Want to make creations as awesome as this one?

No description

More creations to inspire you

Transcript

Seleziona gli elementi interattivi per navigare tra gli indirizzi di studio

SISTEMA MODAIl diplomato ha competenze specifiche nell'ambito delle diverse realtà ideativo-creative, progettuali, produttive e di marketing del settore tessile, abbigliamento, calzatura, accessori e moda; integra la sua preparazione con competenze trasversali di filiera che gli consentono sensibilità e capacità di lettura delle problematiche dell'area sistema-moda.

INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONIIl diplomato ha competenze specifiche nel campo dei sistemi informatici e telecomunicazioni, dell'elaborazione dell'informazione, delle applicazioni e tecnologie Web, delle reti e degli apparati di comunicazione; acquisisce competenze e conoscenze rivolte all'analisi, progettazione, installazione e gestione di sistemi informatici, basi di dati, reti di sistemi di elaborazione, sistemi multimediali e apparati di trasmissione e ricezione dei segnali.

AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETINGIl diplomato ha competenze generali nel campo dei macrofenomeni economici nazionali ed internazionali, della normativa civilistica e fiscale, dei sistemi e processi aziendali, degli strumenti di marketing, dei prodotti assicurativo-finanziari e dell'economia sociale. Integra le competenze dell'ambito professionale specifico con quelle linguistiche e informatiche per operare nel sistema informativo dell'azienda e contribuire sia all'innovazione sia al miglioramento organizzativo e tecnologico dell'impresa inserita nel contesto internazionale.Articolazia SIA e RIM

COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIOIl diplomato ha competenze nel campo dei materiali da costruzione, grafiche e progettuali in campo edilizio, nell'impiego degli strumenti per il rilievo, nell'uso dei mezzi informatici per la rappresentazione grafica e per il calcolo, nella valutazione tecnica ed economica dei beni privati e pubblici, nell'organizzazione del cantiere e nella stima di terreni e fabbricati.

MECCANICA, MECCATRONICA ED ENERGIAIl diplomato ha competenze sulle macchine e sui dispositivi utilizzati nelle industrie manifatturiere, agrarie, dei trasporti e dei servizi; collabora nella progettazione, costruzione e collaudo dei dispositivi e dei prodotti, nella realizzazione dei processi produttivi; interviene nella manutenzione ordinaria.Nell'articolazione Energia sarà posta particolare attenzione ai processi di conversione, di gestione e utilizzo dell'energia e del loro controllo al fine di ottimizzare il consumo energetico nel rispetto della normativa sulla tutela dell'ambiente.

AGRICOLTURA, SVILUPPO RURALEIl diplomato possiede competenze relative alla valorizzazione, produzione e commercializzazione dei prodotti agrari ed agroindustriali. Nell'indirizzo vengono sviluppate competenze per le diverse forme di marketing dei prodotti agricoli del territorio a livello nazionale ed internazionale e per assistere produttori, trasformatori e distributori di prodotti alimentari.

Iniziative di ampliamento curriculare

Tutti per l’educazione Civica e l’Educazione civica per 3

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Cittadino, studente e costituzione

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Mani in pasta

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Dipartimento inclusione

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il presente progetto vuole fornire alcuni basilari strumenti capaci di avviare, all’interno di ciascuno classe, un percorso di lettura, approfondimento ed analisi critica, sulle tematiche relative ai tre Assi portanti l’insegnamento dell’educazione Civica (Costituzione, Sviluppo sostenibile, Cittadinanza digitale).Obiettivi Formativi e Competenze Attesesviluppare il “senso di appartenenza” e il dovere della partecipazione civile, per la costruzione di una società “giusta”, inclusiva, solidale e sostenibile.

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il presente progetto muove dalla necessità di sensibilizzare gli studenti al rispetto dei valori fondamentali del Popolo e dello Stato alla luce della Carta Fondamentale.Obiettivi Formativi e Competenze Attese:– riflettere sulla realtà sociale e culturale in cui si vive alla luce degli articoli analizzati;– saper elaborare la riscrittura di alcuni articoli riferiti alla sfera dei rapporti etico-sociali.

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il laboratorio intende offrire, agli alunni diversamente abili e a quelli che manifestano disagi di vario tipo, attività pratiche allo scopo di allontanare quegli atteggiamenti di rifiuto e scarsa partecipazione nelle attività didattiche curriculari, che sono, a volte, causa di insuccesso e di dispersione scolastica.Obiettivi Formativi e Competenze Attese:Acquisire conoscenze e abilità specifiche;essere in grado di pianificare un proprio lavoro attraverso la progettazione di base di un manufatto, anche, in funzione di un futuro inserimento nel mondo del lavoro (orientamento)

Didattica delle emozioni

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:L’obiettivo del progetto è di rendere consapevoli i discenti delle loro competenze emotive e relazionali per interagire nel gruppo dei pari e interagire con gli adulti.Obiettivi Formativi e Competenze Attese:Essere capaci di esprimere in modo consono le proprie emozioniRiconoscere le emozioni degli altriRisolvere i problemiEssere capaci di comunicare in maniera efficaceSviluppare un pensiero criticoAccettare in modo costruttivo il pensiero degli altri

Conoscere il territorio: le istituzioni, la comunità, ilpatrimonio culturale e ambientale.

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:L’obiettivo del progetto è di rendere consapevoli i discenti delle loro competenze emotive e relazionali per interagire nel gruppo dei pari e interagire con gli adulti.Obiettivi Formativi e Competenze Attese:- Stimolare la riflessione;- creare nella classe un clima favorevole al dialogo, alla partecipazione attiva, al confronto e alla collaborazione e al rispetto reciproco;- promuovere percorsi educativi che conducano a integrare la storia di ciascuno con la storia collettiva locale, nazionale e globale;- essere in grado di riconoscere la differenza tra lo Stato Assolutista e l’Ordinamento Democratico

Diritto di cinema

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il progetto trova origine nella scarsa conoscenza che i cittadini hanno del proprio territorio, delle istituzioni che lo rappresentano, degli enti e delle associazioni che lo rendono vivo, nonché del patrimonio ambientale e culturale che lo caratterizza. Ciò vale per l’intera popolazione, ma è soprattutto tra i giovani, tra i cittadini di domani, che occorre generare lo spirito di appartenenza e quello speciale legame con la propria terra e la propria comunità, che ciascuno porterà con sé tutta la vita.Obiettivi Formativi e Competenze Attese:promuovere la cittadinanza attiva, consapevole e solidale, come formazione della persona, secondo i principi e i valori della Costituzione Italiana;tradurre i principi di cittadinanza, democrazia e legalità in patrimonio culturale dei singoli, in modelli di vita e in comportamenti coerentiessere consapevoli delle caratteristiche del territorio in cui si vive e degli organi che lo governano, ai diversi livelli di organizzazione sociale e politica;conoscere, valorizzare, avere cura del patrimonio naturale e culturale del proprio territorio di appartenenza.

