Want to make creations as awesome as this one?

Transcript

CLICCA PER NAVIGARE

Abbiamo imparatoa volare come gli uccelli,a nuotare come i pesci, ma non abbiamo ancoraimparato la semplicearte di vivere insieme come fratelli Marthin Luther King

gIORNATA CONTRO IL BULLISMO

"UNO PER TUTTI, TUTTI PER UNO"

L’Istituto Comprensivo 41 CONSOLE nel rispetto delle Linee Guida 2017, in attuazione della legge del 29 maggio 2017 n.71 “Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del Cyberbullismo”, in continuità con i valori della legalità che di continuo porta avanti nella sua offerta formativa e che realizza ogni giorno nella propria vita scolastica, ha programmato una serie di azioni per affrontare queste tematiche. Al fine di stare bene a scuola ( a distanza o in presenza) in questo periodo di emergenza sanitaria, istituendo in classe-virtuale un clima positivo e un ambiente ospitale, permettendo così la partecipazione di ognuno rafforzando il sentimento di empatia, programmando interventi nell’ottica di un lavoro sinergico tra docenti e alunni, affinché si possa realizzare un efficace lavoro di prevenzione contro qualsiasi forma di bullismo.

IC 41 CONSOLE - VIA DIOMEDE CARAFA. 28 NAPOLI

gIORNATA CONTRO IL BULLISMO

Cliccare sulle immagini per poter navigare nella presentazione

IC 41 CONSOLE - VIA DIOMEDE CARAFA. 28 NAPOLI

Quest'anno i nostri alunni dell'IC 41 Console saranno impegnati in diverse attività didattiche contro il Bullismo e il Cyberbullismo.

Che cosa significa Bullismo?

+ info

Cosa significa bullismo?Con il termine bullismo s’intende indicare un comportamento aggressivo che si ripete nel tempo, nei confronti di una persona che non è in grado di difendersi. Generalmente, i RUOLIdel bullismo sono ben chiari: da una parte c’è il bullocioè il cattivo e il prepotente, colui che attua dei comportamenti violenti fisicamente e/o psicologicamente e dall’altra parte invece, vediamo la vittima, cioè colui che invece di reagire subisce tali atteggiamenti. L’ angoscia psicologica e l’allontanamento sociale sono dimostrate spesso da bambini che, senza volerlo si ritrovano a coprire il ruolo della vittima, subendo ripetute mortificazioni da coloro che invece ricoprono il ruolo di bullo.Irequisiti che permettono di definire un episodio con il marchio “bullismo” sono:l’intenzionalità del comportamento aggressivo nell’agire;La sistematicità delle azioni aggressive fino a divenire oppressive e ripetitive ( per poter affermare la presenza di un caso di bullismo)l’asimmetria di potere tra vittima e bullo, esiste sempre una sproporzione di potere, dovuta: alla forza fisica, all’età, al grado di popolarità tra i coetanei e ad altri fattori ancora.Che cosa spinge il bullo ad attaccare un compagno più debole?Le motivazioni che spingono un ragazzo a diventare un Bullo sono:- la volontà di raggiungere il prestigio sociale all’interno di un gruppo,- una storia familiare difficile o svantaggiata,- la mancanza di schemi di relazione diversi alla prepotenza.Se osserviamo bene i nostri ragazzi possiamo affermare che il bullismo è una vera e propria dinamica di gruppo, in cui i ruoli assunti dai questi possono essere così sintetizzati:1)Bullo: colui che prende attivamente l’iniziativa nell’aggredire il compagno.2) Gregario: si pone come “assistente” del bullo ed agisce anche lui in maniera aggressiva nei confronti della vittima.3) Sostenitore: chiunque “rinforzi” il comportamento del bullo, incitandolo, ridendo o stando semplicemente a guardare.4) Difensore: è colui che prende le difese della vittima, cercando di far cessare le aggressioni o confortandola.5)Esterno : chiunque non faccia nulla e cerchi di evitare qualunque forma di coinvolgimento.6) Vittima: Colui che subisce abitualmente le aggressioni del bullo.

+ info

Che cosa significa CYBERBULLISMO?CHE COSA SIGNIFICA CYBERBULLISMO?Ilcyberbullismo è definito come un atto aggressivo, intenzionale condotto da un individuo o un gruppo usando varie forme di contatto elettronico, ripetuto nel tempo contro una vittima che non può facilmente difendersi.Esso ha però delle caratteristiche identificative proprie: il bullo può mantenere nella rete l’anonimato, ha un pubblico più vasto, ossia il Web, e può controllare le informazioni personali della sua vittima.La vittima al contrario, può avere delle difficoltà a scollegarsi dall’ambiente informatico, non sempre ha la possibilità di vedere il volto del suo aggressore, e può avere una scarsa conoscenza circa i rischi insiti nella condivisione delle informazioni personali su InternetProprio per queste maggiori difficoltà da parte della vittima, talvolta essa può arrivare a compiere atti davvero tragici. Una recente ricerca ha cercato di studiare meglio il fenomeno del suicidio adolescenziale e se effettivamente l’associazione cyberbullismo – suicidio adolescenziale sia statisticamente significativa quanto si crede. Gli autori dello studio hanno così concluso che il cyberbullismo è un fattore presente in alcunisuicidi, ma quasi sempre ci sono altri fattori come la malattia mentale o la presenza di altre forme di bullismo, come quello faccia a faccia. Il cyberbullismo in genere rientra nel contesto del normale bullismo.I segnali che possono aiutare un genitore a capire se il proprio figlio è vittima dicyberbullismo sono i seguenti:– Utilizzo smisurato di internet.– Chiudere la videocamera del computer.– Rigetto ad utilizzare Internet.– Comportamenti anomali.– Usare Internet per inviare i compiti svolti.– Scoprire la presenza di immagini insolite nel computer.– Disturbi del sonno.– Disturbi dell’alimentazione.– Disturbi psicosomatici (mal di pancia, mal di testa, apatia, rifiuto, irritabilità, ecc).– Mancanza di interesse in occasione di eventi sociali che includono altri studenti.– Chiamate frequenti da scuola per essere riportati a casa.– Poca autostima.– Lamentele su inspiegabili situazioni come: perdita di denaro, perdita di oggetti e guasti di beni personali,

Che cosa significa Cyberbullismo?

