Want to make creations as awesome as this one?

No description

More creations to inspire you

Transcript

1

2

4

6

7

8

11

13

14

16

18

19

20

21

23

24

Il borgo dell'avvento

22

10

9

Ciao amici! Noi folletti amiamo tantissimo la musica, lo sapevate? E quella natalizia ancora di più, che gioia che c’è nell’aria!!

Ciao a tutti!Sono appena andato a comprare l’albero di Natale. Che fatica trascinarlo fino a casa, ma ne è valsa proprio la pena!Guardate come sta bene di fronte al mio camino. E voi invece dove lo metterete? Siete contenti quanto me all’idea di addobbarlo con tanti colori? Nei prossimi giorni la casa sarà in gran disordine, piena di decorazione sparse ovunque in attesa della loro sistemazione, speriamo che per l’8 sia tutto pronto!

Ciao a tutti, finalmente mi posso presentare! Sono Otello il Mazzamurello, un piccolo abitante di Villa Ficana.

Non esiste solo quello famoso di Shrek, la vera storia ve la racconto io...Una coppia di anziani desiderosi di avere un bambino cucinarono un biscotto di pan di zenzero dalle sembianze umane.Il biscotto ormai cotto fugge dal forno della coppia e incomincia a girare per le fattorie del paese ripetendo ad animali e umani questa frase:“Sono scappato da una vecchia donna e da un vecchio uomo, posso scappare da tutti, posso scappare da te. Io posso. Corri corri tanto non mi prenderai io sono l'omino di pan di zenzero"una volpe però, riesce a catturarlo e mentre lo mangia il biscotto grida:“Non ho più un quarto di me… Non ho più metà di me...... Non ho più tre quarti di me…. Non ci sono più!”

Hallo Freunde! Questo è il saluto di mio cugino che vive a Berlino e mi ha mandato un biscottino.

Ciao a tutti! Oggi mi rivolgo ai più piccoli: nella mia lettera a Babbo Natale ci sono tante richieste! E nella vostra?Mandatemi le foto mentre la scrivete e speriamo che Babbo Natale ci porti tanti fantastici regali!!

E’ arrivata la festa dell’Immacolata! Incredibile ma ce l’ho fatta, albero finito! Ci siete riusciti anche voi? Se vi va mandatemi delle foto.Intanto, con un breve video, vi mostro l’ultima decorazione che ho creato oggi.

Oggi si ritorna in cucina con un altro dei miei dolcetti marchigiani preferiti.Vi va di prepararlo insieme?

Ciao amici! Sapete cosa fanno i bambini in Germania la notte tra il 5 e 6 dicembre quando passa il santo?In alcuni paesi i doni di Natale si ricevono nella notte tra il 5 e il 6 dicembre, quando San Nicola passa nelle case dei bimbi buoni.Il Santo lascia i doni ai piedi del camino oppure all’ingresso. E’ per questo che la sera del 5 dicembre bisogna pulire bene le scarpe e lasciarle fuori dalla porta in modo che San Nicola possa riempirle di dolcetti e doni.La leggenda è legata alla storia di tre fanciulle molto povere che non potevano essere date in mogli perché prive di dote. San Nicola decise di aiutarle donando loro tre sacchi di monete d’oro.Una notte introdusse il primo sacco da una finestra aperta e fece lo stesso con il secondo. La terza notte, avendo trovato la finestra chiusa, calò il sacchetto dal camino, regalando così a tutte e tre una gioia infinita.

https://www.ecomuseoficana.it/la-tombola-di-villa-ficana/ TOMBOLA!Un classico che più classico non si può! Ma sapete qual è la sua vera storia? Ecco qui per voi un piccolo quiz. Qui potete trovare il link per scaricare la tombola dell'Ecomuseoa) Dov'è nata la tombola?NapoliGenovab) Quando è nata la tombola?17341852c) La tombola è nata da una disputa tra Re Carlo di Borbone e Padre Gregorio Maria Rocco, riguardo...ai festeggiamenti di Capodanno al gioco del lottod) Il re voleva il gioco del lotto sotto controllo mentre il religioso lo trovava immorale. Il compromesso fu trovato...vietando il gioco del lottocreando la tombolae) il lotto venne vietato soltando durante le festività natalizie. così i napoletani inventarono la tombola comegioco da condividere nelle piazze più riparate della cittàversione sottobanco da casaSoluzionia)1 b) 1 c) 2 d) 1 e) 2

Eccomi qua! Qua dove? Non lo so, ho bisogno del vostro aiuto, mi sono perso!! Cercatemi nella foto e se mi vedete mandatemi uno screenshot per farmi capire dove mi trovo. Grazie, non so cosa farei senza di voi!