Sportello Help

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il presente progetto di inclusione di recupero e potenziamento intende creare un servizio utile per gli studenti che presentano delle difficoltà che devono essere colmate tempestivamente onde evitare di pregiudicare gli apprendimenti a lungo termine.intende creare un’occasione di recupero e sviluppo di quelle competenze utili a colmare dubbi e lacune attuando le strategie e metodologie didattiche personalizzate e opportune.Obiettivi Formativi e Competenze Attese:aumentare l’autostima, la motivazione e il senso di responsabilità;essere in grado di superare le difficoltà;saper utilizzare un metodo di studi adeguato.

Mi Coltivo

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:L’idea alla base dell’orto didattico, come attività inclusiva trasversale e comune a tutte le discipline, nasce dal desiderio di “rispolverare” valori passati, da un diverso modo di pensare la didattica in riferimento alla tipologia di scuola professionalizzante delle due sedi di Bronte e Adrano.Progettare un orto è un compito di realtà e come tale permette di mettere in campo capacità di progettazione e di ricerca e di attingere alle loro attitudini all’iniziativa e all’imprenditorialità e insieme permette di mettere insieme diversi aspetti e diverse materieObiettivi Formativi e Competenze Attese:rafforzare pratiche inclusive come il lavoro di gruppo e la responsabilità individuale;sviluppare il dialogo e lo scambio intergenerazionale;interiorizzare i valori dell’attesa e del rispetto;prendersi cura dell’ambiente in cui si vive;promuovere la cittadinanza attiva realizzando il principio che sta alla base della pedagogia, la formazione dell’uomo e del cittadino;essere in grado di progettare e sviluppare un compito di realtà;essere in grado di compiere collegamenti multidisciplinari e valutare la sostenibilità nel tempo di un’iniziativa e gli aspetti imprenditoriali legati ad essa.

Sosteniamoci

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:L’emergenza sanitaria attuale ha e continua a mettere a dura prova la nostra salute psicologica e il nostro modo di relazionarci. Ansia, preoccupazione e incertezze aumentano con l’aggiornamento quotidiano dei dati su contagio e letalità del virus e sul suo approssimarsi ai luoghi in cui viviamo. Se da un lato i sentimenti più diffusi sono riconducibili alle sensazioni di spaesamento e (in taluni casi) di negatività, dall’altro il bisogno d’aiuto comune nel voler “riprendere in mano” la propria vita e la propria quotidianità nella positività. Incoraggiare e rafforzare l’ascolto attivo, un atteggiamento comprensivo e di unione tra DS, docenti, alunni, personale Ata, collaboratori scolastici e tutte le figure che in genere operano in contesti di aiuto come quello scolastico, diventa fondamentale per vincere una battaglia comune, sostenendosi e aiutandosi vicendevolmente. Da qui l’idea del motto SOSTENIAMOCI e il relativo concorso interno rivolto ai ragazzi e da diffondere a tutta la comunità scolastica.Obiettivi Formativi e Competenze Attese:- sviluppare, rafforzare e incoraggiare sentimenti di condivisione, sostegno e aiuto reciproco;- essere in grado di identificare e rappresentare il messaggio che si vuole veicolare.

Non ti credo– Fake news

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:I fatti di cronaca troppo spesso riportano di violenze subite dalle donne e dai soggetti più deboli della nostra società quali le persone con disabilità e i bambini.Il progetto si pone l'obiettivo di indurre le nuove generazioni a riflettere sul fenomeno per avviare un vero e proprio cambiamento culturale, nella convinzione che questa sia l'unica arma che abbiamo per arginare la piaga sociale della violenza di genere.Obiettivi Formativi e Competenze Attese:Acquisire maggiore consapevolezza delle dinamiche specifiche attraverso le quali la violenza si esplica e delle quali si alimenta, le conseguenze e i danni che può comportare.

Violenza di genere e disabilità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il progetto “Non ti credo - fake news” nasce dall’esigenza di fornire alle nuove generazioni gli strumenti necessari per sviluppare una migliore capacità di accedere ai media e di reperire informazioni utili.L’obiettivo è anche quello di fornire agli studenti una lettura consapevole delle informazioni e farli riflettere se un’informazione è vera o falsa.Obiettivi Formativi e Competenze Attese:Informare le nuove generazioni circa l’esistenza del fenomeno delle fake news;Offrire gli strumenti utili per comprendere i meccanismi alla base del fenomeno;Promuovere l’importanza dell’analisi del flusso di notizie provenienti dai media;Implementare la capacità di accedere ai media attraverso l’uso delle nuove tecnologie e la valutazione dei contenuti proposti dal sistema informativo;Sviluppare l’attitudine ad individuare, valutare, organizzare e utilizzare informazioni non false per limitare il fenomeno della “misinformazione”;Educare le nuove generazione ad una lettura consapevole delle informazioni che circolano sul web;Accrescere la consapevolezza che il web non rappresenta una fonte di notizie sempre certe e attendibili;Sensibilizzare i ragazzi a prestare attenzione nella scelta delle informazioni utili per l’accrescimento del proprio sapere;Limitare la condivisione di “bufale” per contribuire ad arrestare il dilagante fenomeno delle fake news.

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Finalità: Acquisizione e potenziamento di specifiche competenzeAcquisizione Competenze di cittadinanzaMaggiore motivazione allo studioRiduzione dell’insuccesso scolasticoObiettiviFormativi e Competenze attese:Il progetto si propone di avvicinare gli alunni e le alunne alla conoscenza del patrimonio artistico, culturale, naturalistico e paesaggistico del territorio in cui vivono, a una maggiore consapevolezza del contesto storico e della propria identità culturale che determini una coscienza di appartenenza ad una comunità. La conoscenza non è limitata solamente alla fruizione estetico-artistica dei monumenti, ma è mirata anche all’acquisizione della loro funzione storico-sociale. Il progetto si prefigge di attivare una metodologia didattica che si basi sul “saper fare”e “sull’imparare facendo”che nasca dalle concrete situazioni formative e dalle reali esigenze degli alunni stessi.Competenze:Acquisire la consapevolezza dello studio della storia e della conoscenza storico-culturale del proprio territorioAcquisire la consapevolezza e conoscenza del territorio come teatro della grande storia1.5 ObiettiviFormativi e Competenze attese: Il progetto si propone di avvicinare gli alunni e le alunne alla conoscenza del patrimonio artistico,culturale,naturalistico e paesaggistico del territorio in cui vivono,a una maggiore consapevolezza del contesto storico e della propria identità culturale che determini una coscienza di appartenenza ad una comunità. La conoscenza non è limitata solamente alla fruizione estetico-artistica dei monumenti, ma è mirata anche all’acquisizione della loro funzione storico-sociale. Il progetto si prefigge di attivare una metodologia didattica che si basi sul “saper fare ”e “sull’imparare facendo” che nasca dalle concrete situazioni formative e dalle reali esigenze degli alunni stessi.Competenze:Acquisire la consapevolezza dello studio della storia e della conoscenza storico-culturale del proprio territorioAcquisire la consapevolezza e conoscenza del territorio come teatro della grande storiaPotenziamento delle competenze in italiano nel cinema,nelle tecniche e nei media di produzione e di diffusione delle immagini e dei suoniAcquisizione di competenze di democrazia, cittadinanza attiva e digitale.

