Want to make creations as awesome as this one?

No description

Transcript

SISTEMA MUSCOLARE

volontario

involontari

Il sistema muscolare è l'insieme degli organi che permette, attraverso la contrazione muscolare, il movimento del soggetto e lo scorrimento di sostanze organiche interne come sangue e cibo. La contrazione avviene nel momento in cui le fibre di cui è costituito il muscolo, in seguito ad uno stimolo nervoso, scorrono le une sulle altre generando una forza che attraverso il tendine si trasmette alla leva ossea, permettendo così il movimento del corpo o di una sua parte.I muscoli si dividono come anche i tessuti i muscoli si dividono in volontario e non volontario

formati da tessuto muscolarestriato permettono il movimento del soggetto. Sono legati alleossa tramite tendini e vengono spesso indicati anche come muscoli scheletrici.

che sono invece di naturaliscia. Vengono detti anche muscoli viscerali perché si trovano a ricoprire gran parte delle pareti degli organi interni, come nel tratto digestivo, nellavescica, nei dotti, nellearterie, nellevene, ecc. Fa eccezione il muscolo cardiaco (detto anchemiocardio), anch'esso involontario ma formato da tessuto muscolare striato; è innervato dalsistema nervoso autonomo

Tessuti muscolari

Di tessuti muscolari ce ne sono 3 e sono striato, liscio e cardiaco e ogniuno e in un organo preciso

Tessuto striatoè formato da fascicoli muscolari, all'interno dei quali si distinguono le fibre muscolari Ciascun fascicolo è circondato da tessutoconnettivo, dettoperimisio.

È costituito da fibrocellule muscolari lisce, ricchissime nel loro citoplasma di miofibrille, che sono le unità elementari per la contrazione muscolare. Tali miofibrille, a differenza di quanto avviene nel tessuto muscolare striato non sono in registro, al contrario sono disposte in tutte le direzioni, da ciò si comprende la mancanza della striatura trasversale che caratterizza il tessuto.

Il tessuto muscolare cardiaco è composto da particolari cellule dette 'miocardiociti', che non sono sincizi come nel caso delle fibre muscolari striate ma elementi cellulari più piccoli e generalmente mononucleati con nucleo disposto centralmente ma struttura analoga alle fibrocellule scheletriche. La forma del cardiomiocite è cilindrica ma le cellule spesso si biforcano alle estremità formando una rete tridimensionale. I siti di attacco tra le cellule muscolari cardiache sono detti dischi intercalari oppure scalariformi. I costituenti maggioritari della componente trasversale del disco intercalare (che attraversa le fibre ad angolo retto) sono dei complessi giunzionali detti fasciae adaerentes, le quali tengono unite le cellule muscolari cardiache alle estremità per formare le fibre muscolari cardiache funzionali.