Want to make creations as awesome as this one?

More creations to inspire you

Transcript

PROGETTAZIONE UNIVERSALE PER L'APPRENDIMENTO

UNIVERSAL DESIGN LEARNING

U.D.L.

RUOLO DELLA TECNOLOGIA

VERSO UN CURRICOLO DIDATTICO

DERIVA DA

PRINCIPI FONDAMENTALI

UNIVERSL DESIGN

LA TECNOLOGIA DIGITALE, UTILIZZATA APPLICANDO I PRINCIPI UDL, PERMETTE UNA PIU' FACILE ED EFFICACE PERSONALIZZAZIONE DEI CURRICULA AGLI STUDENTI. BISOGNA COMUNQUE CONSIDERARE CHE L'APPRENDIMENTO LEGATO AL SOLO UTILIZZO DELLA TECNOLOGIA NON PORTA A SIGNIFICATIVI RISULTATI EDUCATIVI. LE TECNOLOGIE NON SONO QUINDI L'UNICO MEZZO PER APPLICARE L'UDL, MA LA PROGETTAZIONE DI UN AMBIENTE DI APPRENDIMENTO FLESSIBILE E CHE SODDISFI LA VARIABILITA' DEGLI STUDENTI CHE POPOLANO LE NOSTRE CLASSI, E' IL COMPITO (O "SFIDA") DI UN INSEGNANTE EFFICACE.

L' OBIETTIVO DI UN CURRICOLO DIDATTICO STRUTTURATO SU BASE UDL NON E' SEMPLICEMENTE QUELLO DI AIUTARE GLI STUDENTI A PADRONEGGIARE UNA PARTICOLARE CONOSCENZA O UN DETERMINATO GRUPPO DI ABILITA', BENSì DI AIUTARLI A PADRONEGGIARE L'APPRENDIMENTO

ADOTTARE FORME UTILIZZABILI DAGLI ALLIEVI PER MANIFESTARE LE PROPRIE COMPETENZE ALLARGARE I SISTEMI DI RILEVAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI TUTTI GLI ALLIEVI. L'ORIENTAMENTO E' QUELLO DI PRIVILEGIARE FORME DI VALUTAZIONE AUTENTICA, CON COMPITI REALI, IN GRADO DI CONSENTIRE L'APPLICAZIONE SIGNIFICATIVA DI CONOSCENZE E COMPETENZE ESSENZIALI.

CONSIDERARE LE PROCEDURE DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI E DI PENSIERO CHE E' OPPORTUNO VENGANO STIMOLATE. GLI INSEGNANTI DEVONO CONSIDERARE COSA AVVIENE TRA LA PRESENTAZIONE DEGLI STIMOLI E DELLE RISPOSTA: LE PROCEDURE DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE STRATEGIE METACOGNITIVE MESSE IN ATTO, ESEMPI: - AUMENTARE LA CAPACITA' DI CONTROLLO DEI PROGRESSI DEGLI ALLIEVI - FACILITARE L'UTILIZZO DI STRATEGIE COGNITIVE - PROMUOVERE FORME DI PENSIERO ANALITICO/CREATIVO/PRATICO.

QUESTA CORRENTE DI PENSIERO RISALE AGLI ANNI 80, GRAZIE ALL'ARCHITETTO RONALD MACE; CI SI RIFERIVA ALLA STUDIO DELLA CONFORMAZIONE DEGLI EDIFICI E DEI PRODOTTI, AL FINE DI RENDERLI ACCESSIBILI A TUTTI, COMPRESE LE PERSONE CON ESIGENZE PARTICOLARI E CON SPECIFICHE SITUAZIONI DI DISABILITA'. I PRINCIPI ALLA BASE DELL' UNIVERSAL DESIGN

  • EQUITA' - DEV'ESSERE IMPIEGABILE DA TUTTI;
  • FLESSIBILITA' - CAPACITÀ DI ADATTARSI IN MODO FLESSIBILE ALLE DIVERSE ABILITÀ;
  • SEMPLICITA' - OPPORTUNITÀ DI USO SEMPLICE, INTUITIVO E FACILE DA CAPIRE PER OGNI INDIVIDUO;
  • PERCETTIBILITA' - ATTENZIONE A TRASMETTERE LE INFORMAZIONI SENSORIALI IN MANIERA PERCEPIBILE DA TUTTI;
  • EVITAMENTO O TOLLERANZA ALL'ERRORE - ORGANIZZAZIONE IN GRADO DI MINIMIZZARE I RISCHI O LE AZIONI NON VOLUTE:
  • CONTENIMENTO DELLO SFORZO FISICO - IMPIEGO DI UN LIVELLO MINIMO DI SFORZO E FATICA PER ACCEDERE A SPAZI FISICI;
  • MISURE E SPAZI SUFFICIENTI - POSSIBILITÀ DI RENDERE LO SPAZIO IDONEO PER L'UTILIZZO.

