Want to make creations as awesome as this one?

More creations to inspire you

Transcript

IL TAVOLO DA CUCINA 1889 Paul Cezanne Musee d'Orsay, Parigi

Un tratto tipico di Cezanne è l'innovazione della prospettiva: non costruisce l'opera seguendo una costruzione rigorosa ma sovrappone punti di vista diversi in un'unica scena. Alcuni oggetti come la sedia, il tavolo e il vaso impagliato, infatti, sembrano “ribaltati” in avanti; il vaso è raffigurato come se fosse ripreso contemporaneamente da due punti di vista diversi, cioè frontalmente e dall’alto. La scelta di geometrizzare il mondo reale rompe l'immediatezza, avvcina l'artista a un approccio rigoroso e creativo, e anticipa il cubismo.

L'opera rappresenta una natura morta. Realizzata nel periodo in cui l'artista ha preso le distanze dal movimento impressionista rimanendo in solitudine, In questo periodo predilige la raffigurazione di ambienti chiusi e sceglie nature morte di mele e pere per le loro forme assimilabili a coni e sfere. Il pittore indaga infatti la natura delle cose e tende a dipingerle seguendo schemi geometrici.