Want to make creations as awesome as this one?

No description

Transcript

Formazione neo assunti

scuola primaria

SALUTO

INDEX

Dalla DAD alla DDI

Didattica digitale

La DAD

IL Coding

Risorse per la DDi

I bambini e la tecnologia

Quando e come avvicinare i bambini alla tecnologia ?

brainstorming

Aspetti positivi

La tecnologia può essere una risorsa perchè stimola la curiosità e dà la possibilità di accedere al sapere autonomamente.Pensiamo a quanto la tecnologia sia benefica se impiegata per aiutare bambini e bambine disabili a sviluppare le proprie potenzialità e a creare relazioni con gli altri.

Aspetti negativi

Può minare le relazioni tra pari e con i famigliari se fa da contenimento all’esuberanza e socievolezza dei bambini che, imbambolati davanti a giochi o applicazioni, non disturbano i genitori o non si preoccupano di giocare e relazionarsi positivamente con i coetanei

"Entro il 2022il coding diventerà obbligatorionelle scuole dell’infanzia e primaria

Indicazioni Nazionali ScuolaInfanzia e Primo Ciclo

insegnare tecnologia

La tecnologia a scuola non sempre viene vissuta con entusiasmo dai docenti, che vivono le TIC come un’alternativa alla scuola, non come un possibile elemento strutturante dell’esperienza didattica.

Info

legge 92/2019

La legge n. 92, pubblicata il 21 agosto 2019 sulla Gazzetta ufficiale, introduce, nel primo e secondo ciclo di istruzione, l’insegnamento dell’educazione civica, mentre iniziative di sensibilizzazione alla cittadinanza responsabile verranno principiate sin dalla scuola dell’infanzia. Nel palinsesto degli orari scolastici compare, quindi, l’educazione civica, per un’ora alla settimana.

Considerato che l’entrata in vigore della legge era prevista per il 5 settembre 2019 , e tenendo conto del tenore letterale della norma, l’insegnamento avrà inizio non dall’anno scolastico di 19-20 avvio, bensì da quello successivo (2020/21).

Info

Articolo legge 92/2019

art. 3

ldefinisce e tematiche che dovranno far parte dell’educazione civica:.

art 4

Ribadisce la necessità di curare in tutti gli ordini di scuola la conoscenza e lo studio della Costituzione

art. 5

Introduce il “capitolo” della educazione alla cittadinanza digitale.

legge 92/2019

Atr. 3

Costituzione, istituzioni dello Stato italiano, dell’Unione europea e degli organismi internazionali; storia della bandiera e dell’inno nazionale

Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, adottata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 25 settembre 2015;

Educazione alla cittadinanza digitale;elementi fondamentali di diritto, con particolareriguardo al diritto del lavoro;

Educazione ambientale, sviluppo eco-sostenibile e tutela del patrimonio ambientale, delle identità, delle produzioni e delle eccellenze territoriali e agroalimentari;

Educazione alla legalità e al contrasto delle mafie;

Educazione al rispetto e alla valorizzazione del patrimonio culturale e dei beni pubblici comuni;

Formazione di base in materia di protezione civile.

Competenze chiave

Il parlamento Europeo definisce le competenze che sono necessarie ai cittadini per la propria realizzazione personale, per la cittadinanza attiva, per promuovere la coesione sociale e anche l’occupabilità degli Stati Europei.Tali competenze chiave (chiamate anche, per comodità, “Competenze Europee”) devono essere acquisite in ambienti di educazione formale e informale, in primis la scuola

1- competenza alfabetica funzionale 2- competenza multilinguistica 3- competenza matematica e competenza in scienze, tecnologie e ingegneria, 4- competenza digitale, 5- competenza personale, sociale e capacità di imparare a imparare, 6- competenza in materia di cittadinanza, 7- competenza imprenditoriale, 8- competenza in materia di consapevolezza ed espressione culturali.

La competenza digitale consiste nel saper usare con dimestichezza e in modo critico le tecnologie della società dell’informazione (TSI) e richiede quindi abilità di base nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT).ALTRE INFO

Gli esperti concordano che non siano gli strumenti a essere dannosi in sé, ma l'uso che se ne fa.