L'UNIVERSAL DESIGN FOR LEARNING O PROGETTAZIONE UNIVERSALE PER L'APPRENDIMENTO E' UNA STRUTTURA/QUADRO CHE AFFRONTA LE PRINCIPALI DIFFICOLTA' PER FORMARE STUDENTI ESPERTI ALL'INTERNO DELL'AMBIENTE EDUCATIVO. L' UDL AIUTA A SODDISFARE LA VARIABILITA' DEGLI STUDENTI SUGGERENDO FLESSIBILITA' NEGLI OBIETTIVI, METODI, MATERIALI E VALUTAZIONI CHE PERMETTANO AGLI EDUCATORI DI SODDISFARE I DIVERSI BISOGNI. IL CURRICOLO CHE SI CREA UTILIZZANDO QUESTO APPROCCIO E' PROGETTATO, SIN DALL'INIZIO, PER SODDISFARE I BISOGNI DI TUTTI GLI STUDENTI.

QUESTA CORRENTE DI PENSIERO RISALE AGLI ANNI 80, GRAZIE ALL'ARCHITETTO RONALD MACE; CI SI RIFERIVA ALLA STUDIO DELLA CONFORMAZIONE DEGLI EDIFICI E DEI PRODOTTI, AL FINE DI RENDERLI ACCESSIBILI A TUTTI, COMPRESE LE PERSONE CON ESIGENZE PARTICOLARI E CON SPECIFICHE SITUAZIONI DI DISABILITA'. I PRINCIPI ALLA BASE DELL' UNIVERSAL DESIGN

  • EQUITA' - DEV'ESSERE IMPIEGABILE DA TUTTI;
  • FLESSIBILITA' - CAPACITÀ DI ADATTARSI IN MODO FLESSIBILE ALLE DIVERSE ABILITÀ;
  • SEMPLICITA' - OPPORTUNITÀ DI USO SEMPLICE, INTUITIVO E FACILE DA CAPIRE PER OGNI INDIVIDUO;
  • PERCETTIBILITA' - ATTENZIONE A TRASMETTERE LE INFORMAZIONI SENSORIALI IN MANIERA PERCEPIBILE DA TUTTI;
  • EVITAMENTO O TOLLERANZA ALL'ERRORE - ORGANIZZAZIONE IN GRADO DI MINIMIZZARE I RISCHI O LE AZIONI NON VOLUTE:
  • CONTENIMENTO DELLO SFORZO FISICO - IMPIEGO DI UN LIVELLO MINIMO DI SFORZO E FATICA PER ACCEDERE A SPAZI FISICI;
  • MISURE E SPAZI SUFFICIENTI - POSSIBILITÀ DI RENDERE LO SPAZIO IDONEO PER L'UTILIZZO.

I PRINCIPIO: FORNIRE MOLTEPLICI MEZZI DI RAPPRESENTAZIONE ("IL COSA" DELL'APPRENDIMENTO) GLI STUDENTI DIFFERISCONO NEL MODO IN CUI PERCEPISCONO E COMPRENDONO LE INFORMAZIONI CHE VENGONO LORO PRESENTATE. NON ESISTE, QUINDI UN SOLO MODO DI RAPPRESENTAZIONE CHE SIA OTTIMALE PER TUTTI.

PRINCIPIO II: FORNIRE MOLTEPLICI MEZZI DI ESPRESSIONE ("IL COME" DELL'APPRENDIMENTO) GLI STUDENTI DIFFERISCONO NEL MODO DI PERCEPIRE E COMPRENDERE IN MANIERA DIVERSA LE INFORMAZIONI CHE VENGONO LORO SOTTOPOSTE. BISOGNERA' QUINDI PREVEDERE DELLE MODIFICHE SULLE MODALITA' DI PRESENTAZIONE DEI CONTENUTI.

III PRINCIPIO: FORNIRE MOLTEPLICI MEZZI DI APPRENDIMENTO ("IL PERCHE'" DELL'APPRENDIMENTO) GLI STUDENTI ESPRIMONO MODALITA' DIVERSIFICATE DI COINVOLGIMENTO NEI COMPITI IN RELAZIONE ALLA SFERA AFFETTIVO-EMOZIONALE, CHE E' FONDAMENTALE PER LA QUALITA' DEI PROCESSI DI APPRENDIMENTO.

AGIRE SULLE MODALITA' CON LA QUALE POSSONO VENIRE PRESENTATE LE PROPOSTE DIDATTICHE BISOGNA AGIRE SULLE CARATTERISTICHE FISICHE DELL'INFORMAZIONE ESEMPI: - AGIRE SULLA DIMENSIONE DEL TESTO, COLORE, CONTRASTO FIGURA-SFONDO; - UTILIZZARE DIVERSI MEDIATORI (VISIVI, AUDIO, ETC.) - AGIRE SULLA SPIEGAZIONE PRELIMINARE DI TERMINI, SIMBOLI E CONCETTI.