Leggi... che ti raccornto

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Civicamente

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Leggere che passione

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Dipartimento Umanistico

Service learning - Conoscere il territorio

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Finalità: Si cercherà di far comprendere agli alunni l’importanza del passato per vivere il presente attraverso la scoperta della nostra storia, di pensare alla storia locale come un vero e proprio laboratorio di osservazione, analisi, interpretazione e riflessione.

Finalità

Finalità: Il progetto fa ferimento ai contenuti etici dell’Educazione Civica come azione che promuove cambiamenti negli atteggiamenti e nei comportamenti sia a livello individuale che collettivo.​​​

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Finalità: - Promuovere il piacere per la lettura.- Incrementare il numero dei lettori avvicinandoli “naturalmente” e senza costrizioni alla lettura e al piacere della lettura.- Potenziare la padronanza della lingua italiana.- Avvicinarsi a principi e valori umani e civili universali attraverso i libri.- Favorire l’inventiva e la creatività- Potenziare e valorizzare le capacità individuali e collettive- Favorire l’integrazione e la socializzazione

Diversi da chi?

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Finalità: Il progetto fa ferimento ai contenuti etici dell’Educazione Civica come azione che promuove cambiamenti negli atteggiamenti e nei comportamenti sia a livello individuale che collettivo.

Progetto Lettura

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Finalità: Il progetto si propone di potenziare a livello concettuale e cognitivo le capacità critiche, riflessive, logiche e inferenziali e del pensiero divergente, al fine di mettere in grado l’alunno di eseguire un’attività, come le prove Invalsi, in piena autonomia ed entro un tempo stabilito.Attività:Esercitazioni su testi cartacei per le prove I.N.VAL.SIUso di software specifici: piattaforma I.N.VAL.SI e My Zanichelli

Sviluppiamo le competenze

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Finalità:Favorire la curiosità e il piacere di leggerePotenziare tecniche e strategie di lettura attivaStimolare il confronto tra giovani lettoriOrganizzare attività di ricerca e di uso delle informazioniFavorire la consapevolezza e la libertà intellettualeIntegrare le conoscenze curriculari per favorire le abilità di studio

Le storie siamo noi

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il corso si articolerà lungo cinque incontri nei quali si studierà ed analizzerà il racconto breve attraverso autori italiani del Novecento: Italo Calvino, Dino Buzzati, Italo Calvino, Gianni Rodari e Stefano Benni. Particolare importanza verrà data a Rodari, del quale nel 2020 cade il centenario della nascita. Verranno inoltre proposti alcuni contributi audiovisivi riguardanti il racconto e gli autori protagonisti degli incontri.Obiettivi Formativi e Competenze Attese:Coinvolgere gli studenti alla lettura, fornire gli strumenti necessari per sviluppare un pensiero critico, dare un’opportunità di potenziare le competenze necessarie per migliorare il senso di responsabilità personale e sociale, promuovere attraverso la lettura un approccio che rifletta la sostenibilità ambientale, stimolare i giovani a mettere in pratica regole di buona cittadinanza attraverso la cooperazione e il sostegno agli altri.

Nuova idea di letteratura: il fumetto italiano

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il corso intende studiare ed analizzare il fenomeno del fumetto rapportato alla dimensione italiana di fine XX secolo, attraverso la lettura di alcuni dei maggiori fumettisti italiani dagli anni ’60 ad oggi: le sorelle Giussani (creatrici di Diabolik), Hugo Pratt (creatore di Corto Maltese) e Tiziano Sclavi (creatore di Dylan Dog), fino ad arrivare agli autori degli ultimi anni, come Leo Ortolani e Zerocalcare.Verranno inoltre proposti alcuni contributi audiovisivi riguardanti il fumetto e gli autori protagonisti degli incontri.Obiettivi Formativi e Competenze Attese:Coinvolgere gli studenti alla lettura, fornire gli strumenti necessari per sviluppare un pensiero critico, dare un’opportunità di potenziare le competenze necessarie per migliorare il senso di responsabilità personale e sociale, promuovere attraverso la lettura un approccio che rifletta la sostenibilità ambientale, stimolare i giovani a mettere in pratica regole di buona cittadinanza attraverso la cooperazione e il sostegno agli altri.

Educare alla Cittadinanza attiva

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

Descrizione:Il progetto di “Cittadinanza attiva” intende favorire lo sviluppo di una cultura della legalità, del rispetto dei diritti umani, dell’inclusione, dell’accoglienza e dei valori in genere, su cui si fonda una società civile. L'assetto metodologico e organizzativo è trasversale rispetto ai vari campi di esperienza e alle aree disciplinari, e, comunque pone al centro dei propri contenuti l’identità della persona, la sua educazione culturale e giuridica, la sua azione civica e sociale. Si è cercato, pertanto, di individuare e strutturare le tematiche in modo tale che fossero più vicine alle esigenze dei ragazzi e al loro vissuto, tenendo conto del contesto classe, della realtà e del territorio d’appartenenza. @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Finalità:Mostrare la realtà della persona inserita in un tessuto di rapporti che la costituiscono, con cui interagire.Essere consapevoli, alla luce della Costituzione, del valore della persona e del rapporto tra la singola persona e le formazioni sociali.Sviluppare il rapporto-confronto con cittadini di diverse identità culturali, istituzioni e tradizioni, individuando il contributo positivo di ciascuno alla convivenza pacifica e ordinata.Favorire la maturazione del senso di responsabilità civica, sociale e solidale degli studenti, concretamente verificata in attività e iniziative personali e di gruppo.Individuare collegamenti e nessi multi e interdisciplinari fra le materie coinvolte.Documentare la realizzazione del percorso.

