Want to make creations as awesome as this one?

Transcript

LA MORFOLOGIA

Parte 1 - Ripasso

La morfologia è la disciplina che descrive e analizza le forme delle parole e le sue variazioni in rapporto alla funzione che esse svolgono nel discorso.

indice

1. Introduzione

8. Video - 9 parti del discorso

2. Mi corrigerete!

9. In sintesi

3. Parti del discorso

4. L'articolo

5. Il nome

6. L'aggettivo

7. Pausa

14. Contatti

1

I testi sono formati da parole

E le parole sono formate da lettere con le quali trascriviamo dei suoni, i fonemi. Le parole sono dunque l'unità minima di ogni forma di comunicazione.

Non so se posso bene spiegarmi nella vostra... nostra lingua italiana. Se mi sbaglio, mi corrigerete.

Papa Giovanni Paolo II

le 9 parti del discorso

A seconda del significato o della funzione che svolgono, le parole si dividono in nove categorie grammaticali, dette parti del discorso.

Le nove parti del discorso si suddividono in due grandi gruppi:
- parti variabili: parole che possono cambiare a seconda delle esigenze del discorso, attraverso le desinenze;
- parti invariabili: presentano una sola forma, non hanno desinenze, non cambiano mai.

L'articolo

L'articolo è una parola che viene messa prima del nome, con il quale concorda in genere (maschile o femminile) e numero (singolare o plurale), allo scopo di individuarlo e inserirlo nella frase.

L'articolo serve a segnalare numero e genere del nome (una novità o delle novità) e a distinguere persone/cose conosciute, non ben definite o in quantità parziale o imprecisata - articoli DETERMINATIVI, INDETERMINATIVI, PARTITIVI

il nome

I nomi servono a indicare le cose, sia quelle che esistono, sia quelle che possiamo solo immaginare: persone, animali, cose, luoghi, azioni, fatti, idee, sentimenti, emozioni.
Il nome, insieme al verbo, è un elemento fondante del discorso.

Il nome può dunque essere PROPRIO (Sara) o COMUNE (donna); e se è comune, può essere CONCRETO (sedia) o ASTRATTO (gioia). Può essere MASCHILE (tavolo) o FEMMINILE (acqua), SINGOLARE (alunno) o PLURALE (alunne).

L'aggettivo

Gli aggettivi sono parole che si aggiungono al nome per attribuirgli una qualità o una caratteristica o per meglio specificarlo o determinarlo.

La posizione dell'aggettivo non è fissa.

Può precedere il nome (una nuova moto) o seguirlo (una moto nuova). In rapporto al nome cui si riferisce, l'aggettivo ha due funzioni:

- funzione ATTRIBUTIVA: quando l'agg. s'unisce al nome, di cui è dunque attributo - Il cioccolato amaro mi piace di più; Questo ragazzo giapponese è davvero bravo;
- funzione PREDICATIVA: quando l'agg. qualificativo s'unisce al nome non direttamente ma attraverso una voce del verbo ESSERE, o di verbi come SEMBRARE, APPARIRE DIVENTARE - Il cielo è azzurro.

VIDEO

Realizza la tua MAPPA CONCETTUALE seguendo il ripasso nel video.

IN SINTESI

IL, LO, LA (L'), I, GLI, LE, UN, UNO, UNA (UN'), DEL DELLO, DELLA, (DELL'), DEI, DEGLI, DELLE.

L'articolo

PROPRIO, COMUNE, MASCHILE, FEMMINILE, SINGOLARE, PLURALE, ECC.

IL NOME

POSSESSIVO, DIMOSTRATIVO, INDEFINITO, INTERROGATIVO, ESCLAMATIVO, NUMERALE.

l'aggettivo

buono studio!

sara.aschelter@liceoripetta.it


profaschelter@gmail.com

http://www.profaschelter.com