Want to make creations as awesome as this one?

No description

Transcript

1

2

3

4

6

5

Il cranio è l'insieme delle ossa che formano la testa dello scheletro umano.Secondo gli anatomisti, presenta due regioni principali distinte: il neurocranio e lo splancnocranio.eurocranio possiede 8 ossa. Questi elementi ossei formano la cosiddetta volta cranica, in cui risiedono l'encefalo e alcuni organi di senso, e la cosiddetta base del cranio, che funge da supporto per la suddetta volta cranica. Alcune ossa del neurocranio sono pari, altre sono impari.Lo splancnocranio è sede di 14 ossa. Queste compongono la faccia, quindi anche le cavità nasali, le cavità orbitarie e la bocca. Anche nello splancnocranio ci sono gli elementi ossei pari e impari.Le ossa del cranio servono principalmente a proteggere le varie strutture encefaliche (cervello, diencefalo, cervelletto e tronco encefalico) e gli organi di senso inclusi nella volta cranica.

Lo scheletro del torace è formato dallaGabbia toracicache è costituita in dietro dalle dodici vertebre toraciche, lateralmente dalle dodici coste e, anteriormente dallo sterno e dalle cartilagini costali.Nel suo insieme ha la forma di un tronco di cono appiattito in senso anteroposteriore con la base inferiore (apertura inferiore del torace)e l’apice superiore (apertura superiore del torace).La gabbia toracica, insieme alla colonna vertebrale, al cranio, all’osso ioide e agli ossicini acustici, è un elemento dello scheletro assiale. La gabbia toracica ha una funzione protettiva verso gli organi interni. E’ caratterizzata da una serie di elementi lunghi che prendono rapporto con le vertebre toraciche e con un altro elemento osseo che nel suo insieme prende il nome di sterno. Lo sterno è formato dalla fusione di tre elementi che nel soggetto pediatrico sono uniti da un margine cartilagineo, una sincondrosi, e che successivamente si fondono.Questi tre elementi prendono il nome di manubrio, corpo e processo xifoideo:Il manubrio è asimmetrico essendo più spesso nella parte superiore e si assottiglia nella parte inferiore.Il processo xifoideo non ha rapporto con le coste, ha il solo compito di estendere la zona dello sterno e offrire un punto di attacco per i muscoli addominali. La costa arriva sullo sterno tramite lacartilagine ialina che diventa via via più grande man mano che si scende ad osservare le coste, si tratta di una diartrosi. Le prime sette coste hanno un inserimento indipendente sullo sterno, l’ottava, nona e la decima si inseriscono insieme formando l’arco costale comune. Le ultime due sono dette fluttuanti perché non prendono contatto con lo sterno. Ogni costa ha la sua vertebra di riferimento. La testa si pone a ponte tra una e l’altra vertebra.

Nell’essere umano si distinguono tre regioni principali dell’arto superiore:braccio, ossia la porzione compresa traspalla egomito;avambraccio, compreso tragomito epolso;mano, la struttura posta all’estremità dell’arto, con funzione prensile.Ilbraccio è costituito esclusivamente dall’omero, un osso lungo che si articola superiormente con lascapola (che assieme allaclavicola forma il cinto scapolare) ed inferiormente conradio eulna.Ilradio è l’osso posto lateralmente (verso l’esterno), mentre l’ulna si trova in posizione mediale (verso il centro del corpo). Queste due ossa si articolano superiormente con l’omero, dando così origine all’articolazione delgomito, e inferiormente con leossa carpali della mano.La mano è formata da 27 piccole ossa suddivise in tre regioni: carpo, metacarpo e falangi.Il carpo comprende 8 ossa corte che vanno a costituire il polso. Queste piccole ossa, dalla forma cubica irregolare, sono disposte su due file: le ossa della fila superiore si articolano con il radio e, indirettamente, con l’ulna, mentre quelle della fila inferiore con le ossa del metacarpo.Le ossa della fila superiore, procedendo dalla posizione laterale a quella mediale, sono: scafoide, semilunare, piramidale e pisiforme. Nella fila inferiore troviamo invece: trapezio, trapezoide, capitato e uncinato.Il metacarpo è costituito da 5 ossa lunghe, che formano il palmo della mano. Le ossa metacarpali sono denominate, procedendo dall’esterno verso l’interno, primo osso metacarpale, secondo, terzo, quarto e quinto.Esse si articolano superiormente con le ossa della fila inferiore del carpo e inferiormente con le dita.Quest'ultime sono costituite da 14 piccole ossa lunghe, le falangi. Ogni dito è costituito da tre falangi, ad eccezione del pollice, che ne comprende solamente due. oltre al pollice , ci sono : l'indice , il medio, l'anulare e, infine, il mignolo.