Chi è ilbullo? Chi è la vittima?

+ info

CHI E' IL BULLOIl ragazzo che diventa"BULLO" è colui che mostra un comportamento prepotente efficace a fargli guadagnare potere, ammirazione e attenzione, in questo modo, migliora poi l’immagine di sé e la propriaautostima.Per saperne di più: https://www.stateofmind.it/tag/bullismo/Il Bullosceglie la propria vittima, tra i ragazzi meno forti con particolari caratteristiche fisiche e con difficoltà a socializzare.

+ info

Chi è la vittima?La vittima è un soggetto che presenta i seguenti " sintomi": Bassa autostima Scarsa capacità di risoluzione dei problemi Sintomi depressivi Difficoltà emotive Sentimenti di solitudine Basso rendimento scolastico ed elevato numero di assenze da scuola Disturbi del comportamento Problemi psicologici /psicosomatici (mal di testa, mal di pancia, disturbi del sonno, enuresi) Stress Fobie/paure Incapacità di stare da solo Evita il contatto visivo nel dialogoInoltre, la vittima potrebbe presentarsi nell'ambiente familiare, aggressivo, nervoso, insicuro, timido e irresponsabile.Per questa combinazione: di rabbia, paura, vergogna, insicurezza e di colpa, porta la vittima a non raccontare a nessuno ciò che vive e di conseguenza a non chiedere aiuto.La vittima alza un muro verso chi gli tende una mano, rifiutando qualsiasi sostegno.La vittima chiusa nel proprio isolamento, potrebbe In futuro non essere capace di:assumersi delle responsabilitàassumersi un ruolo socialestabilire relazioni interpersonaliavere una vita sessuale soddisfacente.

IC 41 CONSOLE - VIA DIOMEDE CARAFA. 28 NAPOLI

SCUOLA PRIMARIA

ATTIVITA' PROPOSTE PER LA CAMPAGNA CONTROIL BULLISMO E CYBERBULLISMO

4

5

Canzoni sul Bullismo presentateallo Zecchino d'oro

3

CLASSI

I lavori svolti come cartelloni, disegni, slogan, filastrocche, locandine, brochure, poesie, fumetti, video, presentazioni sul BULLISMO, dagli alunni dalla terza alla quinta classe della scuola Primaria, saranno inseriti in una banca dati sul sito della scuola. Cliccare su i bottoni che rappresentano le classi per poter usufruire del materiale ricercato e visionato in Rete e le canzoncine sull'altoparlante.

LIBRI

Le canzoni contro il bullismo per bambini sono semplici, dirette ma racchiudono messaggi educativi profondi e importanti. Ecco 3 bellissime canzoni dello Zecchino d’oro contro il bullismo e che parlano del valore dell’amicizia.https://youtu.be/ynWfWzRop_0IL BULLO CITRULLOTutti a scuola han paura di un bulloCammina tra noi come fosse un rullo,Quando va in giro il bullo, io scappoLui mi rincorre e mi dice: “Ora ti acchiappo!”Tutti lo temono se si avvicinaA tanta arroganza qualcuno si inchina,Lui prende in giro il resto del mondoE da del cicciopalla a chi è grasso e un po’ tondo!Del bullo han pauraSia belli, che brutti,Grandi e piccini…Insomma un po’ tutti,Ma io questa volta li ho messi a cantareLa rima che il bullo ha dovuto ascoltare…Vivrebbe anche lui in un mondo più bello,Se usasse col cuore anche il cervello!Si crede perfetto ma il bullo è citrullo,Un pollo convinto di essere un gallo,Sconfiggere il bullo anche tu ora puoiUnisciti al coro e canta con noi!Ora ogni giorno è più sorridente,Tutto è più allegro e più divertente.Il bullo ci ha visti uniti e sicuriE adesso va strisciando contro tutti i muri.Se la lezioneL’abbiamo capitaE’ un grande tesoroPer tutta la vita,Il bullo è tornato e mi ha detto: “Se vuoi,Potrei unirmi anch’io a cantare con voi?”A cantare con noi?QUEL BULLETTO DEL CARCIOFOhttps://youtu.be/tOSPsE_fzv4Giù in mezzo all’orto di mio nonno Piero,Tra gli spinaci, vicino ad un peroVive un carciofo un po’ prepotente, con una lingua moltoPungente!Lui è certamente molto presuntuosoFa sempre il bullo ed è fastidiosoPrende di mira le altre verdure scegliendo quelle che sono insicureIl carciofo che dice?Al ravanello:“Testa di rapa!” “Sei molto grossa, tonda patata!”Alla carota:“Tu stai sotto terra! Se vieni fuori ti chiudo in serra!”Il carciofo che dice? Alla zucchina“Taci zuccona!” Alla cipolla: “Piagnucolona!Un po’ più di acqua mi devi far bere,Se non lo fai, poi ti faccio vedere!”Le verdurine rimangono uniteE stando insieme diventano amicheVanno a giocare, non stanno a sentireCiò che il bulletto ridendo vuol dire, poi poiUna risponde: “Non sei divertente, non ti ascoltiamo se sei prepotenteDevi finirla con queste battute che solo a te forse sono piaciute”Il carciofo che dice?Al ravanello:“Testa di rapa!” “Sei molto grossa, tonda patata!”Alla carota:“Tu stai sotto terra! Se vieni fuori ti chiudo in serra!”Il carciofo che dice? Alla zucchina“Taci zuccona!” Alla cipolla: “Piagnucolona!Un po’ più di acqua mi devi far bere,Se non lo fai, poi ti faccio vedere!”“Perché il carciofo è così prepotente?”Dice il prezzemolo sempre presente.“Che cosa cerca mettendosi in mostra?Forse l’amore, ma non lo dimostra”Caro carciofo se vuoi puoi restareSe sei gentile, con noi puoi giocare“Certo, rimango, accetto con gioiaE vi prometto di non dar più noia” Oh Oh…Il carciofo che dice?Al ravanello:“Ti voglio ene”A tutti quanti:“Stiamo insiemeVi chiedo scusa, ve l’ho già detto,Non son cattivo, ho bisogno d’affetto!PRENDI UN’EMOZIONEhttps://youtu.be/nHdCibkqsU8Certe volte il viso cambia colore ed il cuore prende velocità,Nella pancia c’è qualcosa di strano, non è fame, ma chissà che sarà.Cose che ti fanno rabbrividire o ti mettono una fifa blu,Un saluto che ti fa balbettare, risatine che non smettono più.Se succede che non riesci a stare fermo, aspettando qualche novità.Se la bocca più non smette di parlare, quando scoppi per la felicità.Prendi un’emozione, chiamala per nome,Trova il suo colore e che suono fa.Prendila per mano, seguila pian pianoSenti come nasce, guarda dove va.Prendi un’emozione e non mandarla via.Se ci vuoi giocare, fai cambio con la mia.Puoi spiegarla a chi non la saE tutta la tua vita vedraiUn’emozione saràLe emozioni sono l’arcobaleno che colora il cielo dentro di noi,Sono nuvole, sono il sereno, sono il sale, il pepe di ciò che fai.C’è la rabbia che non riesci a capireE non sai se poi ti passeràMa davvero basta solo parlareE la soluzione si troverà.Se le cose nuove fanno un po’ paura, tira fuori la curiosità,Ogni giorno è davvero un’avventura,Il domani ti sorprenderà!Prendi un’emozione, chiamala per nome,Trova il suo colore e che suono fa.Prendila per mano,seguila pian piano,Senti come nasce, guarda dove va.Prendi un’emozione e non mandarla via,Se ci vuoi giocare, fai cambio con la mia.Puoi spiegarla a chi non la saE tutta la tua vita vedrai,Qualche volta Qualche voltaNon capisci Non capisciL’emozione che c’è dentro di te Dentro di te,Forse è solo Forse è soloPerché cresciE con occhi sempre nuovi il mondo scoprirai!Prendi un’emozione, chiamala per nomeTrova il suo colore e che suono fa.Prendila per mano, seguila pian piano,Senti come nasce, guarda dove va.Prendi un’emozione e non mandarla via,Se ci vuoi giocare, fai cambio con la mia.Puoi spiegarla a chi non la sa e tutta la vita vedraiUn’emozione sarà!

