Want to make creations as awesome as this one?

Transcript

COS'E LA PESTE?

Sottotitolo

Sottotitolo

Sottotitolo

La peste nera fu una pandemia nata in Asia centrale settentrionale durante gli anni trenta del XIV secolo e diffusasi in Europa a partire dal 1346, dando origine alla cosiddetta pandemia di peste.

COME SI TRASMETTE LA PESTE

la diffusione su larga scala della malattia fu favorita dallo spostamento degli uomini, impegnati in commerci o guerre, e degli stessi ratti che affollavano le stive delle navi.La peste veniva dagli animali all'uomo attraverso le pulci. I roditori costituiscono la ragione di infezione della malattia. La peste è trasmessa anche da uomo a uomo per via respiratoria

LA SUA DIFFUSIONE

L'epidemia arrivò in Europa attraverso le rotte commerciali con l'Oriente. Nacque probabilmente negli anni venti del XIV secolo nel Deserto del Gobi, dove un batterio nel sangue dei topi neri venne trasportato agli uomini da una particolare specie di pulci.

II sintomi più frequenti sono febbre elevata, mal di testa, dolori articolari, nausea e vomito, oltre ai bubboni; negli stati più avanzati compaiono sintomi che conferiscono al malato un colorito scuro, da cui il nome peste nera; la morte sopraggiunge in pochi giorni.

COSA PROVOCAVA LA PESTE

I ricchi erano curati a casa, mentre la maggior parte delle persone malate veniva trasferita nel lazzaretto, luogo di confinamento e d'isolamento dove: Potevano avere cure gratuite da medici coperti da lunghe vesti e da maschere. Le famiglie del malato ricevevano cibo gratuito.

COME VENIVA CURATA LA PESTE?

La peste provocò rivolte socialinelle città e nelle campagneItalia, Fiandre, Francia, Inghilterra. Inoltre importante fu anche la nascita della borghesia urbana. Avvennero anche dei cambiamenti decisivi nell'ambito della agricoltura conversione di terrecoltivate a frumento in pascolo per bovini e ovini, l'invenzione di nuove tecnologie e cambiarono i rapporti tra signori e contadini.

EFFETTI SULL'ECONOMIA

Titolo 1

Titolo 1

La peste si diffuse dalla Crimea all'Europa dove circa metà della popolazione delle aree colpite morì a causa della Peste Nera.

un altra importante causa di crisi fu di natura ambientale: si ebbero infatti delle eccezionali ondate di piogge che rovinarono i raccolti (si calcola una perdita del 35%) e un forte abbassamento delle temperature. Gli inverni furono così rigidi da ghiacciare alcune zone dedicate all’agricoltura, riducendo le aree coltivabili e quindi la produzione complessiva di beni alimentari.

LA CRISI DEL 300

E LA CADUTA DEMOGRAFICA

COME COGLIE L'EUROPA

Sottotitolo

Sottotitolo

Sottotitolo

La diffusione della peste fu velocissima e oltre a causare gravi danni all'economia, stravolse tutto il sistema sociale: spesso i parenti malati o morti venivano abbandonati.La peste nera uccise almeno un terzo della popolazione del continente, provocando 20 milioni di vittime.

COME SI MANIFESTA NEI SECOLI A VENIRE

Sottotitolo

Sottotitolo

Nel 600' l'epidemia di peste si diffuse facilmente anche grazie allo stato di estrema povertà e privazione in cui il popolo si trovava dopo due anni di terribile carestia, e in seguito a movimenti di truppe e saccheggi avvenuti durante la guerra per la successione di Mantova, che vedeva la Spagna opposta alla Francia.