La parte superiore della gamba è spesso chiamata “coscia”, ed è l’area che va dall’anca al ginocchio. In questa zona è possibile trovare il femore (o “osso della coscia”), l’osso più lungo del corpo, e anche uno dei più forti. Può rappresentare circa un quarto dell’altezza di un individuo.A tali ossa sono poi collegati dei muscoli, dei tendini sul retro della coscia, che permettono alle ginocchia di piegarsi. Il più importante di questi muscoli è il bicipite femorale, o quadricipiti, quattro muscoli situati sulla parte anteriore della coscia che consentono di raddrizzare le ginocchia da una posizione piegata. sotto alla coscia troviamo:Il ginocchio,che unisce la parte superiore della gamba con la sua parte inferiore. È anche l’articolazione più grande del corpo: oltre a sostenere il peso della parte superiore del corpo, il ginocchio consente di camminare, correre e saltare, e permette anche la rotazione dell’arto.Le ossa del ginocchio sono rappresentate dalla rotula, che serve come punto di attacco per diversi tendini e legamenti. Aiuta anche a proteggerli dai danni.I legamenti sono invece delle bande di tessuto connettivo che circondano un’articolazione. Aiutano a sostenere l’articolazione stessa e impediscono all’articolazione di muoversi “troppo”. Il ginocchio contiene quattro legamenti principali:legamento crociato anteriore, che evita che la tibia nella parte inferiore della gamba si sposti troppo in avanti;legamento crociato posteriore, che evita che il ginocchio si sposti troppo indietro;legamento collaterale mediale, che fornisce stabilità al ginocchio interno;legamento collaterale, che aiuta a stabilizzare il ginocchio esterno.La parte inferiore della gamba si estende dal ginocchio alla caviglia, ed è un’area è comunemente indicata con il nome di polpaccio.In questa zona si trovano due ossa:tibia: chiamato anche come osso dello stinco, la tibia è la più lunga delle due ossa nella parte inferiore della gamba e agisce come il principale osso portante;perone: si trova vicino alla tibia e serve principalmente come punto di attacco per i muscoli della gamba. La cavigliaè un’articolazione che collega la parte inferiore della gamba al piede. La sua funzione principale è quella di consentire la flessione plantare e la dorsiflessione del piede.Le ossa della caviglia sono formate dalla tibia e dal perone della gamba, e dall’astragalo del piede. La caviglia contiene anche due gruppi di legamenti:i legamenti mediali, talvolta chiamati legamenti deltoidi, nella caviglia interna;i legamenti laterali, nella caviglia esterna. Entrambi i gruppi di legamenti aiutano a stabilizzare la caviglia e impediscono che giri troppo all’interno o verso l’esterno.infine troviamo I piedi che sono costituiti da molte ossa, muscoli e legamenti, tanto che quasi un quarto delle ossa del corpo si trova proprio qui. Tra i principali:astragalo;calcagno;navicolare;cuboide;cuneiforme mediale;intermedio cuneiforme;cuneiforme laterale.Ci sono poi le ossa metatarsali, che si trovano tra il tarsale e le ossa di falange, come:primo metatarso;secondo metatarso;terzo metatarso;quarto metatarso;quinto metatarso.Ancora, troviamo le falangi, le ossa che compongono le dita dei piedi. Ce ne sono 14 in ogni piede e, ad eccezione dell’alluce, ogni dito del piede ha tre falangi

Le ossa del bacino, conosciute anche come ossa pelviche, sono quattro: l'osso sacro, le due ossa iliache e il coccige.Nel rapportarsi tra loro, le ossa del bacino costituiscono una struttura che gli anatomisti definiscono con il termine di cintura pelvica.La cintura pelvica rappresenta il collegamento tra il cosiddetto scheletro assiale e lo scheletro degli arti inferiori.L'osso sacro e il coccige sono, rispettivamente, il penultimo e l'ultimo tratto della colonna vertebrale, quindi risiedono posteriormente. Le ossa iliache, invece, sono gli elementi ossei che si sviluppano lateralmente all'osso sacro e danno vita alle anche e alla sinfisi pubica.Le ossa del bacino hanno due fondamentali funzioni: sorreggere il peso della parte superiore del corpo e connettere quest'ultima agli arti inferiori.