ADOTTARE FORME UTILIZZABILI DAGLI ALLIEVI PER MANIFESTARE LE PROPRIE COMPETENZE ALLARGARE I SISTEMI DI RILEVAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI TUTTI GLI ALLIEVI. L'ORIENTAMENTO E' QUELLO DI PRIVILEGIARE FORME DI VALUTAZIONE AUTENTICA, CON COMPITI REALI, IN GRADO DI CONSENTIRE L'APPLICAZIONE SIGNIFICATIVA DI CONOSCENZE E COMPETENZE ESSENZIALI.

CONSIDERARE LE PROCEDURE DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI E DI PENSIERO CHE E' OPPORTUNO VENGANO STIMOLATE. GLI INSEGNANTI DEVONO CONSIDERARE COSA AVVIENE TRA LA PRESENTAZIONE DEGLI STIMOLI E DELLE RISPOSTA: LE PROCEDURE DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE STRATEGIE METACOGNITIVE MESSE IN ATTO, ESEMPI: - AUMENTARE LA CAPACITA' DI CONTROLLO DEI PROGRESSI DEGLI ALLIEVI - FACILITARE L'UTILIZZO DI STRATEGIE COGNITIVE - PROMUOVERE FORME DI PENSIERO ANALITICO/CREATIVO/PRATICO.

L' OBIETTIVO DI UN CURRICOLO DIDATTICO STRUTTURATO SU BASE UDL NON E' SEMPLICEMENTE QUELLO DI AIUTARE GLI STUDENTI A PADRONEGGIARE UNA PARTICOLARE CONOSCENZA O UN DETERMINATO GRUPPO DI ABILITA', BENSì DI AIUTARLI A PADRONEGGIARE L'APPRENDIMENTO.

LA TECNOLOGIA DIGITALE, UTILIZZATA APPLICANDO I PRINCIPI UDL, PERMETTE UNA PIU' FACILE ED EFFICACE PERSONALIZZAZIONE DEI CURRICULA AGLI STUDENTI. BISOGNA COMUNQUE CONSIDERARE CHE L'APPRENDIMENTO LEGATO AL SOLO UTILIZZO DELLA TECNOLOGIA NON PORTA A SIGNIFICATIVI RISULTATI EDUCATIVI. LE TECNOLOGIE NON SONO QUINDI L'UNICO MEZZO PER APPLICARE L'UDL, MA LA PROGETTAZIONE DI UN AMBIENTE DI APPRENDIMENTO FLESSIBILE E CHE SODDISFI LA VARIABILITA' DEGLI STUDENTI CHE POPOLANO LE NOSTRE CLASSI, E' IL COMPITO (O "SFIDA") DI UN INSEGNANTE EFFICACE.

Mind Map

Write an awesome title here

Write an awesome title here

Write an awesome title here

Write an awesome title here

A great subtitle here

A great subtitle here

A great subtitle here

A great subtitle here

I am a cool subtitle, perfect for providing more context about the topic you are going to discuss

Circular Mind Map

LINK

The visual content is a transversal, universal language, like music. We are able to understand images from millions of years ago, even from other cultures. We don't like to bore. We don't want to be repetitive. Communicating in the same way is boring and unengaging. We do it differently. We sabotage boredom. We create what the brain likes to consume because it stimulates it.

Write an awesome title here.

Note: In Genially, we use AI (Awesome interactivity) in all our designs so that you can level up with interactivity and turn your content into something that engages and provides value.

Did you know? We retain 42% more information when the content has movement. It may be the most effective resource for capturing your audience’s attention.

reveal

The visual content is a transversal, universal language, like music. We are able to understand images from millions of years ago, even from other cultures. We don't like to bore. We don't want to be repetitive. Communicating in the same way is boring and unengaging. We do it differently. We sabotage boredom. We create what the brain likes to consume because it stimulates it.

Write an awesome title here.

LINK

The visual content is a transversal, universal language, like music. We are able to understand images from millions of years ago, even from other cultures. We don't like to bore. We don't want to be repetitive. Communicating in the same way is boring and unengaging. We do it differently. We sabotage boredom. We create what the brain likes to consume because it stimulates it.

Write an awesome title here.

Note: In Genially, we use AI (Awesome interactivity) in all our designs so that you can level up with interactivity and turn your content into something that engages and provides value.

Did you know? We retain 42% more information when the content has movement. It may be the most effective resource for capturing your audience’s attention.

LINK

The visual content is a transversal, universal language, like music. We are able to understand images from millions of years ago, even from other cultures. We don't like to bore. We don't want to be repetitive. Communicating in the same way is boring and unengaging. We do it differently. We sabotage boredom. We create what the brain likes to consume because it stimulates it.

Write an awesome title here.