Want to make creations as awesome as this one?

More creations to inspire you

BEYONCÉ

Horizontal infographics

ALEX MORGAN

Horizontal infographics

GOOGLE - SEARCH TIPS

Horizontal infographics

OSCAR WILDE

Horizontal infographics

NORMANDY 1944

Horizontal infographics

Transcript

1

2

3

4

5

Read more

Read more

Raccomandazioni politiche

An Erasmus+ Project [2020-1-PT01-KA204-078631]

SAFE SPACES FOR LEARNING

Livello transnazionale

Read more

Read more

This project has been funded with support from the European Commission. This publication reflects only the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.

Aumentare la cooperazione e l'apprendimento tra pratica politica e ricerca

Read more

Sviluppare un quadro politico completo che si concentri sulla creazione di spazi sicuri.

Approfondire i cambiamenti sociali e comunicativi

Fornire sostegno finanziario e formativo

Stabilire spazi sicuri in cui i cittadini possano esprimere le loro opinioni e richieste.

I responsabili politici dovrebbero riconoscere l'importanza di sostenere la creazione di spazi sicuri in cui i discenti adulti possano esprimere liberamente le loro opinioni e le loro esigenze. Tali spazi dovrebbero favorire un ambiente inclusivo, assicurando che ogni voce sia ascoltata, indipendentemente dal background sociale, culturale o economico. Impegnandosi attivamente con le prospettive e le esperienze dei cittadini, i responsabili delle politiche possono acquisire preziose conoscenze sulle sfide che i discenti adulti devono affrontare e sviluppare strategie efficaci per affrontarle. Questi spazi sicuri dovrebbero incoraggiare il dialogo costruttivo, consentendo agli adulti di partecipare attivamente alla definizione delle politiche che hanno un impatto diretto sul loro percorso di apprendimento.

I responsabili politici dell'UE dovrebbero stanziare risorse finanziarie e offrire supporto educativo alle organizzazioni per l'apprendimento degli adulti, al fine di promuovere la comprensione, la creazione e il mantenimento di spazi sicuri. Gli spazi sicuri sono ambienti essenziali che incoraggiano l'inclusione, il rispetto e il libero scambio di idee senza paura di discriminazioni o danni. Fornendo assistenza finanziaria, i responsabili politici possono garantire che le organizzazioni per l'apprendimento degli adulti abbiano le risorse necessarie per implementare e sostenere gli spazi sicuri. Ciò potrebbe comportare investimenti in infrastrutture, tecnologia e formazione del personale per creare spazi fisici e virtuali che diano priorità alla sicurezza e favoriscano esperienze di apprendimento aperte. Inoltre, il supporto educativo può svolgere un ruolo cruciale nel dotare le organizzazioni di apprendimento per adulti delle conoscenze e delle competenze necessarie per affrontare efficacemente le questioni legate alla diversità, all'equità e all'inclusione. Promuovendo spazi sicuri, i responsabili politici possono contribuire alla crescita personale e professionale dei discenti adulti, favorendo al contempo una cultura del rispetto e della comprensione all'interno dell'Unione Europea.

Per promuovere un processo decisionale basato sull'evidenza, i responsabili delle politiche devono stabilire canali di cooperazione e di apprendimento più forti tra la pratica politica e la ricerca nel campo dell'educazione degli adulti. Promuovendo le collaborazioni tra operatori e ricercatori, i responsabili delle politiche possono colmare il divario tra teoria e pratica, assicurando che le politiche siano fondate sull'evidenza empirica e riflettano le esigenze dei discenti adulti. Questa collaborazione può facilitare lo scambio di conoscenze, promuovere le migliori pratiche e consentire un miglioramento continuo delle politiche di educazione degli adulti. Inoltre, i responsabili delle politiche dovrebbero incoraggiare il coinvolgimento degli stessi discenti adulti nelle iniziative di ricerca, riconoscendoli come contributori attivi e co-creatori di conoscenza.

Un quadro politico completo dovrebbe delineare i principi, gli obiettivi e le strategie per la creazione di spazi sicuri negli ambienti educativi, nonché i ruoli e le responsabilità di tutte le parti interessate: insegnanti, amministratori, datori di lavoro e leader della comunità.

Riconoscere come le nuove influenze digitali sui processi cognitivi e identitari influenzino la percezione dello spazio, inteso come luogo in cui si sperimentano le relazioni e si acquisisce e implementa la conoscenza. I decisori politici dovrebbero continuare a sforzarsi di aggiornare le conoscenze teoriche e gli studi sperimentali su questo tema per poterli trasferire nella programmazione.

