Want to make creations as awesome as this one?

Presentaizone che affronta il tema del Bullismo e del Cyberbullismo da un punto di vista prettamente psicologico con definizione e testimonianze.

Transcript

2023

Prof.ssa Manila Sodi ---

CyBERBULLISMO

1.

Introduzione

2.

Bullismo

3.

Cyberbullismo

4.

Life Skills

5.

Bibliografia

Indice

Conosciamo meglio il fenomeno

INTRODUZIONE

FONTE: Unicef

Le statistiche più recenti delle Nazioni Unite riportano che nel mondo 1 studente su 3, tra i 13 e i 15 anni, ha vissuto esperienze di bullismo. Nel mondo 246 milioni di bambini e adolescenti subiscono ogni anno qualche forma di violenza a scuola o episodi di bullismo. Anche il cyberbullismo è in sensibile aumento: la maggior parte dei dati disponibili riguarda indagini condotte nei Paesi industrializzati con percentuali di minorenni che lo hanno sperimentato che variano tra il 5% e il 20% della popolazione minorile, con conseguenze psicofisiche che vanno dal mal di testa ai dolori allo stomaco e/o che si manifestano con mancanza di appetito o disturbi del sonno.

Questo è un Fenomeno sempre più diffuso, si abbassa sempre di più l'età.

Servizio Le Iene del 2022.

Alcune Storie

SAPERE è POTERE

Introduzione

Secondo alcune ricerche, conoscere il fenomeno in modo approfondito, rappresenta un'efficace strategia di prevenzione dei fenomeni del bullismo e cyberbullismo.Infatti, gli adolescenti diventano capaci di riconoscere il fenomeno, si rendono conto delle conseguenze (legali per l'autore e psicofisiche per il bersaglio), e imparano ad attuare delle efficaci strategie di risoluzione del problema.Pertanto la consapevolezza:

  • scoraggia potenziali autori di bullismo e cyberbullismo,
  • sostiene potenziali vittime ad attivare strategie di coping (rivolgersi ali adulti quali genitori e inegnanti),
  • supporta gli spettatori a non rinforzare il bullo ma a difendere la vittima .

Perché siamo qui oggi?

SAPERE è salvezza

Introduzione

Le conseguenze sono sia a breve termine che a lungo termine e impattano sull'identintà, le relazioni e la salute mentale della persona. Infatti, essere stati vittime di bullismo comporta strategie di evitamento come ritiro sociale, disturbi del sonno, difficoltà di concentrazione e memorizzazione, disturbi psicosomatici come maldistomaco e mal di testa; inoltre a lungo termine bassa autostima, depressione, ansia, isolamento sociale, PTSD, insuccesso scolastico e lavorativo.

SAPERE è prendersicura

Introduzione

Esistono attualmente programmi di prevenzione e contrasto che consistono nel far conoscere il fenomeno per promuovere la sicurezza in Internet incentivando un uso consapevole e responsabile di internet e nello stimolare le Life Skills (empatia e collaborazione) attuabili nella Scuola. Inoltre, risultano efficaci dei trattamenti psicologici e educativi sia per le Vittime sia per i Bulli.

Conosciamo meglio il fenomeno

B u l l i s m o

Collegati a Mentimeter e segui le istruzioni!Poi parlane in gruppo.

Brainstorming

....

EMPATIA

....

INDIFFERENZA

...

AGGRESSIVITA'

...

DIGNITA'

Spesso sia il Bullo sia la Vittima provengono da famiglie in cui assistono a violenza. Entrambi hanno un rapporto non sano con l'emozione della rabbia. Il fenomeno riguarda sia i maschi che le femmine, dai 7 ai 18 anni e si manifesta soprattutto a scuola (aule, palestra, tragitto, zone ricreative) e quando gli adulti non sono presenti.