CLASSI QUARTE SCUOLA PRIMARIAVisione spezzoni di film d’animazione e nonLA BELLA E LA BESTIAhttps://www.youtube.com/watch?v=o3K8FpFTmAIIL GOBBO DI NOTREDAMEhttps://www.youtube.com/watch?v=rFpElkqOYPYIL BRUTTO ANATROCCOLOhttps://youtu.be/7c-x8dIU7XIBUGS LIFE https://www.youtube.com/watch?v=HnOyy_0rJvkhttps://www.youtube.com/watch?v=3D6KXTmvbcAhttps://youtu.be/tOSPsE_fzv4 Il materiale presentato deve essere considerato una risorsa non un obbligo.Gli insegnanti che riescono a far produrre materiale agli alunni, sono invitate a conservarlo per la creazione di una banca dati on line.Grazie per la vostra squisita collaborazioneGruppo di lavoro e Animatore Digitale

PROPOSTE DI ATTIVITÀ PER OGNI ORDINE DI SCUOLACLASSI QUINTE SCUOLA PRIMARIAVisione spezzoni di film d’animazione e non(Visione spezzoni di film o film interi reperibili online)PONTE PER TERABITHIA (FILM COMPLETO DURA 1 ORA E 31 M )https://www.youtube.com/watch?v=OkD18tqHGFkJesse è un ragazzino che ha un amore per il disegno e la pittura. La famiglia e la scuola, però non gli danno credito e, spesso, è irriso da qualche bulletto di classe. L'improvvisa e magica amicizia con Leslie lo conduce in un mondo di fantasia, dove la creatività può essere liberata.La Disney è da sempre stata maestra nel genere per famiglie, e questo viaggio nel fantastico, ha la particolarità di non essere contaminato da incantesimi potteriani ed esseri ultraterreni, ma si basa principalmente sulla capacità umana di immaginare. Il piccolo e classico scuolabus in cui si verificano gli scontri più accesi si confronta con gli spazi aperti del bosco, mettendo in parallelo acerbe ostilità e amicizia universale. È forse la semplicità di questa opera a essere vincente, perchè gli effetti speciali, sono presenti, ma con moderazione, per lasciar parlare l'umanità. Il regno di Terabithia è il prodotto della fantasia di due ragazzi, che immaginano tutto ciò che vedono.Nell'evoluzione di questo genere cinematografico, c'è un aspetto da non sottovalutare. È come il film veicola un messaggio parlando ai giovani e agli adulti, innalzando la solita morale a qualcosa di più concreto, in una società in cui i confini fra adolescenza e maturità sono labili e quasi scompaiono per la velocità di crescita forzata dall'effetto dei media.Di conseguenza, Un ponte per Terabithia non è un percorso verso uno scontato lieto fine, ma un cammino verso una luce, un'apertura che ha il sapore di un piccolo sogno.IO non SONO RAZZISTA, però...https://www.youtube.com/watch?v=zp8K3yoChOASASSO, CARTA, FORBICI CONTRO IL BULLISMO! Video sul bullismo nelle scuole emozionante e commovente.https://www.youtube.com/watch?v=AwAaLJfuNbw&feature=youtu.beL’UNIONE FA LA FORZAVideo sul bullismo a scuola per bambini e ragazzi in collaborazione con Giffoni Film Festival e Telefono Azzurro. Un bellissimo video educativo sulBullismo.https://www.youtube.com/watch?v=NZ8AIgYfwqQ&feature=youtu.be

