperatore, era affiancato da 4 Alti Funzionari con poteri Religiosi, Politici e Militari.

Popolo Inca in Migrazione

Inca