Lettura e migrazioni in Italia

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Realizzazione di un giornalino d'istituto. Obiettivo da raggiungere con un lavoro di gruppo, con ruoli diversi, programmato con lezioni sul giornalismo, tecniche di settore, approfondimenti sui mass-media, relazioni con il territorio e i suoi problemi.Obiettivi Formativi e Competenze Attese:CONOSCENZEConoscere la struttura delle diverse tipologie di periodiciConoscere le diverse tipologie di scrittura del pezzoConoscere la terminologia specificaConoscere la storia e la deontologia della professione giornalisticaCAPACITA’Saper scegliere la tempistica per una corretta pubblicazioneSaper utilizzare le nuove tecnologie di comunicazioneSaper analizzare una fonte, giudicandone l’attendibilitàCOMPETENZEScrivere articoli di giornale facendo uso delle tecniche specifiche.Leggere articoli di giornale sapendo individuare il fatto, le tecniche, lo scopo dell’autore.Conoscere il mondo della comunicazione.Comprendere ed interpretare gli aspetti politici, economici e sociali del territorio.

La voce del Radice

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il corso mira a indagare il nesso tra letteratura italiana contemporanea e migrazioni a partire da letture e riflessioni intorno alla produzione letteraria di autrici e autori d’origine non italiana.Obiettivi Formativi e Competenze Attese:Al termine del corso lo studente avrà acquisito una conoscenza di base dei principali autori della migrazione in Italia e sviluppato interesse e curiosità nei confronti delle sollecitazioni che la letteratura italiana contemporanea sta vivendo a seguito dei movimenti migratori.Lavorare in modo autonomo ed in gruppo.Acquisire conoscenze e capacità attraverso lo studio, l’esperienza e il confronto con altriSviluppare la capacità di valutare e di auto valutarsiRedigere relazioni tecniche e documentare attività Tradurre le idee in azione grazie alla creatività, l’innovazione e l’assunzione di rischi e alla capacità di pianificare interventi in funzione del raggiungimento degli obiettivi.

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Finalità: Educare all’ascoltoMotivare alla letturaPromuovere competenze interdisciplinariFavorire l’inventiva e la creativitàPotenziare e valorizzare le capacità individuali e collettiveFavorire l’integrazione e la socializzazione

Biblioteca Attiva

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il progetto “Recovery Corner” si prefigge l’obiettivo di avvicinare gli alunni in difficoltà all’apprendimento della lingua inglese, implementando un metodo di studio adeguato così da renderli maggiormente autonomi e, di conseguenza, anche più motivati. L’attività di tutoraggio se, da una parte, è finalizzata al recupero delle abilità e delle competenze disciplinari, dall’altra mira anche ad accrescere l’autostima. Essa, infatti, è spesso una delle cause dell’abbandono scolastico.Obiettivi Formativi e Competenze AtteseRiscoprire l’interesse verso l’apprendimento della lingua straniera.Potenziare la motivazione che scatta automaticamente attraverso il raggiungimento di piccoli traguardi all’interno di gruppi più omogenei.Favorire la formazione umana, sociale e culturale degli studenti, i quali, attraverso il contatto con altre culture e realtà, hanno modo di maturare sia la consapevolezza della propria identità culturale sia la comprensione e l’accettazione dell’altro.Mettere in atto comportamenti di autonomia, autocontrollo e fiducia in se stessi.

Strengthening Corner

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Ready for INVALSI

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

I can CLIL

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Dipartimento Lingue Straniere

Recovery Corner

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il progetto “Strengthening Corner” è un percorso di potenziamento delle abilità e capacità proprie della lingua inglese attraverso strategie mirate, stimoli nuovi, sia sul piano contenutistico e disciplinare sia su quello metodologico.Obiettivi Formativi e Competenze Attese:Potenziare conoscenze, abilità e competenze disciplinari.Stimolare il raggiungimento di nuovi traguardi.Favorire la formazione umana, sociale e culturale degli studenti, i quali, attraverso il contatto con altre culture e realtà, hanno modo di maturare sia la consapevolezza della propria identità culturale sia la comprensione e l’accettazione dell’altro.

Finalità

Descrizione Progetto:Il Progetto “Ready for Invalsi” si prefigge il doppio obiettivo di stimolare le abilità di produzione e comprensione della lingua così da mettere gli studenti nella condizione di affrontare le prove nazionali INVALSI in lingua inglese con una maggiore consapevolezza. Il focus sarà anche sulle opportune strategie da attivare per una più efficace risoluzione dei tasks.Obiettivi Formativi e Competenze AtteseAccrescere l’interesse verso lingue e culture diverse dalle proprie.Potenziare le strategie metodologiche.Comprendere, confrontare e analizzare i contenuti proposti.Potenziare le competenze linguistiche.Fornire strumenti cognitivi che promuovano la capacità di autovalutazione per essere in grado di affrontare le prove INVALSI in piena autonomia.​​​

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il Progetto “I can CLIL” si prefigge di stimolare le abilità di produzione e comprensione orali della lingua inglese così da mettere gli studenti nella condizione di affrontare, con una maggiore consapevolezza, il colloquio orale all’Esame di Stato.I docenti DNL individuati in sede di Collegio dei Docenti, supportati dal docente di lingua inglese del Consiglio di Classe, utilizzeranno la metodologia CLIL per n. 1 UO alla settimana, a partire dal mese di Marzo, per approfondire in lingua straniera uno dei contenuti previsti dalla programmazione disciplinare della disciplina NL.Obiettivi Formativi e Competenze Atteseautenticità del contesto di apprendimento;acquisizione di meccanismi di apprendimento spendibili anche in altre situazioni quotidiane e concrete.potenziamento delle strategie metodologiche.potenziamento delle competenze linguistiche.

Towards Cambridge Certificate A2 / B1

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il progetto si prefigge l’obiettivo di potenziare il percorso di apprendimento della lingua inglese ed è finalizzato all’acquisizione della certificazione linguistica CAMBRIDGE di livello A2.L’azione di potenziamento si baserà su strategie mirate e su nuovi stimoli; il tutto nell’ottica della funzione educativa della scuola che orienta i ragazzi verso l’apprendimento di abilità fondamentali per costruire con consapevolezza il proprio futuro. Decidere di proporre corsi e approfondimenti per preparare alle certificazioni di inglese è, quindi, un’integrazione alla programmazione curricolare che risulta importante anche per la preparazione alla professione.Obiettivi Formativi e Competenze AtteseFavorire la formazione umana, sociale e culturale degli studenti, i quali, attraverso il contatto con altre culture e realtà, hanno modo di maturare sia la consapevolezza della propria identità culturale sia la comprensione e l’accettazione dell’altro.Potenziare conoscenze, abilità e competenze disciplinari.Stimolare a nuovi traguardiSviluppare il successo scolastico, la crescita globale, cooperativa, creativa e civile individuale.riuscire a stabilire relazioni basiche che si sviluppano al presentepartecipare a interazioni sociali all’interno della propria sfera di conoscenzeriuscire a elaborare oralmente o per iscritto situazioni dalla struttura chiara e semplicedisporre di un repertorio limitato ma organizzato lessicalmente con frasi di uso concreto e prevedibili.interagire in forma semplice.acquisire risorse che permettono di soddisfare necessità immediate relazionate a ituazioni di vita quotidiana.