CLASSI TERZEVisione spezzoni di film d’animazione e nonLA BELLA E LA BESTIAhttps://www.youtube.com/watch?v=o3K8FpFTmAIIL GOBBO DI NOTREDAMEhttps://www.youtube.com/watch?v=rFpElkqOYPYIL BRUTTO ANATROCCOLOhttps://youtu.be/7c-x8dIU7XIBUGS LIFE https://www.youtube.com/watch?v=Az_iWnIEbq0 https://www.youtube.com/watch?v=HnOyy_0rJvkhttps://youtu.be/tOSPsE_fzv4 Il materiale presentato deve essere considerato una risorsa non un obbligo.Gli insegnanti che riescono a far produrre materiale agli alunni, sono invitate a conservarlo per la creazione di una banca dati on line.Grazie per la vostra squisita collaborazioneGruppo di lavoro e Animatore Digitale

RACCOLTADI LIBRI SUL BULLISMO

Bullismo

Scuola primaria

Esistono libri per bambini e per ragazzi che possono spiegare come difendersi dal bullismo, come contrastare, come riconoscere i bulli.Attraverso la storia di un personaggio probabilmente sarà più facile osservare le cose da fuori e trovare il coraggio per reagire.Sono stati scelti i titoli di alcuni libri sul bullismo per bambini e per ragazzi.

Scuola secondaria 1°

RACCOLTADI LIBRI SUL BULLISMO

SCUOLA PRIMARIA

Scuola primaria

LIBRI (clicca)

LIBRI PER LA SCUOLA PRIMARIA DA INDICARE ALLE FAMIGLIE DEGLI ALUNNI .CIRIPO' E I SUOI AMICI CORAGGIOSITRAMADurante la crescita, è normale che il bambino provi insicurezze, ansie e paure: le più frequenti sono quelle di essere abbandonato, di non farcela, di non essere amato o accettato dagli altri. Per aiutarlo a trovare risposte alle sue preoccupazioni e a non sentirsi solo davanti ai suoi interrogativi e dubbi, uno strumento utilissimo sono le fiabe, che forniscono informazioni sulla realtà raccontando — attraverso un linguaggio accessibile e che va direttamente alla fantasia — la strada che il bambino sta percorrendo e gli ostacoli che incontra o incontrerà. Le fiabe di questo libro sono state pensate e scritte da due psicoterapeuti proprio per aiutare i bambini a superare le loro paure e hanno come protagonisti dei cuccioli di animali che si trovano ad affrontare le difficoltà più comuni nel percorso evolutivo. Con le loro soluzioni magiche, queste storie fanno capire al bambino che i passaggi difficili sono importanti per «diventare grandi», e offrono consolazione, fiducia e speranza nella vita e nei sogni.Ciripò, bulli e bulle. Storie di bullismo e cyberbullismoTRAMALe sfide da affrontare non mancano mai sulla rotta di Ciripò, il simpatico gattino che naviga a vista tra i mille scogli e le conquiste dell'età dello sviluppo. In questi tre nuovi racconti il micetto nero, affiancato per l'occasione dalla sorella Baffettina, sarà costretto ad affrontare segreti che possono diventare molto, molto pesanti e gli insidiosi pericoli nascosti dietro una delle più grandi risorse del nostro tempo: la navigazione in Internet. Avventuratevi insieme ai due fratellini, ma senza timore! Al timone ci sono due nocchieri speciali. Giuseppe Maiolo e Giuliana Franchini, psicoterapeuti dell'età evolutiva, hanno creato per tutti noi una mappa semplice e accattivante per comprendere meglio e affrontare con solidi strumenti teorico-pratici i fenomeni del bullismo e del cyberbullismo. Età di lettura: da 6 anni.Ciripò in un mare di emozioni. Storie per imparare a stare bene con se stessiTRAMALe emozioni trascinano, bloccano, risucchiano, esaltano, fanno volare o costringono agli atterraggi più bruschi. Colorano il nostro mondo di tutte le sfumature possibili e rendono ogni esperienza ricca di significato. Ma non è facile trovare la strada giusta in questo mare di sensazioni. Il piccolo Ciripò questo lo sa bene! Sballottato tra paura e desiderio, rabbia e dolore, tristezza e felicità, il gattino nero affronta con coraggio un viaggio alla scoperta delle emozioni e degli strumenti che possono aiutarci a governarle e gestirle, senza perdere una briciola del loro immenso potenziale creativo. Storie create per tutti noi, grandi e piccini, dagli psicoterapeuti dell'età evolutiva Giuseppe Maiolo e Giuliana Franchini, che per queste avventure hanno saputo ricreare l'atmosfera delle grandi fiabe di una volta donandoci un libro che è già un classico moderno.SCARPE VERDI D'INVIDIATRAMAMarco è un bambino di sette anni che si è appena trasferito in una città a 900 chilometri dal suo paesino di origine. Le cose però non stanno andando come vorrebbe lui: inserirsi in una classe di 22 bambini che si conoscono già da un anno non è affatto facile, soprattutto per colpa di due bulletti che lo prendono in giro per il suo accento. Persino le favolose scarpe verdi che papà gli regala per il compleanno non fanno che peggiorare la situazione, suscitando l'invidia degli altri! Per fortuna mamma, papà e una maestra molto intraprendente avranno una fantastica idea che cambierà tutto... Età di lettura: da 6 anni.CE LA POSSO FAREUn libro illustrato per lettori di ogni età, che insegna a inseguire i propri sogni senza lasciarsi condizionare dal giudizio degli altri o dall'altezza degli ostacoli che si possono incontrare sul proprio cammino. Età di lettura: da 8 anni.Orso vuole scalare una montagna molto alta, nonostante la sua amica Rana la trovi un'idea balzana. Ma Orso ha il coraggio di provarci lo stesso, e di proseguire nonostante gli ostacoli che incontra. Perché non è necessario avere l'approvazione di tutti per inseguire i propri sogni - e non è necessario pensarla allo stesso modo per essere amici.TRAMAtestimonianze...perbambini, ragazzi e adulti, suggerimenti di lettureperaffrontare... daaffrontare. Questa guida ai |00 libri più significativi sul tema vuoleservire proprio ad aprire il dialogo e la riflessione, soprattutto fra i giovani: |00modiperparlarne liberamente,perriconoscersi e ....Fiabee racconti sulbullismoa cura di ... L'Associazione Zampe d'Oro in collaborazione con Alessandra Genova,referente e responsabile dell'associazione Merry Poppins nonché autrice difavolee storieperragazzi, presentano il progetto: ”UnaFiaba perAngelo” unafavolapercombattere ilbullismo. E invitano i genitori, i docenti, e tutte le personeinteressate Diario di una schiappa. 2. Il coltello che mi ha ucciso. 3. Il gioko. 4. Bulli. Ilromanzo choc di un adolescente. 5. Non chiamatemi Ismaele. 6. Bullipernoia. 7.Il mondo invisibile. 8. Camminare, correre, volare. 9. Ilbullismoun atto diviolenza. 10. I club dei perdenti. 11. Piantatela! Chi l'ha detto che ilbullismoesiste solo tra ... AbeBooks.com:Le fiabe per...affrontare il bullismo. Un aiuto per grandi e piccini(9788856806779) and a great selection of similar New, Used and CollectibleBooks available now at great prices. Percorsi italiani alla prevenzione e all'intervento; Calabretta M. –Le fiabe peraffrontare il bullismo. Un aiuto per grandi e piccini – Ed. Franco Angeli; Meluzzi A. – Bullismo e cyberbullismo – Imprimatur editori. Ecco i libri sul bullismo perragazzi più belli. Libri sull'amicizia, sul coraggio, sull'amore che lascianomessaggi...

