Want to make creations as awesome as this one?

Transcript

Tessuto epiteliale

cilindrico semplice - sezione trasversale

Un epitelio di rivestimento, indipendentemente dalla forma delle cellule da cui è composto, si può presentare come un unico strato di cellule unite le une alle altre che appoggiano su di una lamina o membrana basale: in questo caso viene definito tessuto epiteliale monostratificato o semplice; oppure si può presentare formato da due o più strati di cellule sovrapposte le une sulle altre e in cui lo strato più profondo poggia sulla membrana basale: in questo caso viene definito tessuto epiteliale pluristratificato o composto.

Nel nostro caso in particolare...

Gli epiteli di rivestimento si classificano sulla base di:- numero di strati cellulari - forma delle cellule

Nel nostro caso, l'epitelio analizzato è un epitelio cilindrico (o batiprismatico) semplice.

Quello non ciliato ha funzione assorbente si trova anche nell’intestino tenue, che permette ai prodotti finali della digestione di passare selettivamente nei vasi sanguigni e linfatici. Per fare questo l’epitelio intestinale ha una particolare struttura e le sue cellule presentano una loro proprietà chiamata polarità. Il polo sull'apice delle cellule epiteliali dell’intestino, è adibito all’assorbimento dei prodotti della digestione; quello basale serve per trasportare queste sostanze nella rete capillare sanguigna e linfatica. Per svolgere questo compito la mucosa intestinale presenta dei villi, così come le cellule secernenti che presentano sulla loro superficie i microvilli.

Il tessuto epiteliale ha una particolare caratteristica: le sue cellule sono strettamente unite tra loro da giunzioni specializzate, inframmezzate da scarsissima matrice extracellulare.Nella loro organizzazione spaziale e morfologica gli epiteli assolvono a diverse funzioni quali la protezione, lo scambio, la lubrificazione di superfici interne ed esterne. Questi compiti vengono svolti mediante cellule altamente specializzate nelle diverse funzioni di assorbimento, secrezione, trasporto, scambio di gas, scivolamento (di due superfici) e sensoriale: si ha quindi una differenziazione della morfologia del tessuto di rivestimento a seconda della diversa funzione svolta.

Generalità

Il tessuto epiteliale

Alla base di tutti gli epiteli è presente una membrana basale formata da è costituita da un intreccio fra le proteine di collagene, glicoproteine e sostanza fondamentale che separa l’epitelio dal tessuto connettivo sottostante. Il tessuto epiteliale origina da tutti e tre i foglietti embrionali. Dall’ectoderma originano l’epidermide, dal mesoderma l’epitelio renale e quello degli organi sessuali maschili e femminili, dall’endoderma le varie ghiandole del corpo, il rivestimento dei vasi sanguigni (definito endotelio) e quello delle cavità sierose (definito mesotelio).

Aumentando l'ingrandimento dell'oculare, sono maggiormente visibili le cellule cilindriche, caratteristiche di questo tessuto. Possiamo distinguere la loro forma cilindrinca pur essendo una sezione trasversale, e come siano una accanto all'altra a causa della scarsità di matrice presente. La tipica disposizione delle cellule, come a formare delle strutture curvilinee, è tipico dell'epitelio di rivestimento del canale intestinale che stiamo osservando.

secondo ingrandimento, 10x

Nell'osservazione al microscopio...

Adesso sono perfettamente distinguibili le strutture cellulari!Le cellule sono cilindriche, disposte l'una accanto all'altra, e in alcuni casi possiamo distinguerne anche il nucleo.

terzo ingrandimento - 40x

Nell'osservazione al microscopio...

Cellula cilindrica; visione nel dettaglio

Siamo anche riusciti a distinguere una parte muscolare: sono visibili infatti delle fibre muscolari lisce, essendo naturalmente l'intestino un muscolo involontario.

Tramite la visione al microscopio, anche con il minimo ingrandimento riusciamo a distinguere in maniera nitida i contorni cellulari.

primo ingrandimento - 4x

Nell'osservazione al microscopio...