Yo hablo español

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il Progetto si prefigge l’obiettivo di potenziare abilità e capacità, attraverso strategie mirate, stimoli nuovi, sia sul piano contenutistico e disciplinare sia su quello metodologico. Decidere di proporre corsi e approfondimenti per preparare alle certificazioni linguistiche è un’integrazione alla programmazione curricolare che risulta importante anche per la preparazione alla professione.Obiettivi Formativi e Competenze Attese:Favorire la formazione umana, sociale e culturale degli studenti, i quali, attraverso il contatto con altre culture e realtà, hanno modo di maturare sia la consapevolezza della propria identità culturale sia la comprensione e l’accettazione dell’altro.Potenziare conoscenze, abilità e competenze disciplinari.Stimolare la capacità di mettersi in gioco per il raggiungimento di nuovi traguardi e Sviluppare il successo scolastico, la crescita cooperativa, creativa e civile.

Certificazione DELF A2

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il Progetto si prefigge l’obiettivo di potenziare abilità e capacità, attraverso strategie mirate, stimoli nuovi, sia sul piano contenutistico e disciplinare sia su quello metodologico. Decidere di proporre corsi e approfondimenti per preparare alle certificazioni linguistiche è un’integrazione alla programmazione curricolare che risulta importante anche per la preparazione alla professione.Obiettivi Formativi e Competenze Attese:Favorire la formazione umana, sociale e culturale degli studenti, i quali, attraverso il contatto con altre culture e realtà, hanno modo di maturare sia la consapevolezza della propria identità culturale sia la comprensione e l’accettazione dell’altro.Potenziare conoscenze, abilità e competenze disciplinari.Stimolare la capacità di mettersi in gioco per il raggiungimento di nuovi traguardi e Sviluppare il successo scolastico, la crescita cooperativa, creativa e civile.

La nuova via della seta

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il progetto didattico “La nuova via della seta, un progetto di cooperazione internazionale Cina-Italia: prospettive e opportunità per il territorio” In un territorio in cui il tasso di disoccupazione giovanile è molto alto, conoscere le opportunità dell’accordo internazionale tra Cina ed Italia permette ai giovani di ampliare le chance di inserimento lavorativo e di creare maggiore occupabilità nel territorio. L’accordo sulla Nuova via della Seta, chiamato “一带一路”, siglato tra i governi italiano e cinese nel 2009, si inserisce nell’ambito degli accordi di cooperazione internazionale ed ha come obiettivo quello di favorire lo scambio culturale ed economico tra i due Paesi.La finalità del è quella di sviluppare e promuovere un prodotto locale, creando un apposito piano marketing in lingua cinese.Obiettivi Formativi e Competenze AtteseTra gli obiettivi formativi del corso vi sono:Conoscenza del patto di cooperazione internazionale Cina-ItaliaGlossario in lingua cinese di termini economici e marketing utili per la creazione del prodotto finaleConoscenze base della storia dell’economia e marketing in CinaTra le competenze pratiche del corso vi sono:Capacità di analisi del mercato cineseAcquisizione di un glossario in lingua cinese di termini economiciCapacità di sviluppo di un prodotto e della sua sponsorizzazione nel mercato cinese

EU Citizens

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Finalità: Progetto di recupero. Raggiungere gli obiettivi minimi prefissati dalla programmazione dipartimentale, ovvero:comunicare in attività semplici e di abitudine che richiedono un semplice scambio di informazioni su argomenti familiari e comuni.descrivere in termini semplici aspetti della sua vita, dell’ambiente circostante;esprimere bisogni immediati.

Progetto Potenziamento

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

Finalità: - Conoscenza delle proprie potenzialità, stili di apprendimento- Potenziamento ed ulteriore sviluppo delle abilità e competenze disciplinari

T.E.A.M. - sTudents and tEachers educAtion through Mobility

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } La proposta intende favorire la mobilità di20 docentiper permettere loro di acquisire competenze,capacità e abilità decisive nei settori individuati e per diffondere tali competenze all’interno dell’Istituto,attraverso varie strategie di integrazione.- corsi strutturati sulla metodologiaCLIL, da svolgere inFinlandiae rivolti a5 docenti DNL;- corsi strutturati sullaFlipped Classroome il Cooperative Learning, da svolgere inFinlandia e rivolti a 5docenti;- attività dijob shadowingsulle metodologie innovative di insegnamentorelative alla trasmissione dellecompetenze chiave (cittadinanza, senso civico, imprenditorialità, imparare ad imparare), da svolgere inGermaniae rivolte a10 docenti.

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Mobilità per 64 studenti:14 Regno Unito25 Spagna25 Irlanda,finalizzate all’acquisizione di competenze trasversali eprofessionali mediante la realizzazione di tirocini in uno dei seguenti profili professionali:Tecnico Informatico; Operatore agricolo; Tecnico della gestione energetica; Operatore dell’abbigliamento.8 docentirealizzeranno in Irlanda, per una durata di 15 giorni, oltre i viaggi, attività di job shadowing prestando attenzione alle tecniche di orientamento per preparare gli studenti all’ingresso nel mercato del lavoro;- 8 docenti osserveranno in Spagna, per un periodo di 15 giorni, oltre i viaggi, l’uso del “work based learning” comemetodologia efficace per l’integrazione anche degli studenti svantaggiati (provenienti da contesti socio economici difficili).

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il progetto si prefigge l’obiettivo di iniziare un percorso di apprendimento della lingua spagnola ed è finalizzato all’acquisizione della certificazione linguistica DELE di livello A1.I diplomi in spagnolo come lingua straniera (DELE) sono qualifiche ufficiali che accreditano il grado di competenza e padronanza della lingua. Sono stati creati nel 1988 nell’ambito dellevarie azioni promosse per diffondere lo spagnolo e aumentare la presenza della cultura spagnola all’ estero.Obiettivi Formativi e Competenze AtteseObiettivi formativi:1) riuscire a stabilire relazioni basiche che si sviluppano al presente2) partecipare a interazioni sociali all’interno della propria sfera di conoscenze3) riuscire a elaborare oralmente o per iscritto situazioni dalla struttura chiara e sempliceCompetenze attese:1) disporre di un repertorio limitato ma organizzato lessicalmente con frasi di uso concreto e prevedibili.2) interagire in forma semplice.3) acquisire risorse che permettono di soddisfare necessità immediate relazionate a situazioni di vita quotidiana.