Clicca questo link potrai ricercare altri libri.

Libri sul cyberbullismo: la nostra raccolta per ragazzi | Keepers ItaliaL'obiettivo di questa sezione è affrontare il tema del bullismo e del cyberbullismo, proponendo dei testi argomentativi che abbiamo ritenuto validi....Keepers Italiahttps://www.keepersitalia.com/libri-sul-bullismo/https://scuolainsoffitta.com/2019/03/14/libri-sul-bullismo-per-bambini-e-ragazzi/Libri sul bullismo per bambini e ragazzi - ScuolainsoffittaCi sono libri per bambini e per ragazzi che possono spiegare come difendersi dal bullismo, come reagire, come riconoscere i bulli. Tramite la storia...Scuolainsoffitta

1

2

IC 41 CONSOLE - VIA DIOMEDE CARAFA. 28 NAPOLI

3

I lavori svolti come cartelloni, disegni, slogan, filastrocche, locandine, brochure, poesie, fumetti, video, presentazioni sul BULLISMO, dagli alunni dalla prima alla terza classe della scuola secondaria di 1° saranno inseriti in una banca dati sul sito della scuola. Cliccare su i bottoni che rappresentano le classi per poter usufruire del materiale ricercato e visionato in Rete.

CLASSI

SCUOLA SECONDARIA 1°

LIBRI

PROPOSTE DI ATTIVITÀ PER OGNI ORDINE DI SCUOLA1 CLASSE SCUOLA SECONDARIA DI 1°(Visione spezzoni di film o film interi reperibili online)PONTE PER TERABITHIA (FILM COMPLETO DURA 1 ORA E 31 M )https://www.youtube.com/watch?v=OkD18tqHGFkJesse è un ragazzino che ha un amore per il disegno e la pittura. La famiglia e la scuola, però non gli danno credito e, spesso, è irriso da qualche bulletto di classe. L'improvvisa e magica amicizia con Leslie lo conduce in un mondo di fantasia, dove la creatività può essere liberata.La Disney è da sempre stata maestra nel genere per famiglie, e questo viaggio nel fantastico, ha la particolarità di non essere contaminato da incantesimi potteriani ed esseri ultraterreni, ma si basa principalmente sulla capacità umana di immaginare. Il piccolo e classico scuolabus in cui si verificano gli scontri più accesi si confronta con gli spazi aperti del bosco, mettendo in parallelo acerbe ostilità e amicizia universale. È forse la semplicità di questa opera a essere vincente, perchè gli effetti speciali, sono presenti, ma con moderazione, per lasciar parlare l'umanità. Il regno di Terabithia è il prodotto della fantasia di due ragazzi, che immaginano tutto ciò che vedono.Nell'evoluzione di questo genere cinematografico, c'è un aspetto da non sottovalutare. È come il film veicola un messaggio parlando ai giovani e agli adulti, innalzando la solita morale a qualcosa di più concreto, in una società in cui i confini fra adolescenza e maturità sono labili e quasi scompaiono per la velocità di crescita forzata dall'effetto dei media.Di conseguenza, Un ponte per Terabithia non è un percorso verso uno scontato lieto fine, ma un cammino verso una luce, un'apertura che ha il sapore di un piccolo sogno.IO non SONO RAZZISTA, però...https://www.youtube.com/watch?v=zp8K3yoChOASASSO, CARTA, FORBICI CONTRO IL BULLISMO! Video sul bullismo nelle scuole emozionante e commovente.https://www.youtube.com/watch?v=AwAaLJfuNbw&feature=youtu.beL’UNIONE FA LA FORZAVideo sul bullismo a scuola per bambini e ragazzi in collaborazione con Giffoni Film Festival e Telefono Azzurro. Un bellissimo video educativo sulBullismo.https://www.youtube.com/watch?v=NZ8AIgYfwqQ&feature=youtu.beGaetano: storie di ordinario cyberbullismohttps://youtu.be/hUIwW2gpw6cGaetano: storie di ordinario cyberbullismoIl cyberbullismo è un grave problema in cui possono incorrere gli adolescenti di oggi tramite un uso non completamente consapevole dei social network...YouTubeGaetano: storie di ordinario cyberbullismoIl cyberbullismo è un grave problema in cui possono incorrere gli adolescenti di oggi tramite un uso non completamente consapevole dei social network...YouTubeIl materiale presentato deve essere considerato una risorsa non un obbligo.Gli insegnanti che riescono a far produrre materiale agli alunni, sono invitate a conservarlo per la creazione di una banca dati on line.Grazie per la vostra squisita collaborazioneGruppo di lavoro e Animatore Digitale