Read more

Read more

Read more

1

2

3

Read more

Raccomandazioni politiche

An Erasmus+ Project [2020-1-PT01-KA204-078631]

SAFE SPACES FOR LEARNING

Livello Nazionale

This project has been funded with support from the European Commission. This publication reflects only the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.

Includere gli spazi sicuri, il disagio e la difficoltà nel discorsi pubblici

Rivolgersi agli stakeholder in modo costante

4

Riconoscere il lavoro e il significato dell'educazione degli adulti

Facilitate Funding Claims for Exo Institutional Initiatives:

I responsabili politici dovrebbero promuovere attivamente un discorso pubblico che includa discussioni su spazi sicuri, privilegi e lotte nel contesto dell'educazione degli adulti. Sensibilizzando e promuovendo il dialogo su questi temi, i responsabili politici possono facilitare gli sviluppi verso una società più inclusiva ed empatica. Si dovrebbero creare spazi sicuri non solo per i gruppi emarginati, ma anche per gli individui che possono godere di privilegi, consentendo conversazioni costruttive che promuovano la comprensione e l'abbattimento delle barriere all'apprendimento. Queste discussioni dovrebbero riguardare le sfide affrontate dagli studenti adulti, tra cui le disparità socioeconomiche, la discriminazione e le barriere sistemiche. Amplificando le diverse voci e prospettive, i responsabili politici possono garantire che le politiche per l'educazione degli adulti siano adeguate alle esigenze e alle esperienze uniche di tutti gli individui.

I responsabili politici devono riconoscere e apprezzare il valore intrinseco e l'impatto dell'educazione degli adulti nella società. L'educazione degli adulti va oltre la semplice acquisizione di competenze; è un processo trasformativo che dà potere agli individui, migliora la partecipazione civica e contribuisce allo sviluppo della società. I responsabili politici dovrebbero riconoscere attivamente il lavoro degli educatori per adulti e il ruolo essenziale che svolgono nel facilitare l'apprendimento permanente. Questo riconoscimento implica la fornitura di risorse adeguate, opportunità di sviluppo professionale e sistemi di supporto per gli educatori per adulti. Inoltre, i responsabili politici dovrebbero collaborare attivamente con le istituzioni e gli operatori dell'educazione degli adulti per garantire che le loro competenze siano integrate nella formulazione delle politiche. Valorizzando e riconoscendo l'educazione degli adulti come componente vitale di una società prospera, i responsabili politici possono ispirare gli individui a impegnarsi nell'apprendimento permanente e creare politiche che ne favoriscano la crescita e l'accessibilità.

I decisori politici, soprattutto quelli che si concentrano su temi rilevanti, hanno le risorse per raggiungere i fornitori di servizi educativi e rivolgersi direttamente a loro affinché partecipino all'attuazione delle politiche pertinenti. I decisori politici devono rivolgersi a tutte le organizzazioni che hanno a che fare con il tema degli spazi sicuri e non concentrare i loro sforzi verso le organizzazioni in base alla loro rilevanza politica per il governo specifico al momento dell'appello, o scegliere di includere solo organizzazioni su larga scala o su scala nazionale, ma rivolgersi anche a operatori più piccoli o locali.

I responsabili politici devono riconoscere il potenziale delle iniziative exo-istituzionali come una risorsa preziosa per l'apprendimento degli adulti. Queste iniziative, che operano al di fuori delle istituzioni educative tradizionali, spesso offrono approcci innovativi e opportunità di apprendimento flessibili. Facilitando le richieste di finanziamento per queste iniziative, i responsabili politici possono sostenere la crescita di ambienti di apprendimento diversificati che rispondono alle esigenze e agli interessi specifici dei discenti adulti. Questo approccio non solo promuove la diversità educativa, ma incoraggia anche l'esplorazione di percorsi di apprendimento non tradizionali, migliorando in ultima analisi l'efficacia e l'inclusività dell'educazione degli adulti.

1

2

3

4

5

6

Read more

Read more

Read more

Read more

Read more

Read more

This project has been funded with support from the European Commission. This publication reflects only the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.

Raccomandazioni Politiche

An Erasmus+ Project [2020-1-PT01-KA204-078631]

SAFE SPACES FOR LEARNING

Livello Locale

Riconoscere l'importanza di creare e mantenere spazi sicuri.