L'apparato scheletrico è formato dalleossaVK e dallearticolazioni.VKSvolge funzioni di sostegno, di protezione di alcuni organi interni e di produzione dellecellule del sangue.VKL'apparato locomotoreVK, è costituito da due complessi sistemi: lo scheletro, formato dalle ossa e dalle articolazioni.Le ossa e lo scheletro svolgono molteplici importanti funzioni::-SOSTEGNO: è la funzione principale, soprattutto a carico dellacolonna vertebrale.-PROTEZIONE: è particolarmente evidente nelcranio, che protegge il cervello, e nellagabbia toracica, che protegge il cuore e i polmoni.-PRODUZIONE DEL SANGUE: è svolta dalmidollo rosso delle ossa, che produceglobuli rossi,globuli bianchi epiastrine.-MOVIMENTO: è il movimento corporeo, reso possibile dalla contrazione dei muscoli inseriti sulle ossa.-RISERVA DI CALCIO: le ossa contengono grandi quantità di sali minerali,soprattutto calcio, sostanza indispensabile all'organismo per la contrazione muscolare;in caso di bisogno, l'organismo utilizza questa riserva, che viene trasferita dalle ossa al sangue.Lo scheletro è formato da due tipi di tessuti: tessuto osseo e tessuto cartilagineo.Il tessuto cartilagineo è formato da cellule vive tondeggianti (Condriociti) immerse in una matrice densa ricca di una proteina (collagene).Attraverso un lento processo diossificazione avviene la trasformazione del tessuto cartilagineo in tessuto osseo.Leossa contengono poca acqua, circa il 25% della massa.I rimanenti tre quarti sonosali minerali.Nel corpo umano ci sono circa206 ossa, che in base alla forma si possono distinguere in 3 tipi differenti:ossa lunghe,ossa corte eossa piatte.Le ossa lunghe presentano una parte mediana allungata (diafisi) e 2 estremità ( epifisi ) di tessuto osseo spugnoso.[osso lungo femore]. sostegno Le ossa piatte sono estese in superficie ma molto sottili.Nelle ossa corte le 3 dimensioni sono quasi equivalenti.ecco qui le ossa che compongono l'apparato scheletrico

L'apparato scheletrico è formato dalleossaVK e dallearticolazioni.VKSvolge funzioni di sostegno, di protezione di alcuni organi interni e di produzione dellecellule del sangue.VKL'apparato locomotoreVK, è costituito da due complessi sistemi: lo scheletro, formato dalle ossa e dalle articolazioni.Le ossa e lo scheletro svolgono molteplici importanti funzioni::-SOSTEGNO: è la funzione principale, soprattutto a carico dellacolonna vertebrale.-PROTEZIONE: è particolarmente evidente nelcranio, che protegge il cervello, e nellagabbia toracica, che protegge il cuore e i polmoni.-PRODUZIONE DEL SANGUE: è svolta dalmidollo rosso delle ossa, che produceglobuli rossi,globuli bianchi epiastrine.-MOVIMENTO: è il movimento corporeo, reso possibile dalla contrazione dei muscoli inseriti sulle ossa.-RISERVA DI CALCIO: le ossa contengono grandi quantità di sali minerali,soprattutto calcio, sostanza indispensabile all'organismo per la contrazione muscolare;in caso di bisogno, l'organismo utilizza questa riserva, che viene trasferita dalle ossa al sangue.Lo scheletro è formato da due tipi di tessuti: tessuto osseo e tessuto cartilagineo.Il tessuto cartilagineo è formato da cellule vive tondeggianti (Condriociti) immerse in una matrice densa ricca di una proteina (collagene).Attraverso un lento processo diossificazione avviene la trasformazione del tessuto cartilagineo in tessuto osseo.Leossa contengono poca acqua, circa il 25% della massa.I rimanenti tre quarti sonosali minerali.Nel corpo umano ci sono circa206 ossa, che in base alla forma si possono distinguere in 3 tipi differenti:ossa lunghe,ossa corte eossa piatte.Le ossa lunghe presentano una parte mediana allungata (diafisi) e 2 estremità ( epifisi ) di tessuto osseo spugnoso.[osso lungo femore]. sostegno Le ossa piatte sono estese in superficie ma molto sottili.Nelle ossa corte le 3 dimensioni sono quasi equivalenti.ecco qui le ossa che compongono l'apparato scheletrico