PROPOSTE DI ATTIVITÀ PER OGNI ORDINE DI SCUOLA2 CLASSE SCUOLA SECONDARIA DI 1°(Visione spezzoni di film o film interi reperibili online)PONTE PER TERABITHIA (FILM COMPLETO DURA 1 ORA E 31 M )https://www.youtube.com/watch?v=OkD18tqHGFkJesse è un ragazzino che ha un amore per il disegno e la pittura. La famiglia e la scuola, però non gli danno credito e, spesso, è irriso da qualche bulletto di classe. L'improvvisa e magica amicizia con Leslie lo conduce in un mondo di fantasia, dove la creatività può essere liberata.La Disney è da sempre stata maestra nel genere per famiglie, e questo viaggio nel fantastico, ha la particolarità di non essere contaminato da incantesimi potteriani ed esseri ultraterreni, ma si basa principalmente sulla capacità umana di immaginare. Il piccolo e classico scuolabus in cui si verificano gli scontri più accesi si confronta con gli spazi aperti del bosco, mettendo in parallelo acerbe ostilità e amicizia universale. È forse la semplicità di questa opera a essere vincente, perchè gli effetti speciali, sono presenti, ma con moderazione, per lasciar parlare l'umanità. Il regno di Terabithia è il prodotto della fantasia di due ragazzi, che immaginano tutto ciò che vedono.Nell'evoluzione di questo genere cinematografico, c'è un aspetto da non sottovalutare. È come il film veicola un messaggio parlando ai giovani e agli adulti, innalzando la solita morale a qualcosa di più concreto, in una società in cui i confini fra adolescenza e maturità sono labili e quasi scompaiono per la velocità di crescita forzata dall'effetto dei media.Di conseguenza, Un ponte per Terabithia non è un percorso verso uno scontato lieto fine, ma un cammino verso una luce, un'apertura che ha il sapore di un piccolo sogno.VIDEO SUL BULLISMOI video sul bullismo proposti sono adatti per i ragazziPontecagnano "Un bullo raddrizzato"https://www.youtube.com/watch?v=yc5hlYKRv6shttps://youtu.be/lVMOCNRMsQ4IO non SONO RAZZISTA, però...https://www.youtube.com/watch?v=zp8K3yoChOASASSO, CARTA, FORBICI CONTRO IL BULLISMO! Video sul bullismo nelle scuole emozionante e commovente.https://www.youtube.com/watch?v=AwAaLJfuNbw&feature=youtu.beL’UNIONE FA LA FORZAVideo sul bullismo a scuola per bambini e ragazzi in collaborazione con Giffoni Film Festival e Telefono Azzurro. Un bellissimo video educativo sulBullismo.https://www.youtube.com/watch?v=NZ8AIgYfwqQ&feature=youtu.beQuello che c’è dietro (bullismo)https://www.youtube.com/watch?v=q1w4wFq-DnkQuello che c'è dietro (video sul bullismo)A scuola arriva Alex, un nuovo studente che ha da poco perso i genitori. I compagni di classe si stringono attorno a lui e cercano di farlo sentire...YouTubeLo sfigato (bullismo e amicizia)https://www.youtube.com/watch?v=NMVOKFoM-YYLo sfigato (bullismo e amicizia)Come ogni giorno Vittorio subisce gli attacchi di un gruppo di bulle che si divertono a prenderlo in giro sia a scuola che sui social. Sembra che non...YouTubeGaetano: storie di ordinario cyberbullismohttps://youtu.be/hUIwW2gpw6c Gaetano: storie di ordinario cyberbullismoIl cyberbullismo è un grave problema in cui possono incorrere gli adolescenti di oggi tramite un uso non completamente consapevole dei social network...YouTubeIl materiale presentato deve essere considerato una risorsa non un obbligo.Gli insegnanti che riescono a far produrre materiale agli alunni, sono invitate a conservarlo per la creazione di una banca dati on line.Grazie per la vostra squisita collaborazioneGruppo di lavoro e Animatore Digitale