Ciao piccoli amici! Oggi vi ho pensato quando ho trovato in soffitta un vecchio libro che amavo da piccolo. Per conoscerlo meglio qui trovate la sua storia… ci sono anche dei fantastici disegni da colorare!Rudolph è una renna, vive al polo nord insieme a Babbo Natale e alle altre renne. Ha il naso rosso, mentre le altre renne hanno il naso neroLa renna Rudolph era triste perchè le altre renne ridevano di lei per il suo naso rosso.Una vigilia di Natale c’era tanta nebbia e Babbo Natale non riusciva a vedere niente; allora prese la renna Rudolph e la mise davanti alla slitta e con il suo naso rosso illuminò la strada a Babbo NataleBabbo Natale riuscì a portare i doni a tutti i bimbi e la renna Rudolph fu felice perché le altre renne divennero sue amiche.

In soffitta ho trovato un vecchio album di famiglia con la foto di un mio parente danese, un folletto davvero furbetto…Lui è Nisse, un elfo dispettoso e irascibile che adora fare scherzi.Gli elfinissersolitamente vivono nelle fattorie e nei fienili dove lavorano e curano gli animali in gran segreto, però il loro umore è molto difficile e se si sentono offesi si vendicano con i loro dispetti.Vengono spesso rappresentati vestiti con abiti poveri tipici della scandinavia del XIX secolo cioè: pantalonialla zuava(o la gonna per le femmine), zoccoli di legno o scarpe di cuoio, calze di lana alte fino al ginocchio, maglioni tipici di lana, panciotti e camicie da lavoro e un lungo cappello a punta tipicamente rosso.E’ usanza lasciare una tazza di porridge la vigilia di Natale come offerta per Nisse affinché non faccia scherzi alla famiglia o metta in disordine la casa.

Questa sera, come tutti gli anni, la mia nonnina mi racconterà le favole! Ne condivido volentieri alcune con voi. Buona vigilia!

Ciao amici! Guardate quanta neve cadde il 22 dicembre del 1936... Mio nonno mi raccontava spesso che non era facile uscire di casa in quelle condizioni e per ingannare il tempo i bambini giocavano con ciò che trovavano in casa, inventandosi nuovi passatempi. Da allora, nella mia famiglia, è tradizione fare una ghirlanda natalizia. Qual è la tradizione della tua famiglia?

Qualcuno ha fame? Oggi vi suggerisco questa ricetta speciale, tipica della cucina ascolana! Buon appetito!

Buongiornissimo! Gli Spignoli di ieri mi hanno dato il colpo di grazia. Sapete questo cosa significa? WORK OUT! Ebbene si, l’allenamento continua. Sudiamo insieme!

BUON SOLSTIZIO D'INVERNO!Ne sai abbastanza? Scoprilo con questo quiza) Il solstizio d'inverno segna l'inizio...?della stagione più freddadelle giornate più buie dell'annob) Tra i simboli antichi del solstizio c'è il vischio. Perchè?perchè si avvicina alla festa degli innamoratiperchè richiama vita e rigenerazionec) Il solstizio d'inverno ha rappresentato nei secoli occasione di festività religiose. Nell'antica Roma prendeva il nome di Saturnalia, occasione durante la quale:si scambiavano regali e si perdonavano pene e ammendesi allestiva un banchetto per tutti i componenti della famiglia, inclusi gli schiavid) A partire dal giorno del solstizio d'inverno le giornate inizieranno ad allungarsi (nel nostro emisfero). Ci sono più ore di luce...?a Norda SudSoluzionia) 1 b) 2 c) 1 d) 2

Ciao cinefili! Vi sono piaciuti i film d’animazione che vi ho consigliato la scorsa volta? Oggi nuova lista di consigli con tanti altri generi.

Ciao amici! Come sapete, vivo qui a Macerata da tanto e devo parlarvi di questo tipico dolce marchigiano che non può assolutamente mancare a Natale. Qui trovate gli ingredienti e la ricetta per poterlo fare anche voi!

La mia risposta è Film! E oggi mi va un bel film d’animazione ma sono indeciso tra troppi titoli. Vi va di aiutarmi a scegliere? In bio troverete la lista completa.

Ciao amici, come state? Io sono un po' triste perchè non passerò il Natale con i miei parenti e amici Mazzamurelli. Così ho realizzato la busta da lettere per scrivere ai miei cari! Volete usarla anche voi?

Ciao amici! Non so voi ma le abbuffate natalizie iniziano a…pesare!! La parola di oggi è WORK OUT! guardate il video ed allenatevi con me.

Chi di voi è un golosone? Io sì e siccome sento nostalgia dei miei cugini Svedesi, oggi vi propongo una tipica ricetta nordica.