Want to make creations as awesome as this one?

No description

Transcript

Jane Goodall, l’eroina del nostro pianeta: “Ogni giorno deve essere l’Earth Day”In una lunga intervista telefonica, la celebre primatologa britannica, un’icona mondiale che, consacrando l’intelligenza e l’empatia dei primati, ha sensibilizzato l’opinione pubblica sulla salvaguardia degli animali e della biosfera, ha raccontato come ha trasformato il mondo in un posto migliore.Le similitudini tra lo scimpanzé e l’uomo sono solo una delle rivoluzionarie scoperte della primatologa britannica che nel 1977 ha fondato il Jane Goodall Institute per sostenere le ricerche in Gombe sulla conservazione dei primati e del loro habitat naturale. Tra i tanti progetti di cooperazione internazionale ed educazione e formazione alla differenza e alla pace, Jane Goodall ha lanciato nel 1991 Roots & Shoots: il programma presente in quasi cento paesi nel mondo che incentiva le nuove generazioni a battersi per il futuro del pianeta.A sessanta anni dall’arrivo nel Parco Nazionale del Gombe Stream in Tanzania, il documentario "Jane Goodall - Un futuro per la Terra" celebra, tra aneddoti, curiosità e interviste, la ricerca pionieristica della primatologa che ha ridefinito il concetto di conservazione. Una donna straordinaria che, in una lunga intervista telefonica, ha raccontato come ha reso il mondo un posto migliore. E come possiamo fare lo stesso rispettando, ogni singolo giorno, la natura e il pianeta.Jane Goodall ha sensibilizzato l’opinione pubblica sulla salvaguardia degli animali e della biosfera.

I tre messaggi fondamentali di Jane Goodall:Se vuoi fare “qualcosa di grande" devi lavorare tanto, cogliere al volo le opportunità e non mollare maiIl secondo riguarda il programma Roots & Shoots dedicato ai giovani di tutte le età, dalla scuola materna all’università: ogni singolo giorno, ognuno di noi ha un impatto sul pianeta. Ma possiamo sempre scegliere che tipo di impatto produciamo.Il terzo è che dobbiamo davvero mostrare più rispetto per gli animali. Secondo le ultime ricerche i topi, che la gente considera parassiti (e che costituiscono un problema solo quando le persone non si prendono cura dei rifiuti), percepiscono la fame nei loro simili e condividono altruisticamente la loro razione di cibo. I topi provano empatia e salvano i loro simili in difficoltà. Queste caratteristiche sono presenti in tanti animali diversi. Gli allevamenti intensivi sono terrificanti. Nel mondo ci sono miliardi di animali in condizioni terribili che facilitano la trasmissione delle malattie zoonotiche all’uomo.