Want to make creations as awesome as this one?

Transcript

L'ATTIVITÀ FISICA

04 Fine

03 La carenza di movimento

02 La sedentarietàè una malattia

01 EfficenzaFisica

INDICE

Il principio più importante su cui si basa la salute dinamica è l'efficienza fisica che si consegue solo con il movimento. Tramite l'attività fisica riusciamo a migliorare la nostra salute e a rallentare l'invecchiamento, secondo il principio per il quale "tutto ciò che è attivo cresce, ciò che non viene utilizzato degenera"

Efficenza Fisica

Ormai nel mondo moderno l'esercizio è importantissimo, siccome a causa degli stili di vita sedentari ci si ritrova spesso ad avere a che fare con patologie legate all'ipocinesi (carenza di movimento), infatti la sedentarietà è ormai considerata una malattia. L'unico modo per contrastare la malattia è con uno stile di vita attivo. La mancanza di movimento causa infatti una degenerazione dei tessuti muscolari che compongono il 40% della massa corporea e va quindi a influire sul metabolismo generale del corpo

La Sedentarietà è una malattia

A livello respiratorio la scarsa attivazione dell'apparato porta a diminuire la ventilazione massima e l'elasticità polmonare. Il problema dell'ipocinesi è legato anche al fatto che vi sono funzioni che non vengono del tutto attivate e che quindi non realizza le sue potenzialità. Più precocemente si instaurano le condizioni di ipocinesi maggiori sono i danni a livello corporeo ma anche mentale: i ragazzi abituati a stare tanto tempo senza fare attività fisica percepiscono richieste che comportano un lieve sforzo fisico come impossibili, perché i loro sistemi non sono del tutto attivi

Il progressivo aumento di malattie cardiovascolari, di obesità, di patologie muscolari e scheletriche, di disturbi legati a depressione e stress ha portato a una riflessione sulle probabili cause legate allo stile di vita della società attuale. Tali disturbi sono riconducibili alla ipotrofia e la causa di questa malattia è l'ipocinesi, che porta per quanto riguarda l'apparato locomotore alla debolezza di muscoli e legamenti facendo sì che siano molto più frequenti infortuni. A livello cardiocircolatorio porta una progressiva riduzione della capacità contrattile del cuore, la conseguenza è un progressivo deterioramento del sistema basale quindi una cattiva ossigenazione che accelera all'invecchiamento.

La Carenza di Movimento

ALISSA LEKAJ, CARLO SCLOCCO e ANGIOLA MARTA

fine e grazie