Il Bullismo non è: un singolo episodio di prepotenza, lite, antipatia personale, rissa per il possesso di un oggetto, scontri verbali o fisici sporadici.Le caratteristiche essenziali sono:• intenzionalità• persistenza nel tempo• asimmetria di potereIl Bullismo ha lo scopo di sopraffare. Si configura quindi come un comportamento sistematico e ripetuto in una situazione di disuguaglianza di forza e di potere.

Il bullismo è un insieme di atteggiamenti di intimidazione, sopraffazione, oppressione fisica o verbale commesse da un soggetto “forte” (il bullo) nei confronti di un soggetto percepito come “debole” (la vittima) alla vista di un gruppo (spettatori).

Bullismo

Forme di Bullismo

Come si manifesta?

R U O L I

CHI?

B u l l i s m o

Conosciamo meglio il fenomeno

Cyberbullismo

Cerca nel dizionario i seguenti termini.

Brainstorming

....

GIUDIZIO

....

CONSAPEVOLEZZA

...

CONDIVISIONE

.....

PRIVACY

virtuale e' reale

L'inconsapevolezza delle conseguenze dell'uso inappropriato dei social network e del web provoca danni a volte anche irreparabili, come il suicidio. Differenze col Bullismo:- anonimato- diffusione più veloce ed estesa -mancanza di feedback che limitano l'empatia e l'assunzione di responsabilità Infatti un contenuto si diffonde in breve tempo tra tantissime persone anche in estese aree geografiche e diviene difficile cancellarlo definitivamente e risalire da chi è partito, compromettendo la qualità di vita della Vittima.

Si tratta di bullismo digitale ed è un fenomeno legato all'uso sempre più diffuso del web tra gli adolescenti e viene agito a età sempre più basse.

Cyberbullismo

Come si manifesta?

Forme di Cyberbullismo

La Storia di Carolina Picchio

suicida a 15 anni per cyberbullismo nel 2014

Lorem ipsum dolor sit amet consectetur

Lorem ipsum dolor sit amet consectetur

Servizio su Carolina.

Il Padre di Carolina intervistato da un'emittente locale.

Prevenzione e Contrasto

Come prevenire e difendersi?

Per prevenire e contrastare il fenomeno del bullismo, e la sua forma digitale Cyberbullismo, è fondamentale sviluppare le Life Skills: abilità che servono per gestire le proprie emozioni, sapersi relazionare con gli altri con rispetto e collaborazione, saper chiedere aiuto, saper pensare alle conseguenze delle nostre azioni e per trovare soluzioni.

Stare bene con sé e con gli altri

è inoltre importante che gli adolescenti sviluppino FIDUCIA verso gli adulti che siano preparati a comprendere e accogliere i ragazzi e le ragazze che a loro si rivolgono per chiedere aiuto in un momento o situazione di disagio e difficoltà.

Legge 71/2017. Polizia Postale.Garante della Privacy.

Normativa

Non sottovalutare la gravità della situazione, non aspettare che passi ma reagire chiedendo aiutoparlandone con compagni, genitori, insegnanti, familiari per trovare insieme la soluzione.

Chiedere AIUTO

Prima di tutto TUTELATI bloccando chi ti aggredisce con offese. Segui il Decalogo e il Manifesto delle parole O-Stili. Pensa prima di postare. Aiuta chi è in difficoltà parlandoci e accogliendolo.Relazioni d'amicizia.

Uso Consapevole

Adulti di Fiducia

Unicef

Istituto Superiore di Sanità

Cuori Connessi

Generazioni Connesse

Telefono Azzurro

Sitografia

Ministero dell'Istruzione

Ero un Bullo - FRANZOSO, Andrea (2023),

Bullismo a scuola: conoscere il fenomeno per prepararsi ad intervenire.OCCHINI, Laura (2014), Educational Reflective Practices,

The effect of the cyberbullying awareness program on adolescents’ awareness of cyberbullying and their coping skillsYeşim Yurdakul, Aynur BÜTÜN AYHAN (2022), Current Psychology.

Associazione EMDR Italia. Opuscoli Bullismo e Cyberbullismo.

Bibliografia

References