Want to make creations as awesome as this one?

More creations to inspire you

Transcript

Le calorie indicano appunto quanto energia fornisce il cibo al nostro corpo e quanto potrebbero pesare sul giro vita. In linea teorica sarebbe opportuno evitare gli alimenti altamente calorici e prediligere quelli poco calorici.

Valori nutrizionali

Valori nutrizionali

Valori nutrizionali

le calorie

· Valori nutrizionali ·

cosa sono?

I valori nutrizionali non sono altro che informazioni sulla composizione dell’alimento utili per gestire al meglio la propria alimentazione. Per legge l’indicazione si riferisce a 100g o 100 ml di prodotto e può, inoltre, far riferimento anche alla porzione consigliata. Di base viene indicato l’apporto calorico, cioè l’energia che fornisce un alimento. I valori nutrizionali riportano poi la quantità di macronutrienti contenuti e alcuni micronutrienti. Leggere i valori nutrizionali è importante non solo per conoscere le calorie contenute, ma anche per mantenere uno stile di vita sano e ripartire i nutrienti in maniera equilibrata.

banana

pollo

riso integrale

+info

Banana (100 grammi): - Calorie: 96 - Carboidrati: 23,9 grammi - Proteine: 1,1 grammi - Grassi: 0,3 grammi - Fibre: 2,6 grammi - Vitamina C: 8,7 milligrammi - Potassio: 358 milligrammi

+info

Pollo (petto di pollo senza pelle, 100 grammi): - Calorie: 165 - Proteine: 31 grammi - Grassi: 3,6 grammi - Sodio: 70 milligrammi - Ferro: 0,5 milligrammi

+info

Riso integrale (cotto, 100 grammi): - Calorie: 111 - Carboidrati: 23,2 grammi - Proteine: 2,6 grammi - Grassi: 0,9 grammi - Fibre: 1,8 grammi - Ferro: 0,4 milligrammi - Magnesio: 43 milligrammi

i macronutrienti

Sono quei nutrienti che forniscono l’energia per la crescita e per mantenere attivo il metabolismo. I macronutrienti sono quattro: proteine, carboidrati, grassi o lipidi e acqua.I carboidrati possono essere scomposti in zuccheri, amidi e polialcoli, mentre i grassi in saturi, monoinsaturi (quelli “buoni”) e colesterolo.

È importante notare che la composizione nutrizionale degli alimenti può variare leggermente in base a vari fattori, come la varietà, il metodo di preparazione e la provenienza. Questi valori sono solo indicativi e potrebbero non essere esattamente gli stessi per tutti i casi.

Le proteine (dal greco protos, "primario") rappresentano un ampio gruppo di composti organici formati da sequenze di aminoacidi legate tra loro attraverso legami peptidici. Possiamo immaginare gli aminoacidi come i mattoni per la costruzione delle proteine ed i legami peptidici come il collante che li tiene uniti tra loro. Le proteine esprimono la maggior parte dell'informazione genetica; in base alla loro funzione possono essere distinte in: enzimi, proteine di trasporto, contrattili, strutturali, di difesa e regolatrici. Le proteine sono soggette ad un continuo processo di demolizione e sintesi – il cosiddetto turnover proteico – attraverso il quale l'organismo è in grado di rinnovare continuamente le proteine logorate sostituendole con nuovo materiale proteico. ALIMENTI CON MAGGIOR CONTENUTO PROTEICO: Grana, Bresaola, Pinoli, Salame, Petto di pollo ecc ecc

I carboidrati – glucidi, glicidi, zuccheri – sono sostanze chimiche ternarie organiche composte da carbonio, idrogeno e ossigeno. Il termine "carboidrati" o "idrati di carbonio" è, in realtà, un appellativo poco dettagliato. Sul piano chimico infatti, questi elementi dovrebbero essere meglio definiti come derivati aldeidici e chetonici di alcoli polivalenti. I CARBOIDRATI SI TROVANO: cereali, pane, pasta, patate, legumi ecc ecc

I grassi, detti anche lipidi (dal greco lipos = grasso) sono un gruppo eterogeneo di sostanze che hanno in comune un basso grado di solubilità in acqua. Sono invece solubili in solventi organici come il benezene, l'etere o il cloroformio. I grassi sono formati da carbonio, idrogeno, ossigeno al pari dei carboidrati ma il rapporto tra idrogeno ed ossigeno è molto più alto. Questa caratteristica li rende più energetici dei glucidi in termini assoluti ma ne riduce il rendimento energetico a parità di ossigeno consumato. Si trovano soprattutto in alimenti di origine animale (grassi) ma sono abbondantemente presenti anche nel regno vegetale (oli). Oli e grassi sono molto simili chimicamente ma, mentre i primi sono liquidi a temperatura ambiente, i secondi sono solidi.