PROPOSTE DI ATTIVITÀ PER OGNI ORDINE DI SCUOLA3 CLASSE SCUOLA SECONDARIA DI 1°(Visione spezzoni di film o film interi reperibili online)PONTE PER TERABITHIA (FILM COMPLETO DURA 1 ORA E 31 M )https://www.youtube.com/watch?v=OkD18tqHGFkJesse è un ragazzino che ha un amore per il disegno e la pittura. La famiglia e la scuola, però non gli danno credito e, spesso, è irriso da qualche bulletto di classe. L'improvvisa e magica amicizia con Leslie lo conduce in un mondo di fantasia, dove la creatività può essere liberata.La Disney è da sempre stata maestra nel genere per famiglie, e questo viaggio nel fantastico, ha la particolarità di non essere contaminato da incantesimi potteriani ed esseri ultraterreni, ma si basa principalmente sulla capacità umana di immaginare. Il piccolo e classico scuolabus in cui si verificano gli scontri più accesi si confronta con gli spazi aperti del bosco, mettendo in parallelo acerbe ostilità e amicizia universale. È forse la semplicità di questa opera a essere vincente, perchè gli effetti speciali, sono presenti, ma con moderazione, per lasciar parlare l'umanità. Il regno di Terabithia è il prodotto della fantasia di due ragazzi, che immaginano tutto ciò che vedono.Nell'evoluzione di questo genere cinematografico, c'è un aspetto da non sottovalutare. È come il film veicola un messaggio parlando ai giovani e agli adulti, innalzando la solita morale a qualcosa di più concreto, in una società in cui i confini fra adolescenza e maturità sono labili e quasi scompaiono per la velocità di crescita forzata dall'effetto dei media.Di conseguenza, Un ponte per Terabithia non è un percorso verso uno scontato lieto fine, ma un cammino verso una luce, un'apertura che ha il sapore di un piccolo sogno.VIDEO SUL BULLISMOI video sul bullismo proposti sono adatti per i ragazziPontecagnano "Un bullo raddrizzato"https://www.youtube.com/watch?v=yc5hlYKRv6shttps://youtu.be/lVMOCNRMsQ4IO non SONO RAZZISTA, però...https://www.youtube.com/watch?v=zp8K3yoChOASASSO, CARTA, FORBICI CONTRO IL BULLISMO! Video sul bullismo nelle scuole emozionante e commovente.https://www.youtube.com/watch?v=AwAaLJfuNbw&feature=youtu.beL’UNIONE FA LA FORZAVideo sul bullismo a scuola per bambini e ragazzi in collaborazione con Giffoni Film Festival e Telefono Azzurro. Un bellissimo video educativo sulBullismo.https://www.youtube.com/watch?v=NZ8AIgYfwqQ&feature=youtu.beIl materiale presentato deve essere considerato una risorsa non un obbligo.Gli insegnanti che riescono a far produrre materiale agli alunni, sono invitate a conservarlo per la creazione di una banca dati on line.Grazie per la vostra squisita collaborazioneGruppo di lavoro e Animatore Digitale