Certificazione HSK (liv.1) A1

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

C.I.R.C.L.E. – Citizenship and Inclusion fRom a Creative Learning Experience

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Contest “ Radice in…classics”

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Finalità: Gara di lettura in lingua straniera per classi parallele

Teatro in lingua straniera

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il Progetto si prefigge l’obiettivo di potenziare abilità e capacità, attraverso strategie mirate, stimoli nuovi, sia sul piano contenutistico e disciplinare sia su quello metodologico. Decidere di proporre corsi e approfondimenti per preparare alle certificazioni linguistiche è un’integrazione alla programmazione curricolare che risulta importante anche per la preparazione alla professione.Obiettivi Formativi e Competenze Attese:Favorire la formazione umana, sociale e culturale degli studenti, i quali, attraverso il contatto con altre culture e realtà, hanno modo di maturare sia la consapevolezza della propria identità culturale sia la comprensione e l’accettazione dell’altro.Potenziare conoscenze, abilità e competenze disciplinari.Stimolare la capacità di mettersi in gioco per il raggiungimento di nuovi traguardi e Sviluppare il successo scolastico, la crescita cooperativa, creativa e civile.

Prove Invalsi di Matematica

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Dipartimento Matematico

Giochi del Meditterano

La cultura della cura

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Dipartimento Giuridico Economico

Cittadinanza è...

Incontri con gli imprenditori di Bronte

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Le buone pratiche del cittadino

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione ProgettoIl progetto Le buone pratiche del cittadino si pone in continuità con un percorso educativo iniziato da anni nella nostra scuola , mira a promuovere la coscienza di cittadino fondata sul riconoscimento dei valori della persona, dei suoi diritti, della sua dignità, della legalità, della pace, del dialogo tra i popoli e tra le culture. In particolare con il progetto “La cultura della cura, avviato nel corso dell’anno scolastico precedente, che ha visto gli alunni esperimentare la proposta pedagogica del Service-Learning (apprendimento-servizio) con un gruppo facenti parte del Circolo degli anziani di Bronte, guidandoli all’uso degli strumenti informatici. L’iniziativa, interrotta dall’emergenza sanitaria, doveva continuare con i bambini del centro pediatrico dell’ospedale di Bronte.Il progetto quest’anno parte dalla lettura del tempo presente ed intende muoversi attivando con mezzi e strategie alternative, percorsi di mutuo aiuto tali da sostenere gli aspetti emotivi, psicologici e sociali di soggetti che vivono situazioni di “fragilità”, per coltivare la “buona pratica” della cittadinanza attiva, fondata sui principi dell'impegno e della responsabilità personale nei confronti dell’altro, delle cose comuni e del territorio in cui si vive.Inoltre prevede incontri con esperti, varie associazioni, con operatori di legalità e pace e magistrati, anche in via telematica.Obiettivi Formativi e Competenze AtteseCreare gruppi di lavoro che coinvolgano gli studenti in apprendimenti cooperativi e condivisi finalizzati al trasferimento inclusive delle buone pratiche.Stabilire contatti, relazioni e collaborazioni con i rappresentanti delle associazioni ed istituzioni.Sperimentare nel concreto della vita scolastica i valori della democrazia, come aiuto a ciascuno a realizzare se stesso nella comunità.Scoprire e valorizzare le persone, che, a partire dal proprio territorio, contribuiscono al benessere personale e collettivo.Elaborare percorsi di riflessione e di esperienza per la conoscenza e comprensione del territorio come “bene culturale diffuso”, in modo che i giovani interagiscano con istituzioni, operatori di legalità e pace, soggetti produttivi e culturali.Estendere l’educazione alla cittadinanza intesa come sfondo integratore del curriculo di tutte le attivittà educative e di tutte le discipline.Sperimentare la straordinaria proposta pedagogica del Service-Learning che consente di imparare cose nuove, importanti, attraverso un’azione di servizio alla collettività, usando le mani, la mente e il cuore.

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il progetto si prefigge, attraverso l’incontro degli imprenditori e la conoscenza del tessuto economico territoriale di Bronte, l’obiettivo di contribuire allo sviluppo dell’identità degli studenti, fornendo loro gli strumenti necessari per un orientamento al mondo del lavoro responsabile con un approccio alle professionalità in una prospettiva a lungo termine. Le ragazze e i ragazzi saranno guidati in un processo di consapevolezza e valorizzazione delle proprie inclinazioni, al fine di comprendere le modalità attraverso cui un interesse possa diventare una professione.Obiettivi Formativi e Competenze AttesePotenziare il capitale umano dei ragazzi e sviluppare la loro capacità autoimprenditoriale;far acquisire competenze di gestione aziendalefavorire l’orietamento;far conoscere la zona artigianali otre alle competenze tecniche correlate all’ambito economico, finanziario e imprenditoriale il percorso sviluppa anche numerose competenze trasversali (soft skills)Stabilire contatti, relazioni e collaborazioni con i rappresentanti -dell’imprenditoria brontese.Scoprire e valorizzare le persone, che, a partire dal proprio territorio, contribuiscono al benessere sociale.Elaborare percorsi di esperienza per la conoscenza e comprensione del tessuto economico del territorio di Bronte.

Progetto Legalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Dipartimento Scienze Agrarie

Dalla nostra terra alla nostra tavola

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Approfondimento sulle caratteristiche del prodotto scelto per la trasformazione e/o conservazione, analisi dei valori nutrizionali e scelta del metodo di trasformazione o conservazione.Obiettivi Formativi e Competenze Attese:Promuovere il senso di responsabilità negli alunni nel corso delle attività svolte in azienda agraria e/o serra - Far acquisire comportamenti corretti e consapevoli nei confronti del cibo e della sua origine.Sensibilizzare i ragazzi alla cura della propria salute attraverso la corretta alimentazione -Far acquisire competenze pratiche nelle attività agricole e nelle attività di trasformazione - Saper descrivere, ascoltare, argomentare, formulare ipotesi e soluzioni - Saper utilizzare un linguaggio specifico - Favorire lo spirito di cooperazione e facilitare e promuovere esperienze fortemente inclusive tra diversamente abili e normodotati.

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il progetto persegue l’idea che l’attività di laboratorio non debba essere finalizzata solo alla dimostrazione dei contenuti teorici o all’acquisizione di competenze pratiche, ma al contesto nel quale si perviene all’elaborazione di concetti, idee, competenze teoriche. Grazie al potenziamento, il progetto offre inoltre alle classi che vi aderiscono la possibilità di approfondire alcuni contenuti disciplinari, migliorando la propria formazione scientifica.

