Want to make creations as awesome as this one?

No description

Transcript

Istituto Comprensivo Bucine

Scuola dell' Infanzia

I PLESSI

INFANZIA DI BUCINE

INFANZIA DI MONTALTO

INFANZIA DI BADIA AGNANO

INFANZIA DI AMBRA

Istituto Comprensivo Bucine

Scuola dell' Infanzia

TEMPO SCUOLA

TEMPO SCUOLA INFANZIA DI BUCINE, AMBRA, BADIA AGNANO E MONTALTOdal lunedì al venerdì:antimeridiano (senza pranzo) 8.30 -12.00antimeridiano (con pranzo) 8.30 -13.30orario completo 8.30 -17.00

INDice

Immagini suoni e colori

Didattica Digitale

Attività

Attività Montessori

Continuità

Il corpo e il movimento

Educazione civica

La conoscenza del mondo

Lim e stampante 3d

Biblioteche

I nostri ambienti

Immagini, suoni e colori

La pittura permette ai bambini e alle bambine di comunicare i loro pensieri e le loro emozioniLa Pittura nei bambini e nelle bambine promuove il processo artistico che aiuta a sviluppare la creatività la sensibilità e il senso estetico.

“La musica può toccarci in un modo che nient’altro può fare. Non possiamo fare un regalo migliore ai bambini se non quello di aprire loro la porta”. M.MontessoriGià nell’età pre-scorale, il bambino e le bambine dovrebbero avvicinarsi alla musica tramite delle attività pratiche e materiali in grado di stimolare la sensibilità del suo orecchio.

didattica digitale

DIDATTICA SULLA PITTAFORMA GSUITE FOR EDUCATION DI GOOGLE

BIBLIOTECA DIGITALEROBOTICA E CODING

GIOCHIAMO CON LA LIM e COSTRUIAMO CON LA STAMPANTE 3D

Nell'ambito del Progetto Indire Maker@Scuola, i bambini si sono entusiasmati prima progettando e poi stampando in 3D un dado. Il percorso, con un primo approccio al Coding, è terminato con la stampa in 3D di un dado che faceva parte di un gioco da tavolo interamente realizzato dai bambini. Stupore e interesse hanno trainato tutto il progetto che, a partire da problemi aperti, sulla base di uno sfondo integratore, ha fatto in modo che i bambini si avvicinassero alla tecnologia 3d in un modo semplice e ludico.

L'USO DELLA LIM ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA PERMETTE DI POTENZIARE MOTIVAZIONE, CREATIVITA' E CURIOSITA' AVVICINANDOSI IN MANIERA CONSAPEVOLE ALLE NUOVE TECNOLOGIE

BIBLIOTECHE

Un bambino che leggesarà un adulto che pensa

La lettura ad alta voce è molto importante per lo sviluppo cognitivo, emotivo e linguistico dei bambini e delle bambine.Nelle nostre scuole dell'infanzia è attivo il progetto della regione Toscana "Leggere forte" che propone una lettura quotidiana da parte delle insegnante ai bambini e alle bambine, inoltre tale progetto prevede una formazione annuale delle maestre.Noi coltiviamo con passione l'amore per la lettura nei nostri bambini e bambine anche attraverso l'arricchimento periodico delle nostre biblioteche con bellissimi e raffinati albi illustrati.

attività

Angolo calendario, lettura e circle time

ATTIVITA' MONTESSORI

Le attività di vita pratica, come versare l'acqua, travasare liquidi e solidi, aprire e chiudere scatole - per citarne alcune - sono molto interessanti per i bambini che così possono provarsi in vere e proprie attività quotidiane.Gli obiettivi delle attività di vita pratica sono il raffinamento del gesto, che prepara alla scrittura, l'autonomia, la concentrazione e la volontà.Svolgendo questi lavori il bambino e la bambina soddisfano il loro bisogno di fare e di ripetere più volte la stessa attività.

Qualsiasi materiale è presente in un unico esemplare questo insegna al bambini e alle bambine ad aspettare il proprio turno, a prendersi cura degli oggetti, lasciarli puliti e in ordine per chi li userà dopo di lui o lei.

Naturalmente la mente del bambino è una mente matematica.Le attività inerenti alla matematica iniziano con la concretizzazione dell'astratto fino ad una progressiva generalizzazione ed astrazione.

LA CONOSCENZA DEL MONDO

Attività varie di concentrazione, motricità fine e coordinazione oculo-manuale

CONTINUITà conla scuola primaria

La continuità didattica tra i diversi ordini di scuola è un requisito essenziale per un'azione educativa attenta ai bisogni degli alunni che si concretizza nella scuola come luogo di incontro e di crescita di persone, è pertanto uno dei pilastri del processo educativo.Il passaggio da una scuola all'altra rappresenta, per l'alunno, un momento estremamente delicato attorno al quale si concentrano fantasie e timori; entrare in un nuovo ordine di scuola significa uscire dalle sicurezze affettive già costruite e affrontare nuovi sistemi relazionali, nuove regole e responsabilità. La continuità soprattutto tra infanzia e primaria si prefigge di aiutare il bambino ad affrontare questi sentimenti e a rassicurarlo circa i cambiamenti che lo aspettano, promuovendo in modo positivo il passaggio.

IL CORPO E IL MOVIMENTO

Il bambino a questa età poggia la sua conoscenza cognitiva su una base motoria, il movimento fine e grosso diventa un modo per conoscere il mondo e se stessi.

educazione civica

EDUCAZIONE ALLA LEGALITA'EDUCAZIONE ALIMENTAREEDUCAZIONE AMBIENTALE

20 -11-2020 GIORNATA INTERNAZIONALE DEI DIRITTI DELL'INFANZIA

Un'attenzione particolare merita l'introduzione dell'educazione civica nella scuola dell'infanzia, prevista dalla Legge, con l'avvio di iniziative di sensibilizzazione alla cittadinanza responsabile. Tutti i campi di esperienza individuati dalle Indicazioni nazionali per il curricolo possono concorrere, unitamente e distintamente, al graduale sviluppo della consapevolezza della identità personale, della percezione di quelle altrui, delle affinità e differenze che contraddistinguono tutte le persone, della progressiva maturazione del rispetto di sé e degli altri, della salute, del benessere, della conoscenza della cultura.

AMBIENTI-Gioco simbolico-Biblioteca-Attività grafico pittoriche-Manualità e raffinamento del gesto-Manipolazione

"Per aiutare un bambino dobbiamo fornirgli un ambiente che gli permetta di svilupparsi liberamente"

DISEGNO IN GIARDINO

Comodamente sfoglio i libri

raffinamentodel gesto manuale

I travasi

L'Ambiente ben allestito diventa un terzo insegnante.L'Ambiente organizzato e curato soddisfa i bisogni profondi dei bambini e delle bambine.

IL PIù GRANDE SEGNO DI SUCCESSO PER UN INSEGNANTE è poter dire:I BAMBINI STANNO LAVORANDO COME SE IO NON ESISTESSIMARIA MONTESSORI