In conclusione ...

Un uso razionale delle tecnologie digitali nella didattica deve partire da un assunto: non è la didattica che deve adattarsi alle tecnologie, ma sono le tecnologie che devono essere impiegate/adattate per rendere più efficace la didattica.

Come si può, quindi, proporre ai bambini una diversa relazione con i nuovi strumenti tecnologici per far sì che la loro attività non sia più passiva, ma attiva e creativa?

Come creserei bambini nel mondo digitale

Il Coding unplugged

Info

coding plugged

In rete esistono moltissimisiti sulla dad

la tecnologia

la robotica educativa

PROGRAMMIAMO

i diversi robot

La didatticaadistanza

La didattica a distanza ha rappresentato una sfida inaspettata per tutto il mondo scolastico, accelerando i processi di digitalizzazione già avviati, ma ancora agli albori.

La didattica a distanza non può e non potrà mai sostituire quella tradizionale. Può però essere un’alternativa in una situazione straordinaria come questa, e un formidabile strumento di integrazione in "condizioni normali”. Proprio per questo la chiusura forzata rappresenta per certi versi un’opportunità di modernizzazione per la scuola, ma rischia di diventare un enorme problema se dovesse prolungarsi troppo.

la dad

la robotica educativa a distanza

la REaD(Robotica Educativa a dìDistanza) tramite Open Roberta Lab (ORL)

Info

DallaDidattica a distanzaallaDidattica Digitale integrata

Info

Che cos'è la Didattica Digitale Integrata Si tratta di una modalità didattica che integra momenti di insegnamento a distanza (svolti su piattaforme digitali) ad attività svolte in presenza, in classe o in altri ambienti della scuola. Un mix di stili, un fluido scorrere di conoscenza tra l’aula fisica e l’aula virtuale.

26/06/2020 : Le linee guida del Ministero dell'Istruzione sulla Didattica Digitale Integrata

la ddi

Il 27/10/202 il MIUR ha pubblicato ulteriori indicazioni operative per lo svolgimento della DDI, dove vengono dettagliati criteri, modalità e adempimenti del personale scolastico qualora la scuola in cui viene prestato servizio adottino un approccio di didattica digitale integrata.

la lezione in dad

progettare

una nuova didattica

ambienti digitali

per stimolare l'apprendimento

Valutare

modificare i criteri di valuazione

E' necessario definire i risultati di apprendimento attesi,Metodi di valutazione per verificarliStrumenti di insegnamento ed apprendimento adeguati a conseguirli

Dobbiamo avere una StrategiaRegalare positività ai bambiniIncontri live sarebbe bello avere momenti in cui i bambini possano semplicemente chiacchierare fra loro (merenda digitale ?)Definire con loro le regole dell'attività e del comportamento onlineStabilire con loro un calendario per le attivitàI docenti devono svolgere principalmente le funzioni di tutor, diventare esperti costruttivisti 2.0 ovvero insegnanti capaci di utilizzare il digitale per allestire ambienti di apprendimento innovativi e soprattutto inclusivi

Non potrà essere una valutazione come il risultato di un test, cioè una valutazione sommativa ,mauna valutazione formativa che guardi alla persona, a quanto il bambino si è "sforzato" in questo periodo,al contesto familiare, al suo passato.Non si può "ridurre" il percorso fatto ad un numero.

Sappiamo tutti che periodo di emergenza stiamo vivendo.Per questo l'obiettivo principale deve essere quello di mantenere il legame con i nostri alunni ,per dare loro la sensazione che siamo uniti, insieme ed evitare che si sentano soli .

strutturare una lezione

Write a subtitle here

accoglienza

dialogo con i bambini.

contenuti didattici

Trasmettere informazioni. Come?

Attività

I bambini creano attività. Quali ?

feedback

verificare quanto i bambini hanno appreso Come ?

Risorse per ladidatticaaDigitale Integrata

Come creare i miei lavori

google sites