MOLECOLE ORGANICHE E FIBRE TESSILI

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

“VIAGGIO VIRTUALE NEL PARCO DEINEBRODI”

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Produzione di saponette naturali

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Dipartimento Scientifico

POTENZIAMO LE COMPETENZE CHIAVE DELLA CHIMICA

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Conoscere la struttura e la reattività delle principali classi di molecole organiche che si ritrovano nelle fibre tessili. Il progetto permette di consolidare le proprietà e le possibilità di impiego, includendo anche i temi di ambiente e sicurezza. Il progetto prevede un rinforzo delle competenze di CHIMICA ORGANICA sfruttando una didattica attiva, per far acquisire le regole di nomenclatura ed utilizzare correttamente il linguaggio specifico. E’ importante che l’allievo acquisisca la capacità di saper applicare, al momento opportuno, le conoscenze teoriche acquisite, evitando il più possibile uno studio mnemonico e ripetitivo

Finalità

Descrizione Progetto:Il progetto offre la possibilità di avvicinarsi alla natura, imparare ad amarla e rispettarla attraverso attività formative in classe e percorsi didattici virtuali ecosostenibili nelle Aree Protette del Parco dei Nebrodi, per riflettere, conoscere, sperimentare e toccare dal vivo il territorio che ci circonda.La salute del Pianeta è un diritto e un dovere di tutti, a ciascuno, grande e piccolo, spetta il compito di prendersi cura della Natura che ci ospita, in un’ottica di sostenibilità.Affinché ragazzi possano diventare cittadini rispettosi e responsabili nei confronti dell’ambiente in cui vivono, è necessario possano avvicinarsi a esso, scoprendone aspetti interessanti e significativi mediante contenuti e strumenti facilmente comprensibili, in linea con le esigenze psico-pedagogiche specifiche di ciascun target di riferimento.Viaggiare è sempre molto coinvolgente e sappiamo bene quanto le nostre esperienze dirette nei luoghi visitati lascino un segno profondo nei nostri ricordi. La conoscenza di un luogo, di un territorio… Le narrazioni e le storie dei protagonisti che in quei luoghi hanno vissuto. Le leggende e le tradizioni, gli usi e i costumi. Gli aneddoti e le curiosità. Tutto diventa più vivido con l’esperienza diretta e le informazioni che ci arrivano scavano solchi profondi nella nostra mente. Lo sappiamo bene noi insegnanti che è così, sia per esperienza diretta sia per come vediamo partecipare i nostri studenti alle visite didattiche. Magari si riuscisse sempre (per ogni nuovo argomento affrontato) a far fare un’esperienza diretta ai nostri ragazzi.E se invece in qualche modo si riuscisse ad avere almeno parzialmente un coinvolgimento che somigli all’esperienza diretta? Se potessimo far vivere ai nostri studenti (almeno virtualmente) delle esperienze più coinvolgenti della semplice attività conducibile in classe e/o a casa? E se addirittura riuscissimo a farli partecipare attivamente ad un’esperienza di ricerca e di creazione collettiva di qualcosa che possa poi risultare di reale interesse anche per altre persone? Lavorando individualmente ma ad un progetto collettivo… Troppo? No, se ci facciamo dare una mano dalla tecnologia digitale.Particolare attenzione viene posta ai biotopi, a quelle aree sempre poco considerate, ma che le normative, anche quelle comunitarie, considerano come luoghi importanti per la conservazione della diversità biologica.Luoghi che nel differenziarsi dall’ambiente circostante divengono fulcro di vita alternativa per piante ed animali; spesso considerati ostacolo ed impiccio alle attività umane vengono osteggiati e bonificati.Le attività sportive all’interno delle aree protette sono ormai una meravigliosa realtà capace di coniugare sport e protezione del territorio facendo, di quest’ultimo, un uso programmato e attento, rispettoso dell’habitat delle numerose specie vegetali e animali ma – nello stesso tempo – in grado di assicurare divertimento e pratica di molte discipline sportive.Insomma, un viaggio virtuale si, ma il cui risvolto è quello di incentivare la visita reale del Parco.Obiettivi Formativi e Competenze Attese:Lo scopo principale è quello di trasmettere il messaggio che ciascuno di noi ha una possibilità reale per poter agire concretamente, gettando così delle solide basi per un futuro sostenibile.Questo perché di fronte all’enormità dei problemi in cui ci troviamo immersi, ci facciamo spesso prendere la mano, lasciandoci invadere da sentimenti di impotenza e rassegnazione. E’ fondamentale invece prendere coscienza del fatto che attivarsi in prima persona per fare qualcosa di realmente efficace, non solo è possibile, ma soprattutto è indispensabile (sia per noi, sia per le future generazioni).- riscoperta di un ambiente vivo e che ci permette di vivere- puntualizzazione e approfondimento delle “funzioni” dell’ambiente “Bosco”- comprendere l’importanza della conservazione delle superfici boscate per lo sviluppo sostenibile​​​

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il progetto prevede la produzione di saponette naturali con l’uso di olio di oliva e oli essenziali. E’ un progetto di contrasto alla dispersione scolastica con la metodologia di apprendimento della didattica attiva e laboratoriale per imparare attraverso il fare.Grazie all’attività laboratoriale si sviluppano competenze. Con il lavoro in laboratorio lo studente domina il senso del suo apprendimento, perché produce e opera concretamente, facendo sa dove vuole arrivare e perché. Il progetto mira a sviluppare nell’alunno la capacità di osservazione, di ascolto, di ricostruzione del mondo percepito attraverso tutti i sensi. Le nuove generazioni spesso vivono situazioni di disagio, esso non deve mai essere sottovalutato, ma compreso e combattuto con azioni mirate, come: la valorizzazione della persona; la rieducazione del soggetto a rapportarsi con gli altri. Una strategia per prevenire la dispersione/disagio è la didattica laboratoriale, essa può essere utile perché l’alunno possa accrescere la fiducia nelle proprie capacità.Il progetto si svolgerà nelle ore curriculari.Obiettivi Formativi e Competenze AtteseGli alunni della classe 1 al termine del percorso didattico- educativo dovrebbero essere in grado di sapere:Competenze:capire la necessità di un sistema di unità di misura oggettivo e riproducibileAcquisire conoscenze sui significati delle unità di misura delle grandezze del S.I.Saper analizzare un fenomeno col metodo sperimentaleSaper classificare la materia in base agli stati fisici (solido, liquido, aeriforme/gas)Saper individuare i passaggi di statoSaper descrivere l’atomo e la tavola periodicaEssere consapevole delle potenzialità e dei limiti delle tecnologie nel contesto culturale e sociale in cui vengono applicate.Analizzare dati e interpretarli sviluppando deduzioni e ragionamenti sugli stessi anche con l’ausilio di rappresentazioni grafiche.Obiettivi:Saper distinguere un fenomeno fisico da uno chimicoSaper distinguere i miscugli dalle sostanze pureConoscere i principali metodi di separazioneDistinguere un elemento da un compostoInterpretare la tavola periodicaDescrivere e analizzare le reazioni chimiche e i fattori che le influenzanoComprendere il significato delle leggi ponderali

Potenziamo le competenze chiave di Fisica

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto: Il progetto prevede un rinforzo delle competenze di base sfruttando una didattica attiva e laboratoriale, utilizzando la metodologia del Problem solving.

