Want to make creations as awesome as this one?

More creations to inspire you

ONE MINUTE ON THE INTERNET

Horizontal infographics

SITTING BULL

Horizontal infographics

BEYONCÉ

Horizontal infographics

ALEX MORGAN

Horizontal infographics

GOOGLE - SEARCH TIPS

Horizontal infographics

Transcript

15 MARZO 2024

Organizzato daAndrews Eva Rose,Bisiacchi Serena, Cartabia Marta, Cecconi Alessia

CINEMA E TEATRO

ARTETERNA2024

VIVI CINEMATEATROA ROMA

Stand

Programma

LA POLITICA AL CINEMA

IL TEATRO DALLE ORIGINI A OGGI

LA PELLICOLA

LA CENSURA

70 ANNI DELLA RAI

ARCHITETTURA DEI TEATRI

gli stand

programma

10.30 RAPPRESENTAZIONE DELLO SPETTACOLO “IL MIRACOLO DELLA CENA”

9.00 APERTURA CANCELLI

9.30 INTERVISTA A ROBERTO BOLLE E ANGELO ARGENTO

14.00 INTERVISTA AD ALESSANDRO TORTATO

15.00 PROIEZIONE DEL FILM “MONUMENTS MAN”

17.00 INTERVISTA A GIOVANNA GINEX E ROSANGELA PERCOCO

18.00 PROIEZIONE DEL FILM “MATRIX”

20.00 CHIUSURA CANCELLI

L’etoile ci parlerà delle problematiche dovute al lockdown e alla chiusura dei teatri. A suo sostegno ci sarà Angelo Argento, responsabile dell’associazione Cultura Italiae, che durante quel periodo ha raccolto più di 10mila firme per l’appello contro la chiusura dei luoghi di culto.

Assisterete a un toccante monologo rappresentato da Sonia Bergamasco. Tratterà della vita di Fernanda Wittgens, studiosa e critica d’arte, che fu la prima donna Soprintendente delle Gallerie di Milano.

Il direttore della Fenice, grande teatro veneziano famoso per il concerto di Capodanno, ci parlerà dei due incendi avvenuti il 13 dicembre 1836 e il 29 gennaio 1996 e di come questo palco di emozioni sia rinato dalle sue ceneri.

Questo film tratta della salvaguardia delle opere d’arte europee. “Puoi sterminare una generazione di persone, radere al suolo le loro case, troveranno una via di ritorno. Ma se distruggi i loro conseguimenti, e la loro storia, è come se non fossero mai esistite” “Se oggi possiamo ancora ammirare la splendida scultura della Madonna di Bruges è solo grazie a loro”

Queste due donne si sono interessate alla vita di Fernanda Wiitgens scrivendo il libro “Allodola”, in particolare Giovanna Ginex vi spiegherà il punto di vista storico, mentre Rosangela Percoco approfondirà le emozioni provate da Fernanda durante la sua lotta.

Questo film è stato scelto in quanto distopico, necessario per affrontare l’argomento della censura, infatti questo genere cinematografico è nato in conseguenza e a causa dei limiti imposti.

La prima forma di censura in Italia risale al 1913 e aveva come scopo l'impedire la rappresentazione di spettacoli osceni, impressionanti o contrari alla decenza, al decoro, all’ordine pubblico, al prestigio delle istituzioni e delle autorità. Si evolse in leggi sempre più limitanti per poi scomparire nel 2021.

LA CENSURA

Purtroppo però ora dobbiamo affrontare un nuovo tipo di censura: Il politicamente corretto.Nel attualissimo libro di Alain de Benoist viene trattato proprio questo tema opprimente per molti registi. Tra le categorie cinematografiche più colpite c'è anche quella dei cartoni animati che sono stati obbligati a rivedere e "adattare" gli antagonisti delle loro storie ai nuovi canoni etici; uno degli esempi più ecclatanti è la Disney la quale ha dovuto abbandonare i suoi classici per evitare la censura.

VIENI A TROVARCI!!

La Rai trasmette per la prima volta il 26 ottobre del 1944, con il programma Arrivi e Partenze.

70 anni della Rai

Ad oggi è il canale più visto e conosciuto in Italia, trasmette importanti programmi come il telegiornale nazionale e il famosissimo festival di Sanremo.

VIENI A TROVARCI!!!

Le prime forme di teatro nacquero ad Atene verso la metà del VI secolo a.C. e gli spettacoli venivano rappresentati per strada. Con la nascita di teatri, nel V secolo a.C., le rappresentazioni si evolsero e le compagnie si ingrandirono.

IL TEATRO DALLE ORIGINI A OGGI

Successivamente, intorno al 1600, gli spettacoli teatrali divennero un privilegio per pochi ricchi entrando a far parte delle occasioni mondane delle varie città. Ad oggi il teatro resta un punto di incontro, anche se spesso viene sovrastato dal cinema.

VIENI A TROVARCI!!

Il mondo dello spettacolo è un’arma a doppio taglio, infatti oltre all’intrattenimento può servire come strumento di propaganda che a volte può essere nocivo, come nel periodo fascista in cui furono girati alcuni film che riportavano valori e ideologie nazifasciste.

LA POLITICA AL CINEMA

"La cinematografia è l'arma più forte dello stato" Duce

Il primo film di propaganda fascista fu "Il grido dell'aquila" del registra Mario Volpe.

VIENI A TROVARCI!!

ARCHITETTURA DEL TEATRO

QUESTI SONO ALCUNI ESEMPI DI CIO' CHE POTETE TROVARE AL NOSTRO STAND:

PLATEASala antistante al palcoscenico, dove sono disposte le poltrone per il pubblico.

PALCOLuogo in cui si svolge lo spettacolo, è diviso in più parti: il proscenio, il palco, le quinte e il retropalco.

FOYERLuogo di accoglienza per gli spettatori, si trova all'entrata e viene allestito in modo da risultare il più confortevole possibile.

GOLFO MISTICO Spazio riservato all'orchestra che suona dal vivo, posto tra il palco e la platea.

PER SCOPRIRE TANTE ALTRE CURIOSITA' VIENI A TROVARCI!!

LA PELLICOLA

Nasce intorno al 1888 nel New Jersey. E' composta da due parti principali: una sensibile alla luce fatta di composto d'argento e una di supporto fatta in poliestere. Contiene una serie di fotogrammi che vengono proiettati in successione tramite il proiettore cinematografico.

La pellicola a colori nasce nel 1932 e viene usata esclusivamente per le macchine fotografiche, solo nel 1935 entra a far parte anche del mondo cinematografico.

VIENI A TROVARCI!!!