Want to make creations as awesome as this one?

More creations to inspire you

SEVEN WONDERS INFOGRAPHIC

Horizontal infographics

7 CONTINENTS

Horizontal infographics

A2 - ABENTEUER AUTOBAHN

Horizontal infographics

STEVE JOBS

Horizontal infographics

OSCAR WILDE

Horizontal infographics

TEN WAYS TO SAVE WATER

Horizontal infographics

NORMANDY 1944

Horizontal infographics

Transcript

XII sec. a.C. Poleis indipendenti

Dove

importanza della proprietà terriera

Area Egea

determinante la presenza del mare

solo 1/5 delle terre coltiv abile

migrazioni e colonizzazioni

Quando

Dal XII sec. a. C. al 31 d.C.

Tipo di Stato

Struttura sociale

Aristocrazia = grandi proprietà Vs Demos = piccole proprietà

coltivata da schiavi

artigiani e commercianti

esportazione di vino, olio e ceramiche

Religione

Politeista

Dei dell'Olimpo - dodici divinità

Dei ctonii risiedono negli inferi

La civiltà greca

Momenti cruciali

Alessandro Magno

Guerre Persiane

Ade era il dio degli inferi, luogo sotterraneo in cui approdavano i defunti. Era fratello di Zeus, ma non risiedeva sull'Olimpo.

Fonte visiva pag. 148

Il culto era composto da rituali che venivano officiati pubblicamente. Vi erano luoghi dedicati e consacrati alle divinità. Il cittadino, però, poteva officiare dei riti tra le mura domestiche. Molto stretto era il rapporto tra religione e politica, basti pensare che ogni polis era consacrata ad una divinità protettrice. Non c'era salvezza per l'uomo, ma solo gli inferi, un luogo tetro e oscuro. Vi erano dei santuari che custodivano un tesoro ed erano luoghi inviolabili. In onore degli dei vennero istituite le Olimpiadi, giochi che ponevano fine ad ogni conflitto in corso durante il loro svolgimento.

Il tramonto vero e proprio della civiltà greca si avrà nel 146 d.C. quando la Grecia cessa di esistere perchè sottomessa al governatore romano della Macedonia.

Il tramonto vero e proprio della civiltà greca si avrà nel 146 d.C. quando la Grecia cessa di esistere perchè sottomessa al governatore romano della Macedonia.

ARISTOCRAZIA (POTERE DEI MIGLIORI) - possedeva la maggior parte delle terre che faceva lavorare a schiavi e contatiini liberi. Praticava guerra e pirateria.Agli aristocratici era riservata la maggiore carica, quella di ARCONTE, il governatore della città, e la partecipazione al consiglio degli anziani.DEMOS - popolo composto da piccoli e medi contadini che spesso cadevano in schiavitù perchè non potevano pagare i debiti. Vi erano anche artigiani e mercanti che pretendevano di avere un ruolo sociale più importante. per questo nel tempo le lotte portarono a maggiori diritti politici per il Demos.OPLITI - dal VII sec. a.C. in seguito alla riforma militare, anche il demos potè occuparsi della guerra. Gli opliti erano fanti armati di scudo e spada.TIRANNI - tra VII e VI sec. a.C. a causa delle lotte interne spesso un aristocratico emergeva appoggiandosi al demos e diveniva capo assoluto. Egli svolgeva una politica favorevole al demos e il suo potere veniva tramandato per eredità.

Il tramonto vero e proprio della civiltà greca si avrà nel 146 d.C. quando la Grecia cessa di esistere perchè sottomessa al governatore romano della Macedonia.

SECOLI BUI - società aristocratica. Il territorio organizzato in comunità agro-pastorali fondate sull'òikos (residenza autosufficiente in cui si svolgevano tutte le attività familiari, produttive ed economiche. Erano rette da casate di aristocratici (ghène) considerati discendenti degli eroi e detentori della virtù (aretè) dalla nascita. Le comunità erano governate da un Basileus appoggiato da un consiglio di anziani

Organizzazione dello Stato

ETA' ARCAICA - Nascita delle Poleis. Le comunità agro-pastorali (òikos) si aggregarono in centri territoriali più ampi. Esse disponevano di un centro religioso nell'acropoli, uno spazio abitativo e commerciale (agorà), una cinta muraria e una campagna circostante (chòra). Alcune poleis avevano un approdo al mare (video pag. 129). Un importante ruolo ebbero i militari (opliti) perchè difendevano i confini dalle invasioni.

FORME DI GOVERNO NELLE POLEISFurono governate da monarchie (Thera), Democrazia (Atene), oligarchia aristocratica (Sparta), Tirannide (Siracusa).Le poleis greche che fondavano delle città colonie venivano dette Metropoli (città-madre).Spesso ogni polis aveva una divinità protettrice a cui era dedicata (es. Atene -Atena)

ETA' ELLENISTICA - Impero di Alessandro Magno. Le lotte tra le poleis, la minaccia dei persiani e l'espansione della vicina Macedonia fecero sì che il re macedone Alessandro Magno potè conquistare i territori greci e portare avanti il suo sogno di un impero universale, unico organismo che riunisse tutte le grandi civiltà dell'epoca. Alla morte di Alessandro (323 a.C.) tale impero si simembrò in diversi regni ellenistici: dei Tolomei (Egitto), dei Seleucidi (Asia), di Macedonia (Macedonia e Grecia).