Fornire sostegno finanziario e infrastrutturale

Eliminare le difficoltà nella creazione di spazi pubblici

Fornire formazione e supporto al personale e alla dirigenza

Sviluppare un contratto / una politica / un codice di condotta per gli spazi sicuri.

Comprendere le premesse politiche e sociali degli spazi sicuri.

Gli enti e le organizzazioni locali devono essere istruiti e riconoscere l'importanza critica di creare e mantenere spazi sicuri per gli studenti adulti. Questi spazi devono essere liberi da giudizi, discriminazioni ed esclusioni, consentendo agli individui di esprimersi apertamente e autenticamente. I decisori politici e le organizzazioni dovrebbero dare priorità alla promozione di un ambiente inclusivo e rispettoso, in cui siano accolte voci e prospettive diverse. Promuovendo spazi sicuri, i discenti adulti sono aiutati a impegnarsi in discussioni significative, a condividere le loro esperienze e ad appropriarsi del loro percorso di apprendimento.

I politici e le organizzazioni dovrebbero stanziare risorse finanziarie e strutturali adeguate per sostenere le iniziative di educazione degli adulti. Il sostegno finanziario può aiutare a garantire l'accessibilità e l'economicità dei programmi di educazione degli adulti, includendo borse di studio, sovvenzioni e sussidi. Inoltre, le organizzazioni dovrebbero investire nella creazione di spazi fisici e infrastrutture adeguate che rispondano alle diverse esigenze dei discenti adulti. Ciò include strutture accessibili alle persone con disabilità, opzioni di programmazione flessibili e risorse tecnologiche per supportare diverse modalità di apprendimento. Fornendo le risorse necessarie, i decisori politici e le organizzazioni dimostrano il loro impegno a dare potere agli studenti adulti e a rimuovere le barriere finanziarie e strutturali che ostacolano il loro percorso formativo.

Gli enti e le organizzazioni locali dovrebbero lavorare attivamente per eliminare le barriere che ostacolano la creazione di un pubblico per gli studenti adulti. Le barriere possono includere norme sociali, pregiudizi culturali e pratiche di esclusione che impediscono a certi individui o gruppi di partecipare pienamente alle discussioni pubbliche e alle opportunità di apprendimento. I politici e le organizzazioni dovrebbero promuovere l'inclusività, la diversità e l'equità coinvolgendo attivamente le comunità emarginate, affrontando le barriere linguistiche e culturali e promuovendo un senso di appartenenza per tutti. Creando un ambiente in cui tutti gli individui si sentano accolti e valorizzati, i decisori politici e le organizzazioni possono favorire la creazione di un pubblico che promuova esperienze di apprendimento ricche e diversificate.

È importante garantire che il personale e la dirigenza abbiano le competenze e le conoscenze necessarie per sostenere la politica degli spazi sicuri. Le organizzazioni devono fornire formazione e supporto al personale e alla dirigenza per aiutarli a capire come creare e mantenere spazi sicuri. La formazione deve riguardare argomenti quali la comunicazione, la risoluzione dei conflitti, la diversità e l'inclusione e la competenza culturale.

Le organizzazioni devono sviluppare una politica completa che delinei i principi, gli obiettivi e le strategie per la creazione e il mantenimento di spazi sicuri. I ruoli e le responsabilità di ogni stakeholder nel mantenimento dello spazio sicuro devono essere chiaramente indicati all'interno della politica, così come tutti i meccanismi di segnalazione e whistleblowing che possono essere utilizzati in caso di violazione della politica. La politica sullo spazio sicuro deve essere comunicata chiaramente a tutti i discenti, al personale e alla direzione, attraverso sessioni di orientamento, programmi di formazione o riunioni del personale. È importante assicurarsi che tutti comprendano il significato degli spazi sicuri, il motivo per cui sono importanti e i comportamenti attesi.

Riconoscere che le nostre società sono forgiate da tutti noi quando a tutti noi viene dato o rivendicato lo spazio per farlo. Le organizzazioni, le comunità e i governi locali/regionali devono vedere e iniziare a lavorare per discutere apertamente di privilegi e lotte nell'apprendimento e nell'educazione degli adulti e, in sostanza, nelle nostre società in generale, attraverso spazi sicuri.

Riconoscere gli elementi di conflitto, compresi i privilegi e le lotte.

Incoraggiare processi democratici diretti

Sostenere l'indipendenza dei processi di apprendimento

Comunicare e promuovere il concetto di spazi sicuri.