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Il progetto vuol consolidare e marcare ancor più l’importanza dell’esercizio fisico come acquisizione di nuovo stile di vita e qualità di vita, in previsione di unaprevenzione e cura della salute.Il progetto descritto come “pro-muovere “ha lo scopo di aprire le menti dei nostri giovani ragazzi a rimodulare la visione delle scienze motorie, che non ha il solo fine di fase ludico -ricreativa, ma il principio vero è il suo valore alla salute, giocando la carta del prevenire e non del curare.curare l’alimentazione, muoversi, sapendo muoversi saranno i punti cardine di questo progettoObiettivi Formativi e Competenze Attese:Comprendere la descrizione di gesti e attività motorie.Leggere e tradurre un ritmo sempliceComprendere regole comportamentaliUtilizzare e razionalizzare lo spazio rispetto alle finalità definitoUtilizzare le proprie conoscenze motorie applicandole in un contestoProgettare la risposta motoria applicabile al contestoConsolidare gli schemi motori

Il Radice pedala in Verde

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Maratona 3Km

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Campionati di Calcio a 5

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Scienze Motorie

Pro-muovere: “LO SPORT E’ SALUTE”

Campionati di Pallavolo

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Gli alunni, organizzati in squadra, dovranno dimostrare di seguire i valori fondamentali del progetto, che richiede capacità di lavorare in gruppo e di rispettare gli altri partecipanti. Scopo del progetto oltre ad appassionare gli alunni alla scienza divertendosi è quello di acquisire conoscenze e competenze utili al loro futuro lavorativo e di avvicinarsi in modo concreto a potenziali carriere in ambito sociale, scientifico e ingegneristico.FinalitàInventare sistemi innovativi e risolvere problemi. Creare una comunità ricca di idee, ispirazioni e creatività

Robotica Educativa con NAO

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Domotica con Arduino e similari

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Olimpiadi di Informatica e di Robotica

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Dipartimento Tecnologico

Robotica creativa con Lego Mindstorm

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Scopo del progetto è quello di accrescere la conoscenza degli studenti nell’impiego della robotica umanoide attraverso lo sviluppo di software con l’obiettivo di comprendere le potenzialità sociali della robotica di servizio.Tra le competenze che il progetto permette agli studenti di acquisire e di spendere in ambito professionale e aziendale troviamo:Sviluppare capacità di problem solving, organizzative e di cooperazione;Acquisire competenze tecniche e di programmazione;Sviluppare creatività e capacità di comunicazione;Scoprire professioni e carriere promettenti.Oltre ad appassionarsi alla scienza divertendosi, gli alunni, organizzati in squadra, acquisiscono conoscenze e competenze utili al loro futuro lavorativo avvicinandosi in modo concreto a potenziali carriere in ambito sociale, scientifico e ingegneristico, senza sottovalutare i valori fondamentali della progetto con cui gli alunni metteranno in pratica le lorocompetenze, ovvero la capacità di lavorare in gruppo e di rispettare gli altri partecipanti. Finalità: Creare maggiore interesse nei confronti della scienza e della tecnologia, catturare l’attenzione degli studenti offrendo stimoli alla loro immaginazione, sperimentare modalità di apprendimento flessibili. stimolare l’inclusione attraverso la creazione di gruppi di lavoro eterogenei, sviluppare percorsi interdisciplinari unendo materie scientifiche e materie umanistiche.

Finalità

Descrizione Progetto:Conoscere la scheda Arduino, e programmare la scheda per risolvere i problemi reali di grande interesse generale, ecologico, economico, sociale, per cercare soluzioni innovative.Finalità: Realizzare progetti essenziali in grado di essere integrati tra loro in modo modulare per ottenere strumenti e applicazioni per la domotica o l'automazione​​​

Finalità

Finalità: gara di programmazione e logica

Rispetto l’ambiente con il fotovoltaico

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Attraverso l’utilizzo degli strumenti digitale si transita dal disegno tradizionale, realizzato con riga e squadretta, ad disegno CAD e si acquisiscono le competenze per produrre elaborati bidimensionali in CADObiettivi Formativi e Competenze AtteseFornire al gruppo-classe attraverso i vari moduli le conoscenze/competenze necessarie che possono essere anche utilizzabili sia nell’immediato curriculare e sia nel prosieguo degli studi e/o attività professionale. Durante il corso si acquisiscono le conoscenze e le competenze necessarie per transitare dal disegno con riga e compasso al disegno CAD, con particolare riferimento alla produzione di tavole grafiche 2D a partire dal modello digitale

Dal disegno manuale al CAD

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Progetto GIS TO GIOCANDO (orientamento)

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Educazione ambientale e conoscenza del territorio

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Dipartimento Tecnico

Dalla realtà al virtuale

I Terremoti in scatola

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

MOIGE

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } @page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent }

Finalità

@page { size: 21cm 29.7cm; margin: 2cm } p { margin-bottom: 0.25cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; orphans: 2; widows: 2; background: transparent } Descrizione Progetto:Attraverso l’utilizzo di software digitale, di fotocamere mobile e di drone, il progetto prevede di fornire le conoscenze e le competenze di base per realizzare modelli digitali di manufatti edilizi.Obiettivi Formativi e Competenze AtteseFornire al gruppo-classe le conoscenze/competenze necessarie che possono essere anche utilizzabili sia nell’immediato curriculare e sia nel prosieguo degli studi e/o dell’attività professionale inerente l’utilizzo di strumenti di presa fotografica e di restituzione digitale di manufatti edilizi.

Finalità

Finalità:Stimolare gli studenti alla conoscenza del fenomeno naturale “terremoto”;Sensibilizzarli alle conseguenze che un terremoto può avere in base alla tipologia di terreno sul quale si costruisce e alla tipologia di costruzioni edificate.Offrire agli studenti le condizioni predisponenti per sviluppare curiosità attiva nei confronti del mondo circostante ed emozione per la scoperta; Manipolare dati e sperimentare la ricerca scientifica; Costruire sensibilità ecologica.

Progetti PCTO

Coltivazione e trasformazione dei prodotti agricoli localiprogetto "Impresa didattica" progetto "Stage in Azienda" Mentor Me - Ambito Climatizzazione Mentor Me - Modulo specialistico Automazione Industriale e Meccatronica Fashion Management Backstage di una Sfilata di Moda Industria Tessile e Ecosostenibilità Geometra Digitale Internet e il mondo delle reti (3a ed.)

La dimensione virtuale: dagli affreschi ai videogames Introduzione alla programmazione con Python (3a ed.) INFOPATENTE: la ricerca di informazioni onlineL' Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile (5a ed.) Tecnica della rappresentazione audiovisiva Rispetto l’ambiente con il fotovoltaico Le Guide al Mondo del Lavoro Youth Empowered Io&Irischi Educazione Finanziaria

Che impresa ragazzi! Sportello Energia youtilitiesCorso specifico Inail