RACCOLTA DI LIBRI SUL BULLISMO

scuola secondaria 1°

LIBRI

LIBRI PER LA SCUOLA SECONDARIA DI 1° DA INDICARE ALLE FAMIGLIE DEGLI ALUNNI .SCARPE VERDI D'INVIDIATRAMAMarco è un bambino di sette anni che si è appena trasferito in una città a 900 chilometri dal suo paesino di origine. Le cose però non stanno andando come vorrebbe lui: inserirsi in una classe di 22 bambini che si conoscono già da un anno non è affatto facile, soprattutto per colpa di due bulletti che lo prendono in giro per il suo accento. Persino le favolose scarpe verdi che papà gli regala per il compleanno non fanno che peggiorare la situazione, suscitando l'invidia degli altri! Per fortuna mamma, papà e una maestra molto intraprendente avranno una fantastica idea che cambierà tutto... Età di lettura: da 6 anni.CE LA POSSO FAREUn libro illustrato per lettori di ogni età, che insegna a inseguire i propri sogni senza lasciarsi condizionare dal giudizio degli altri o dall'altezza degli ostacoli che si possono incontrare sul proprio cammino. Età di lettura: da 8 anni.Orso vuole scalare una montagna molto alta, nonostante la sua amica Rana la trovi un'idea balzana. Ma Orso ha il coraggio di provarci lo stesso, e di proseguire nonostante gli ostacoli che incontra. Perché non è necessario avere l'approvazione di tutti per inseguire i propri sogni - e non è necessario pensarla allo stesso modo per essere amici.TTRAMAUn romanzo che affronta il tema delicato e spinoso del bullismo, vissuto dal punto di vista di un bulloAlessandro è un ragazzo di tredici anni che vive in una delle periferie più difficili di Palermo, dove la strada fa da scuola. L’arresto forzato del padre, accusato di omicidio, e il simbolico passaggio del ruolo di capofamiglia a lui segnano il suo modo di relazionarsi con gli amici. Con il grugno sul volto e il pugno chiuso, è sempre pronto ad attaccar briga anche per un nonnulla. Così si è guadagnato il rispetto del quartiere e trascorre le sue giornate in pace. In classe si sente il padrone e non rispetta le regole. Appoggiato dai suoi amici di sempre, Ciccio, Paolo e Viciù, insulta i compagni, specialmente i più deboli, attribuendo loro nomignoli offensivi. Si appropria del materiale scolastico altrui e lo distrugge per puro divertimento. Ha un atteggiamento spaccone e nessuno osa contraddirlo, tranne Caterina che lo fronteggia senza timore. Un giorno, però, Alessandro mette a repentaglio la vita di un compagno, Danilo, anche se non era sua intenzione. Da questo tragico evento inizia una riflessione su se stesso che gli farà capire molte cose.TRAMAIl libro di Julian.È lui la causa delle angherie contro il protagonista di Wonder. Non sopporta di dover aiutare quel ragazzo con la faccia rovinata dalla malattia, non accetta che tutti siano buoni con l’altro e lo aiutino. Da dove arriva questa rabbia di Julian? Ripercorrendo la sua storia si ricompone il puzzle che lo ha portato al bullismo.TRAMACristiana Saitta frequenta la 3ªC della scuola media Matteotti di Milano. Adora cucinare torte e ha un sogno: entrare alla Scuola di Ballo della Scala. È dolce, buona, bella. Ruggero Rettagono frequenta la 3ªB della stessa scuola. È magrolino, ha un gran senso dell'umorismo, è il più basso della classe e colleziona i voti più alti. Per la Divina Faina e il suo gruppetto di Adulatrici Cospiratrici dai lunghi capelli e i vestiti firmati, Cristiana ha la terribile colpa di piacere al ragazzo più bello della scuola. E per questo va punita. Da allora diventa "Saittastaizitta", quella con più pancia che seno. Per i bulli della 3ªB Ruggero è troppo intelligente e piace troppo ai professori: così l'arrogante GTA e la gang dei Fulminati Spettinati lo trasformano in "Ruggero Gattonero", il portasfiga della Matteotti. Per Cri e Rug la scuola si trasforma in un inferno e ogni notifica sul telefonino in un incubo. Basta un attimo per rovinare la vita di qualcuno. E ci vuole tutta la forza del mondo per riuscire a reagire. Età di lettura: da 12 anni.TRAMAUn romanzo per adolescenti ricco di pathos e colpi di scena, che affronta con realismo ed empatia l'attualissimo tema del bullismo. Questa volta al femminile.Prima liceo. Stefania e Giada sono migliori amiche e compagne di banco da sempre. Giada è una ragazzina molto introversa, amante della natura, che adora passare il tempo libero nella stalla di suo nonno. Per questo le due compagne di classe Eli e Bea, considerate le più belle della scuola, iniziano a prenderla in giro e a emarginarla dal resto della classe. Stefania si sente in colpa nei confronti dell'amica ma allo stesso tempo non vuole essere tagliata fuori dal gruppo, così decide di ubbidire alle due "cattive" e di ignorare Giada. Grazie al suo comportamento Stefania entra a far parte del trio insieme a Eli e a Bea, inizia a truccarsi, a mettere foto sui social network e si trasforma giorno dopo giorno nel clone delle due bulle. Finché una sera, in discoteca, la situazione precipita: Stefania, sempre più a disagio con le due amiche e i quattro ragazzi più grandi che continuano a offrire loro alcol e pastiglie, reagisce, scappa e si rifugia da Giada. Eli e Bea però non le perdonano il "tradimento" e tramano una terribile vendetta... Età di lettura: da 12 anni.TRAMAL’incontro tra due ragazzi che appartengono a mondi diversi. Come Bruno e Shmuel del Bambino con il pigiama a righe. Una storia del nostro tempo, un grande romanzo sull’amicizia come bussola e casa di chi ha perso la propria«Da dove vieni?» domandò Max.Si accorse che la voce gli tremava. L’altro doveva avere la sua età, ma sembrava più grande e forte di lui. Il ragazzo si guardò intorno come per decidere se dirglielo o meno.«Siria» rispose infine.Quando Ahmed arriva a Bruxelles non sa dove andare; ha quattordici anni ed è solo. Suo padre, con cui è partito dalla Siria per fuggire la guerra, è disperso nel mar Mediterraneo. Ahmed si nasconde perché non vuole finire in un istituto per minori non accompagnati, e vagando riesce a entrare in una cantina che diventa il suo rifugio. Nella casa sopra di lui vive Max, un ragazzo americano che trascorre un anno a Bruxelles con la sua famiglia. Non è bravo a scuola, non ha nessuna voglia di imparare il francese e il Belgio non gli piace. Ahmed e Max sono quasi coetanei, ma le loro esperienze non potrebbero essere più diverse. Eppure il loro incontro è l'inizio di una grande avventura, di quelle che solo due veri amici possono affrontare.TRAMANon chiedete a Greg come sono andate le vacanze. Decisamente preferisce non parlarne e poi c’è stato un episodio davvero imbarazzante che nessuno dovrebbe scoprire. Peccato che suo fratello Rodrick conosca tutti i dettagli e glielo ricordi in continuazione. Tra vecchi e nuovi amici, scherzi tremendi a scuola e segreti che vengono scoperti, essere un ragazzo è un mestiere sempre più complicato. Età di lettura: dagli 11 anni.TRAMAAlessia è un'adolescente come tante, con un'innata passione per la danza e soprattutto per la scrittura. Da grande, infatti, sogna di diventare una giornalista. Condivide questi interessi con la sua migliore amica, Shaila, di origini indiane. Entrambe non hanno mai badato al diverso colore della pelle, o alla differenza tra le proprie culture di origine. All'inizio del secondo anno di liceo, però, l'inserimento in classe di due ripetenti, Gilda e Iolanda, romperà gli equilibri. Fin dai primi giorni, Shaila viene aggredita dalle due bulle con insulti razzisti e minacce di violenza. Solo grazie all'autenticità di quel bene sincero che provano l'una per l'altra riescono a superare queste difficoltà, ridipingendo le loro vite di azzurro. Una storia di due adolescenti ispirata a fatti reali, che affronta i temi attuali della disuguaglianza sociale, del razzismo e del bullismo in contesti scolastici ed extrascolastici. Un racconto che intende aprire un dialogo tra adulti e minori, al fine di sensibilizzare le coscienze su questi temi che negli ultimi anni stanno condizionando la vita di molti adolescenti. Età di lettura: da 12 anni.

Il bullismoaumenta sempre di più, e non influenza solo la sfera maschile ma anche quella e femminile e non solo fisico e psicologico ma anche CYBER, ovvero perpetrato su internet in forme sempre più subdole ma non per questo meno nocive e dolorose per chi le subisce.Il compito dell'adulto in questa fase è di cercare di far discutere, portare in superficie un fenomeno spesso invisibile; in questo caso un libro può essere uno strumento determinante per far crescere la consapevolezza senza imposizione, per suggerire strade idonee per affrontare i problemi e trovare soluzioni insieme.

Scuola secondaria 1°

CLICCA SULLA PAROLA:"LIBRI" PER VISUALIZZARE

SITI - PIATTAFORME

Cliccare sulle immagini per navigare e per andare avanti

N.B. Questi siti sono stati consultati per attingere risorse per creare codesta presentazione

Documentazione

L'Istituto 41 Console anche quest'anno dedicherà alcune attività per "abbattere il Bullismo"

GRUPPO PER IL BULLISMO:Prof.ssa V. Franco -Inss. L. Palumbo -A. LequileAnimatore Digitale: prof.ssa E. OspiteCreazione di questa presentazione con Genial.ly è stata realizzata dall'Animatore digitale. Vi lascio con questa citazione: "I bulli sono molto abili a manipolare la situazione e a far credere che la circostanza sia stata solo un gioco. Il bullismo però non è un gioco, anzi è un comportamento capace di lasciare in chi lo subisce profonde ferite."

Si ringraziaIl Dirigente Scolastico prof.ssa Maria Patriza Di Marco