Want to make creations as awesome as this one?

Transcript

galileo galilei

L'età della Nuova Scienza e della prosa scientifica

start

Prof.ssa Sara Aschelter

INDice

LA VITA: 1564 - 1609

LA VITA: 1610 - 1630

LA VITA: 1633 - 1642

VIDEO: La vita di Galileo

.

.

.

.

.

.

.

Contatti

Prof.ssa Sara Aschelter

+ info

+ info

+ info

+ info

+ info

la vita di galileo galilei

1564

1581

1583

1592

1609

Linea temporale interattiva

"La filosofia è scritta in questo grandissimo libro che continuamente ci sta aperto innanzi a gli occhi (io dico l'universo)"

Prof.ssa Sara Aschelter

Galileo Galilei nasce il 15 febbraio 1564 da Vincenzo Galilei (musicista della Camera de' Bardi) e da Giulia degli Ammannati.




Nel 1581, dopo un'educazione artistica e letteraria, il padre iscrive Galileo alla facoltà di Medicina dell'Università di Pisa.


Abbandonati presto gli studi di medicina, si dedica alla matematica e alla fisica, scoprendo già importanti leggi e progettando nuovi strumenti (bilancetta idrostatica per misurare il peso specifico dei corpi).

Segna l'inizio della fisica moderna.


Ricopre la cattedra di Matematica nella prestigiosa Università di Padova su proposta del Senato veneto. Vi rimarrà per quasi vent'anni, il periodo più felice e operoso della sua vita. Intrattenne ottimi rapporti con molti intellettuali dal pensiero spregiudicato come lo storico Paolo Sarpi e lo scienziato Gianfrancesco Sagredo, che diventerà addirittura un personaggio del Discorso.


Nel 1609 perfeziona il cannocchiale, potenziandolo così da osservare la volta celeste. Grazie a questo strumento, fu autore di numerose e importanti scoperte (nuovi astri, superficie lunare irregolare, anelli di Saturno, satelliti medicei).

+ info

+ info

+ info

+ info

+ info

la vita di galileo galilei

1610

1611

1613-1615

1623

1624-1630

Linea temporale interattiva

"La filosofia è scritta in questo grandissimo libro che continuamente ci sta aperto innanzi a gli occhi (io dico l'universo)"

Prof.ssa Sara Aschelter

Scrive il SIDEREUS NUNCIUS (avviso astronomico) in latino per comunicare ai dotti scienziati del tempo le sue scoperte, confermando la teoria eliocentrica copernicana. Nello stesso anno, ottenuta la fama grazie al trattato, è convocato da Cosimo II de' Medici, granduca di Toscana, e si trasferisce a Firenze, senza obbligo d'insegnamento.




Di sua spontanea volontà, Galileo si reca a Roma per illustrare le teorie espresse nel Sidereus Nuncius e viene accolto con tutti gli onori da papa Paolo V.

In questa occasione, entra a far parte dell'Accademia dei Lincei.


Scrive alla Granduchessa di Toscana Cristina di Lorena le LETTERE COPERNICANE, nelle quali analizza i rapporti tra fede e scienza, in una Firenze tuttavia fortemente soggetta all'influenza dell'Inquisizione.

Nel 1615 viene denunciato al Sant'Uffizio, che l'anno successivo condannerà le tesi copernicane come eretiche, vietandone l'insegnamento.


Scrive IL SAGGIATORE, opera polemica contro il dogmatismo.


Pubblicato nel 1632, il DIALOGO SOPRA I DUE MASSIMI SISTEMI DEL MONDO, TOLEMAICO E COPERNICANO il testo fu subito sequestrato e fu intimato a Galileo di recarsi nuovamente a Roma.


+ info

+ info

la vita di galileo galilei

1633

1642

Linea temporale interattiva

"La filosofia è scritta in questo grandissimo libro che continuamente ci sta aperto innanzi a gli occhi (io dico l'universo)"

Prof.ssa Sara Aschelter

Nel 1633 inizia il processo per eresia che si conclude con l'abiura da parte di Galileo e la condanna al carcere perpetuo, poi commutata in residenza obbligata nella villa di Arcetri, vicino Firenze, con la figlia Virginia.

Galileo muore nella sua villa ad Arcetri, in compagnia della figlia e oramai divenuto cieco. I suoi seguaci fonderanno ben presto in suo onore l'Accademia del Cimento.


Ripassa con questo breve video i momenti fondamentali della vita di Galileo.

GALILEO GALILEI - LA VITA

VIDEO REALIZZATO DALL'ENCICLOPEDIA TRECCANI

Prof.ssa Sara Aschelter

BUONO STUDIO!

PER ASPERA AD ASTRA

Prof.ssa Sara Aschelter

profaschelter@gmail.com