Creare e sostenere spazi pubblici e aperti

An Erasmus+ Project [2020-1-PT01-KA204-078631]

SAFE SPACES FOR LEARNING

The Safe Spaces Social Prompts & Imperatives

This project has been funded with support from the European Commission. This publication reflects only the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.

Dare spazio ai processi di apprendimento che si creano al di fuori delle istituzioni.

Nella nostra ricerca di giustizia sociale, dobbiamo affrontare le scomode verità del privilegio e della lotta. Riconoscendo e affrontando questi elementi di conflitto, possiamo lottare per una società più equa. È fondamentale riconoscere e smantellare i sistemi che perpetuano i privilegi, sostenendo e amplificando al contempo le voci di coloro che affrontano varie forme di lotta. Riteniamo che si debbano offrire workshop di sensibilizzazione per gli operatori, che includano da un lato i motivi per cui gli spazi sicuri sono necessari e dall'altro le persone per cui gli spazi sicuri sono vitali. Questi workshop dovrebbero essere offerti a livello nazionale e regionale.

Gli spazi sicuri sono fondamentali per costruire comunità inclusive. Dobbiamo comunicare e promuovere il concetto di spazi sicuri, dove le persone si sentono rispettate, ascoltate e sostenute. Questi spazi offrono conforto, incoraggiamento e libertà dalla discriminazione o dal giudizio. Cerchiamo di creare ambienti in cui le voci emarginate possano essere valorizzate, in cui le persone possano impegnarsi in un dialogo aperto e onesto e in cui fioriscano l'empatia e la comprensione. Insieme, possiamo costruire spazi sicuri che alimentino la crescita personale, promuovano la solidarietà e guidino un cambiamento sociale positivo. Crediamo che sia necessaria una maggiore divulgazione e diffusione del tema in questione, in modo che le persone possano riconoscere il concetto di spazi di apprendimento sicuri e la loro importanza nello sviluppo degli adulti e nei ruoli di cittadinanza.

L'apprendimento non si limita alle sole istituzioni tradizionali. Dobbiamo creare spazio e valorizzare i processi di apprendimento che emergono al di fuori di queste strutture. Le piattaforme educative alternative, i laboratori comunitari e le iniziative di base hanno un potenziale immenso per promuovere la conoscenza, la creatività e l'innovazione. Accogliamo questi percorsi di apprendimento non convenzionali, sostenendo e celebrando i diversi modi in cui gli individui acquisiscono conoscenze e competenze al di fuori delle istituzioni tradizionali.

Creare e sostenere spazi aperti e pubblici è fondamentale per il benessere e la vitalità delle comunità. Questi spazi fungono da importanti punti di aggregazione, favorendo le interazioni sociali e creando un senso di comunità tra i residenti. Inoltre, offrono opportunità per l'attività fisica, la ricreazione e il relax, promuovendo una migliore salute e il benessere generale. Dando priorità allo sviluppo e alla manutenzione degli spazi aperti e pubblici, le società possono migliorare la qualità della vita dei loro cittadini, incoraggiare la coesione sociale e creare ambienti vivaci e inclusivi di cui tutti possano godere.

Dobbiamo abbracciare il potere della democrazia diretta. Incoraggiando e praticando i processi democratici diretti, siamo in grado, come comunità di apprendimento, di impegnarci attivamente nella formazione delle decisioni che hanno un impatto sulle nostre vite. Insieme, possiamo abbattere le barriere della rappresentanza e creare una società in cui le voci di tutti i cittadini siano ascoltate, valorizzate e rispettate. La democrazia diretta ci impegna essenzialmente in un processo di movimento per rivitalizzare la democrazia e costruire un futuro in cui il potere sia veramente nelle mani delle persone, non solo nei nostri ambienti di apprendimento ma nella società in generale.

L'istruzione è la chiave della crescita personale e sociale. Dobbiamo sostenere e promuovere l'indipendenza dei processi di apprendimento per alimentare la curiosità intellettuale, il pensiero critico e la creatività. Sfidiamo il sistema educativo tradizionale e riconosciamo percorsi alternativi di acquisizione della conoscenza, come l'apprendimento auto-diretto, la formazione professionale e le iniziative guidate dalla comunità. Abbracciando approcci diversi all'apprendimento, possiamo liberare il pieno potenziale degli individui e promuovere una società che valorizzi l'educazione permanente.