Want to make creations as awesome as this one?

Roma, il periodo monarchico e i sette re di Roma

Transcript

ROMAIL PERIODO MONARCHICO

753 a. C.

21 Aprile 753 a.C Natale di Roma

509 a. C.

509 a. C. Cacciata dell'ultimo re di Roma, Tarquinio il Superbo, inizio della Repubblica

Monarchia

Il periodo monarchico della storia di Roma iniziò con la sua fondazione nel 753 a.C. ad opera di Romolo.

Romolo

I Romani studiarono diverse civiltà e "assorbirono" tutto ciò che poteva essere loro utile come le forme di governo, la cultura ecc.In particolar modo, elaborarono una forma di governo, di leggi e principi che ancora oggi vengono utilizzate.

Ancora oggi, viene studiato e applicato il Diritto Romano

www.scolasticando.it

In età monarchica il massimo detentore del potere era il re.La sua carica non era ereditaria, in pratica il re non poteva trasmettere il suo titolo ai figli, ma era elettiva. Infatti il suo successore veniva individuato tra le famiglie patrizie più importanti.

il re aveva grandi poteri:

Stabiliva le leggi

Amministrava la giustizia

Guidava l'esercito

Era la massima autorità religiosa

www.scolasticando.it

Alcuni membri anziani delle famiglie "Patrizie", ovvero i padri fondatori, venivano eletti come "Senatori".Il nome "Senatore" viene dalla parola "Senior", anziano.Essi avevano il compito di designare il nuovo re, controllarne l'operato e consigliarlo.

Senatus PopulusQve RomanusIl Senato e il Popolo Romano

www.scolasticando.it

Il periodo monarchico durò oltre duecento anni, per cui sembra alquanto inverosimile che in tale periodo così lungo venisse governata solo da sette re.E' probabile, invece, che vengano ricordati coloro che apportarono importanti cambiamenti al regno o che fecero grandi opere.

I sette re di Roma furono:

Romolo, fondatore di Roma e divenuto il dio Quirino alla sua morteNuma Pompilio, appartenente al popolo dei Sabini. Rafforzò il potere religioso innalzando templi e stabilendo cerimonie per il culto degli dei.Tullio Ostilio, detto il re guerriero. Volendo ampliare il territorio romano ingaggiò guerra con i popoli vicini distruggendo la città di Alba Longa.Anco Marzio, a lui si deve il passaggio dalla pastorizia al commercio. Fece costruire il ponte "Sublicio", primo ponte sul Tevere fatto di legna e corda per essere smantellato e ricostruito velocemente in caso di attacco nemico. Fece costruire, inoltre, alla foce del Tevere un porto nei pressi di Ostia.Tarquinio Prisco, grazie a lui inizia l'influenza etrusca importando diverse strutture architettoniche. Fece costruire:

Il tempio di Giove Capitolino

Circo Massimo

Foro Romano

Cloaca Massima

I SETTE RE DI ROMA

www.scolasticando.it

Ponte Sublicio

6. Servio Tullio, anch'egli re Etrusco, fece cingere i sette colli di Roma con una cinta di mura e riorganizzò l'esercito organizzandolo in centurie.

7. Tarquinio il Superbo, ultimo re di Roma. Fu molto odiato dai Romani, tanto da essere cacciato ponendo fine alla monarchia.

www.scolasticando.it